Concerti Croazia

Damir Kedžo – è Il vincitore del 66 ° Festival di Zagabria con la canzone “My heart is dying for her” ”Srce mi umire za njom”

Fonte portale Festival di Zagabria.
E’ il più antico festival di musica popolare in questa parte d’Europa, e si svolge ininterrottamente dal 1953. E’ la festa più importante del suo genere, uno in San Remo , e molto rapidamente diventa un modello e promotore di tutti gli altri festival come Opatija , Belgrado primavera , canzone popolare slovena , successo della stagione a Sarajevo e Festival di Spalato . 

Il festival ha sempre rappresentato il grande evento culturale e sociale, ha avuto luogo in ampi spazi di fronte a migliaia di visitatori, e l’evento festa molto spesso è il punto culminante di un ricco programma settimanale di concerti di vari generi e stili di intrattenimento e musica pop.  Il Festival di Zagabria e il suo XXI secolo hanno il loro pubblico e artisti che vogliono continuare le preziose tradizioni della musica popolare tradizionale, in modo che ogni inverno sia ancora un evento che gli amanti della musica non mancano. 

Scopriamo i vincitori e alcuni nomi sono già passati sulle pagine di questo blog.

Il vincitore del 66 ° Festival di Zagabria è  Damir Kedžo  con la canzone “My heart is dying for her” ”Srce mi umire za njom” di  Ante Pecotić !

La decisione è stata presa dalla giuria del festival di quest’anno dai professionisti dei media e della musica  Martina Validžić, Ivana Plechinger, Neven Kepeski, Aljoša Šerić, Igor Ivanović e Zlatko Turkalj. Dopo il numero totale di punti, al secondo posto è arrivata  Mia Dimšić  con la canzone “This town” ”Ovaj grad” (Mia Dimšić,  Vjekoslav Dimter / Mia Dimšić,  Damir Bacic ), seguito da  Marko Tolja  con la canzone “All that’s not me” ”Sve što nisam ja”

All’inizio della trasmissione, il direttore di Huawei per la Croazia e la Slovenia,  Norman Muller , è stato dato a  Antonela Doko  riconoscimento per la canzone più ascoltata del Festival dello scorso anno, “What we are talking about” O čemu pričamo di  Arjan Kunštek .

Il momento più emozionante è stato il ricordo del mitico  
Olivera Dragojevića  la cui performance ha segnato il festival di Zagabria dalla fine degli anni settanta e primi anni ottanta – i suoi eredi musicali Marko Tolja,  Goran Boskovic  e  Ive Županović  hanno eseguito un medley dei suoi successi al Festival di Zagabria:  la chiave della vita ,  Madre che si sa  e  primo Amore .Ključ životaMajko, da li znaš i Prva Ljubav.

http://www.zagrebacki-festival.hr/index.php?opt=news&act=mlist&id=354&lang=hr

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.