Danza Italia Musica Musica Sinfonica

ROMEO E GIULIETTA – all’Arena di Verona in prima mondiale con i ballerini Sergei Polunin e Alina Cojocaru

Polunin ink e ShowBees in collaborazione con Festival della Bellezza e ATER presentano in
PRIMA MONDIALE Sergei Polunin in Romeo & Giulietta,
coreografie di Johan Kobborg;
Arena di Verona, 26 agosto 2019, ore 21.

Un cast di 20 ballerini tra cui le stelle di fama mondiale come Sergei Polunin e Alina Cojocaru, diretti dal pluri-premiato coreografo e ballerino Johan Kobborg (anche lui nel cast) racconteranno, attraverso la danza, una delle più belle e romantiche opere di William Shakespeare: Romeo e Giulietta.

Dal punto di vista coreografico, musicale e visivo, la creazione resta fedele alla tradizione del balletto classico e alla partitura musicale originale. Tuttavia, pur basandosi sul linguaggio della danza classica, il balletto avrà un aspetto vivace e contemporaneo incorporando una gestualità moderna.
Di forte impatto, sull’incredibile sfondo offerto dall’Arena di Verona, saranno anche le scenografie firmate dall’artista canadese David Umemoto, scultore e visual artist.

Sergei Polunin, ballerino ucraino di fama internazionale, lunedì 26 agosto 2019, sarà in prima mondiale all’Arena di Verona con Romeo e Giulietta, nella coreografia di Johan Kobborg. Uno spettacolo di danza dal forte impatto emotivo, con scenografie suggestive. Per l’occasione Sergei Polunin vestirà i panni di Romeo, accompagnato da Alina Cojocaru, nel ruolo di Giulietta

Sergei Polunin Il giovane talento della danza ucraino, il «bad boy» del balletto, bello e controverso, per una prima mondiale. È un evento unico, il “Romeo + Giulietta”. Diretto da Johan Kobborg, sarà Romeo, con Alina Cojocaru nel ruolo di Giulietta. Un progetto unico, realizzato per il palco dell’Arena e per Verona, città simbolo del capolavoro shakespeariano, da cui partirà proprio il tour mondiale.

La data all’anfiteatro fa parte del Festival della Bellezza. La produzione infatti è della Polunin Ink (come inchiostro – Sergei è un appassionato di tatuaggi) e dell’agenzia Show Bees, e all’Arena grazie alla collaborazione tra Ater, agenzia di danza nazionale, e del Festival della Bellezza.

«È un grande passo avanti per noi – ha detto Polunin. «l’obiettivo che ho sempre voluto raggiungere, cioè di produrre il balletto classico lontano dalle compagnie di balletto stabili; qui, in Arena, seguiamo le nostre regole e le nostre idee; nel perseguire questo obiettivo voglio lavorare con Johan Kobborg (che sarà anche Tebaldo, ndr). In lui vedo il coreografo che può rinnovare l’immagine e il futuro del balletto, pur mantenendolo classico, perché unisce in sé l’approccio moderno al rispetto per la tradizione. Debuttare qui è frutto di una coincidenza: l’Arena di Verona mi ha invitato per una serata e allo stesso tempo il coreografo Johan Kobborg mi ha proposto “Romeo + Giuliettadi Prokof’ev. E le due cose sono successe allo stesso momento. Per me è un traguardo fantastico e per Johan è un lavoro enorme, ma sono convinto che sarà un’opera meravigliosa che girerà il mondo. E non vedo l’ora di danzare sulla partitura drammatica di Prokofiev, per la prima volta a Verona».


Coreografia: Johan Kobborg
Musica: Sergei Prokofiev
Scene: David Umemoto

Cast ruoli principali
Romeo: Sergei Polunin
Giulietta: Alina Cojocaru

Biglietti su Ticketone

Sergei Polunin Danza al Teatro Bolshoi a Mosca esegue ”Take Me to Church” – sul petto ha tatuato il volto del presidente della Federazione Russa Vladimir Putin – in una intervista al Fatto quotidiano spiega il suo concetto di arte e la sua visione della politica, inoltre da una sua chiave di lettura sulla questione della Crimea. Qui l’intervista

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: