Comunicati stampa Eventi Culturali Italia

BASE Milano – MARIA VITTORIA BARAVELLI e GIULIA CURRA’ si raccontano a “WUNDERKIT”, Martedì 10 e 17 Dicembre

Maria Vittoria Baravelli e Giulia Currà si raccontano a
“WunderKit”
Martedì 10 e 17 dicembre, dalle ore 19.30

Due incontri per scoprire i personalissimi “kit di mirabilia” dell’art sharer Maria Vittoria Baravelli e dell’artista Giulia Currà attraverso cinque oggetti che raccontano ispirazioni e attrezzi del mestiere di due giovani professioniste del mondo dell’arte contemporanea. 

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria scrivendo aredazione@base.milano.it 
BASE Milano
Via Bergognone, 34
www.base.milano.it

BASE Milano si rinnova l’appuntamento con “WunderKit”, il programma di incontri pensato per mettere in dialogo le diverse comunità creative. Nel salottino vintage di casaBASE – l’ostello di design / residenza d’artista al primo piano di BASE  due martedì al mese all’ora dell’aperitivo, alcuni dei principali professionisti e talenti emergenti delle industrie culturali e creative mostrano al pubblico il proprio personale kit di meraviglie attraverso cinque oggetti ad alto tasso simbolico che raccontano il loro settore professionale, le loro fonti di ispirazione e i loro strumenti di lavoro.

Martedì 10 dicembre, l’appuntamento è con il kit di meraviglie di Maria Vittoria Baravelli, tra influencer, dialoghi inter-generazionali e divulgazione dell’arte attraverso i nuovi media. Originaria di Ravenna, Maria Vittoria è una Art Influencer, o meglio una Art Sharer, giovane curatrice dalle infinite sfumature di occhiali, che racconta mostre, musei e artisti attraverso dirette, stories e post su Instagram. Dal 2018 fa parte del CDA del MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna. Ha inoltre partecipato al programma “Giovani e Influencer” su RAI 2 e collaborato con importanti testate di settore, tra cui Artribune, Exibart, LensCulture e Il Corriere della Sera.

Maria Vittoria Baravelli

Protagonista dell’appuntamento di martedì 17 dicembre sarà invece Giulia Currà – ricercatrice, artista, scrittrice, musicista, collezionista e irrequieta viaggiatrice – che racconterà il suo kit di meraviglie fra metamorfosi artistiche, traslochi emotivi e viaggiatori di passaggio.
Giulia Currà nasce nel 1988 in Italia, e da allora vive in trasloco. Nel 2010 fonda “Traslochi Emotivi”, compagnia nomade e frammentata che mescola le diverse discipline dell’arte, tra editoria, performance e installazione. Il 12.12.12 inaugura “CasaCiccaMuseum”, un progetto con cui trasforma la sua casa privata in pubblica e teca dove collezionare oggetti, libri consultabili, opere donate da ospiti, artisti e viaggiatori di passaggio come traccia del loro attraversamento. Giulia è custode del “Vegetal Import Festival”, un festival mai nato ma sempre esistito, che appare e si compone ogni volta che qualcuno lo vuole adottare.

Wunderkit, è un format d’incontri creato da Giulia Capodieci di BASE Milano. Presentato a maggio 2019 all’Istituto Italiano di Cultura di Londra e, da novembre presente anche all’ImpactHUB di Firenze, rientra nelle numerose iniziative promosse da BASE dedicate all’innovazione culturale e alla cross-disciplinarietà con lo scopo di alimentare le menti e sollecitare le idee in un processo di formazione continua, in linea con la sua vocazione di “Learning Machine”.

Informazioni 
Gli incontri sono riservati a 25 persone. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
Iscrizione obbligatoria, scrivendo a redazione@base.milano.it

BASE 
Via Bergognone 34, Milano
base.milano.it
fb:  www.facebook.com/BaseMilano.aplaceforculturalprogress/
twitter: @base_milano | instagram: base_milano | hashtag: #basemilano 

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: