Comunicati stampa Italia Variety

Lowinsky – Fuori ora OGGETTI SMARRITI il disco d’esordio contiene la special track l’Ennemi, poesia di Charles Baudelaire

Fuori ora

OGGETTI SMARRITI

il disco d’esordio dei

Lowinsky

contiene la special track l’Ennemi, poesia di Charles Baudelaire, cantata in francese da Carlo Pinchetti

Esce oggi sabato 22 Febbraio 2020 – Oggetti Smarriti, il disco d’esordio della band verrà presentato questa sera in uno show dal vivo all’Edonè Bergamo.

“Oggetti Smarriti” è il primo LP dei Lowinsky, i dieci pezzi sono stati scritti da Carlo Pinchetti che ha poi condiviso il percorso di arrangiamento e rifinitura con il resto della band, composta al momento della registrazione da Andrea Melesi e Daniele Torri. Si tratta di un disco piuttosto “emo” nei testi e nei temi, risultato di un periodo particolarmente complicato a livello umano e personale. Le sonorità si avvicinano molto alla scuola americana dell’indie rock/power pop anni ’90, i circa 40 minuti dell’album si snodano attraverso alcuni pezzi carichi di distorsioni e altri più morbidi e intimi sorretti dall’acustica e, a volte, anche dal violino di Daniela Fantoni, nei quali risalta la voce profonda di Carlo.

Link piattaforme stream https://lnkfi.re/OggettiSmarriti

I Lowinsky cantano in italiano ma i loro riferimenti sono tutti stranieri, in particolare si possono citare Ash, Nada Surf, Heatmiser e soprattutto l’Evan Dando solista e leader dei Lemonheads.

La produzione artistica è stata affidata all’abilità di Giacomo Corpino di Whale Audio, che si è preso cura del disco al pari dei componenti della band, dando una decisiva spinta alla realizzazione finale

Il disco, distribuito da Artist First per l’etichetta Moquette Records, è il primo sforzo discografico, dopo l’omonimo EP Lowinsky.

BIOGRAFIA, I Lowinsky nascono ufficialmente nel 2016 quando Carlo Pinchetti (chitarra e voce) e Andrea Melesi (batteria), concluse le rispettive esperienze con Finistère e Sweet & Divine, decidono di provare a concretizzare alcune idee ancora inespresse. I due si conoscono da anni, iniziano a suonare insieme nel 2005, principalmente cover di Ramones e Queers, in un garage a Lecco. Successivamente, attraverso trasferimenti, cambi di formazione e vicissitudini varie, danno vita alla prima vera band, i Daisy Chains, registrando insieme due LP e un EP. Suonano insieme fino al 2012, quando Andrea decide di lasciare la band.L’intero percorso dei Daisy Chains vede tra i protagonisti anche Davide Tassetti (basso), dal 2008 fino all’esaurirsi ufficiale del progetto, nel 2015. Per alcuni anni ognuno prende una direzione diversa, Carlo forma i Finistère, Andrea i Sweet & Divine e Davide torna a suonare con i Nesis, sua band prima dell’esperienza Daisy Chains. Il primo nucleo dei Lowinsky è composto da Carlo, Andrea, Dario Frettoli (anche lui ex Daisy Chains) e Pietro Trizzullo (ex Finistère). Insieme registrano il primo EP chiamato semplicemente “Lowinsky”, pubblicato da Moquette Records. Dopo pochi concerti inizia un periodo molto difficile a livello personale per alcuni componenti della band e. dunque, comincia uno stop di quasi 10 mesi. Nel 2019 la band pubblica il primo EP e rilascia, in occasione del Record Store Day, anche un singolo stampato in sole 50 copie.
Presto tocca ad Alessandro abbandonare la band e per le imminenti registrazioni del primo LP viene ingaggiato Daniele Torri. L’intera produzione del disco viene affidata a Giacomo Corpino di Whale Audio, conosciuto da Carlo anni prima all’Edonè di Bergamo, dove lavorava come fonico alla sua serata, The Exhibition Night. L’ultima giravolta vede Daniele abbandonare improvvisamente la band, avvicendato dal “ritorno” di Davide Tassetti, avvenimento che chiude di fatto una sorta di cerchio ideale.

Track by track Oggetti Smarriti

1 Coltelli
Un amore irrisolto, tra passione irrefrenabile, lievi torture e sopraffazioni reciproche.

2 Seppuku
I pensieri di un aspirante suicida pochi giorni prima di compiere il gesto finale.

3 Vacanza Paradiso
L’asfissiante condizione di chi, in preda alla malattia chiamata depressione, non riesce a ipotizzare vie d’uscita.

4 Bandiera
Le sensazioni e i ricordi di chi si volta indietro e prova a tirare le somme di una storia conclusa.

5 Lelaina (Visi alla tv)
Pezzo liberamente ispirato al personaggio Lelaina Pierce, interpretato da Winona Ryder nel film “Reality Bites”.

6 2013
Le infinite sensazioni di fronte alla nascita di una figlia.

7 Vertigine
Due giovani compagni di avventure alle prese con le insidie della vita nella metropoli.

8 Macigno
La presa di coscienza di trovarsi all’interno di una relazione malata e la scelta di proseguire in solitario, per la propria strada.

9 L’ENNEMI (di Charles Baudelaire)
La mia poesia preferita di Baudelaire, gli sforzi vani di fronte alla tirannia del Tempo.

10 L.M.R.
La mano rossa di Milton e uno sguardo amaro sulla contemporaneità fondata su scambi commerciali e rapporti di forza.

Crediti
Scritto e arrangiato da Lowinsky
Produzione artistica di Giacomo Corpino – Whale Audio
Mix e Mastering a cura di Giacomo Corpino – Whale Audio
Foto di Emanuela Mereu
Artwork di Barney Bodoano
Grafica di Linda Gandolfi