Italia notizie del giorno su musica est Variety

LORENZ ZADRO & FRIENDS – “Blues Chameleon” dal 10 gennaio negli store, il chitarrista raccoglie vent’anni di vita musicale in un disco

LORENZ ZADRO & FRIENDS 
“Blues Chameleon”
dal 10 gennaio negli store
il chitarrista veronese raccoglie vent’anni di vita musicale 
in un disco con numerosi ospiti

E’ disponibile da venerdì 10 gennaio negli store digitali (dal 17/01 anche in versione CD nei negozi su etichetta  Vrec Music Label / Audioglobe) 
l’album “Blues Chameleon” di Lorenz Zadro:
un riassunto di vent’anni di vita musicale del chitarrista veronese, che comprende registrazioni raccolte tra il 2000 e il 2019 in collaborazione con artisti del panorama blues & folk italiano ed internazionale.
Da Eddie Wilson Leo “Bud” Welch, da Sarasota Slim a Rowland Jones, fino agli italiani Mora & BronskiCiosiManuel TavoniThe True Blues Band e Simone Laurino.

Lorenz Zadro ha un gusto musicale volto a tutti i generi, ma ha sempre eletto il blues a componente essenziale dell’emotività musicale, così – con camaleontico temperamento chitarristico – si intreccia al pensiero e al riflesso altrui, riscoprendosi negli altri. Divulgare il Blues (questa è la sua professione) è un po’ come fare formazione umana: fin dagli esordi la musica gli ha permesso di fare esperienze importanti e di conoscere tantissime persone. Dall’ambiente chiuso di un appartamento di periferia ha girato in lungo e in largo e, soprattutto, ha imparato a stare al mondo. Da introspettivo osservatore è capace in poco tempo di capire il carattere degli artisti. 

Leo “Bud” Welch, autoctono bluesman mississippiano ha detto di lui: “Lorenz una volta capita la mia personalità sapeva cosa fareLorenz sa come ragiona un artista di blues. È intuitivo e sa bene cosa suonare.”.

L’artwork del disco è un disegno originale realizzato da Federico Rossini.

BIOGRAFIA
Lorenz Zadro è chitarrista, autore, produttore e direttore artistico, collezionista, appassionato cultore e divulgatore di Blues & American Music. In qualità di sideman e produttore artistico interviene e collabora in diversi progetti, spesso a fianco di artisti blues nazionali e internazionali. Dal 2010 è fondatore e presidente dell’associazione culturale Blues Made In Italy e dal 2015 socio-fondatore di A-Z Blues e A-Z Press. In veste di chitarrista e produttore, partecipa alla pubblicazione di oltre trenta dischi. Collabora e scrive per le riviste “Il Blues”, “Magazzini Inesistenti” e “La Notizia”. Nel 2019 per Arcana Edizioni pubblica il libro “Blues Pills e Altre Storie” e in gennaio 2020, per Vrec Music Label, pubblica il nuovo album “Blues Chameleon”.

Tracklist:

01 – ALABAMA BLUES | with Ciosi 

02 – MY GRANDFATHER | with Ciosi 

03 – WHO LOOKS FOR SOMETHING | with Ciosi

04 – CROSSROADS | with Eddie Wilson (cover, per la prima volta sui digital stores)

05 – LIZA’S EYES BLUES | with Eddie Wilson (cover, per la prima volta sui digital stores)

06 – ROLLIN’ AND TUMBLIN’ | with Eddie Wilson (cover, per la prima volta sui digital stores)

07 – BABY PLEASE DON’T GO | with Leo “Bud” Welch (cover, per la prima volta sui digital stores)

08 – ME & MY LORD | with Leo “Bud” Welch (cover, per la prima volta sui digital stores)

09 – I’M TALKIN’ ABOUT THE BLUES | with Manuel Tavoni 

10 – You Already Know It. | with Manuel Tavoni (attualmente inedita)

11 – ACE OF SPADES | with Mora & Bronski 

12 – ANARCOS | with Mora & Bronski 

13 – APPUNTAMENTO AL BUIO | with Mora & Bronski 

14 – MANNISH BOY | with Mora & Bronski 

15 – I JUST GO | with Rowland Jones (cover, per la prima volta sui digital stores)

16 – GET UP, GET DOWN | with Sarasota Slim (cover, per la prima volta sui digital stores)

17 – THE BRIDGE | with The True Blues Band (inedito per la prima volta sui digital stores)

18 – SESSOBARRAAMORE | with Simone Laurino

http://www.zadrolorenz.comfacebook http://www.facebook.com/zadrolorenz/

PREMI & RICONOSCIMENTI

2007 – Premio “Jammer of The Night Award…for class blues licks!” 

2012 – Premio “Blues Made In Italy: Miglior Festival Blues” 

2018 – Premio “per aver valorizzato il Blues come collante culturale in Italia”