Interviste Italia Variety

GARIBALDI – intervista sul nuovo progetto musicale. Sono una persona che si pone molti interrogativi e questa è stata la domanda più frequente, “Il senso della vita” .

Simone Alessio in arte Garibaldi arriva al grande pubblico con il brano “Traccia di te”, con questa canzone si qualifica alle finali di Area Sanremo, pubblica poi il brano MusicAmore e nel 2018 inizia il nuovo progetto musicale. Il nuovo singolo e video pubblicato è “Il senso della vita”

Nel 2018 hai avviato il nuovo progetto musicale Garibaldi, in collaborazione con Umberto Iervolino. Su quale idea si fonda questa nuova direzione artistica?

Il nostro progetto è nato dall’ascolto di un brano, gli feci ascoltare un provino e da quel momento abbiamo iniziato la nostra splendida collaborazione. Per lavorare al livello nazionale avevo bisogno di una qualità musicale eccelsa e quella del Maestro Umberto Iervolino è indiscutibilmente tale.

Simone Alessio è il tuo nome reale, come mai hai scelto come nome d’arte e del progetto Garibaldi?

Il nome d’arte Garibaldi è nato in treno, circa un anno e mezzo fa, mentre tornavo a casa dopo aver partecipato ad una tappa di Area Sanremo; in quel contesto ho avuto l’opportunità di conoscere molti artisti indipendenti, di diverse regioni italiane, che come me condividevano il sogno ma anche le stesse difficoltà.
All’affiorare di questo ricordo mi sono detto:
“Ci vorrebbe una persona che ci unisca tutti, perché solo insieme noi potremmo veramente fare qualcosa di grande, ci vorrebbe il -Garibaldi della musica –
“. 

video Ballo Balcano di Garibaldi

Il primo brano “Ballo Balcano” e “Il Senso della vita” sono accomunati da sonorità  balcaniche, un genere musicale che si trova spesso in molte band italiane. Come è nata questa tua scelta musicale?

Sono sempre stato affascinato dalla musica popolare e dalla musica balcanica, troppe volte considerata di nicchia ma personalmente è sempre stata quella che mi trasmetteva a più emozioni. Il desiderio era quello di contaminare la mia musica con suoni più moderni, elettronici,creando così un sound di difficile collocazione temporale, il mio personale genere “Balcano”.

Nel primo brano canti di libertà, di inseguire i propri sogni mentre nella nuova canzone “Il Senso della Vita” affronti un tema forse più difficile, ritrovarsi alla fine della propria vita e fare un bilancio che non è del tutto positivo. Ritieni sia possibile capire qui ed ora se ciò che si sta facendo ha un senso?

Vivere il presente, gli affetti e superare le difficoltà sono le cose più importanti. Penso sia nella natura umana chiederselo e credo sia una delle domande più difficili a cui dare risposta. Sono una persona che si pone molti interrogativi e questa è stata la domanda più frequente, personalmente “Il senso della vita” è quello che lasci alle persone che restano.

Nel 2018 con MusicAmore vinci ‘’il premio della Critica” al Festival Nazionale della  Melodia. I riconoscimenti da parte di critica e pubblico quale peso hanno per un artista? Possono influenzare le scelte autoriali ?

Indubbiamente il giudizio del pubblico è importantissimo per un artista, anche se poi, è proprio l’artista stesso il primo giudice delle proprie opere. Credo sia fondamentale credere e avere stima in quello che si fa. Bisogna anche saper ascoltare le critiche, così che il giudizio dell’ascoltatore possa far capire all’artista l’efficacia del suo metodo di comunicazione. I riconoscimenti e i premi indubbiamente danno sicurezze e fa sempre piacere riceverli, ma credo che nell’arte non ci sia competizione, quindi per me hanno un ruolo marginale. 

Restando in tema Festival e premiazioni, il 4 Febbraio in inizierà il Festival di Sanremo, già adesso assistiamo a polemiche su tutto, artisti in gara e ospiti, ma tenendo da parte le critiche molto negative, ritieni che il festival si ancora rappresentativo della canzone italiana?

Il Festival è sempre il Festival, ed è indubbiamente l’evento musicale più conosciuto e prestigioso della Musica italiana. Negli ultimi anni non mi sono rivisto molto nelle scelte artistiche e credo che ci sia molta arte, generi e idee nella musica italiana ancora non valorizzare nel giusto modo.

Tornando al progetto GARIBALDI quale sarà il prossimo passo, hai già pronti altri brani da presentare nei prossimi mesi?

Dopo “Il senso della vita” usciranno altri brani accompagnati da videoclip musicali per poi lanciare spazio al disco che si chiamerà “Progetto Garibaldi“. L’uscita del disco lancerà il progetto dal vivo che presenterò in tutta Italia.

Facebook .www.facebook.com/IoSonoGaribaldi