Italia notizie del giorno su musica est Radio Variety

DIARIO KIDS – i bambini sono invitati a mandare messaggi ad Armando Traverso che con Lallo il cavallo, Lella la pecorella, DJ e il terribile Krud raccontano la loro giornata.

DIARIO KIDS

una striscia quotidiana per tenere compagnia ai bambini
Roberto Sergio, direttore Rai Radio: “Un segnale importante, una dimostrazione tangibile di servizio pubblico”

Prenderà il via il prossimo 19 marzo, in occasione della Festa del papà, la nuova ministriscia quotidiana di Rai Radio Kids intitolata “Diario Kids”.

Si tratta di un nuovo programma in onda 7 giorni su 7 alle 10.30 e alle 14.30 in cui le voci protagoniste del canale tengono una sorta di diario di queste giornate casalinghe in tempi di coronavirus. Sarà Armando Traverso, autore e conduttore principale del canale dei bambini, ad aprire ogni puntata e a lasciare poi la parola, giorno per giorno, ad uno dei pupazzi della radio: Lallo il cavallo, Lella la pecorella, DJ e il terribile Krud racconteranno come stanno impegnando il loro tempo e daranno anche dei suggerimenti per giochi e attività che i bambini potranno fare in casa.

Armando Traverso prenderà poi di nuovo la linea per chiedere ai bambini di inviare alla radio messaggi con commenti, racconti, testimonianze della loro vita di questi giorni. Messaggi che poi verranno letti nelle puntate successive di Diario Kids.

Credo che questo – commenta Roberto Sergio, direttore Rai Radio – sia un bellissimo esempio di servizio pubblico. Radio Kids è la radio dedicata ai bambini e in queste giornate particolari non potevamo non pensare a loro e a come tenergli compagnia. Stiamo vivendo un periodo molto particolare. Saremo contenti se con il nuovo programma e con tutto il resto del palinsesto della radio riusciremo a regalare qualche minuto di spensieratezza e di allegria ai nostri ascoltatori”.

Diario Kids è il primo esempio di programma radio sui canali specializzati interamente realizzato in modalità di smartworking. Tutte le puntate vengono infatti realizzate da remoto: ciascun attore produce i propri contributi a distanza e anche la regia e la messa in onda sono realizzate dal personale della radio dalle proprie abitazioni. Uno sforzo importante, una sperimentazione produttiva per cercare di essere sempre al fianco degli ascoltatori.

Tutto ciò – conclude Sergio – grazie alla dedizione incredibile che tutti i colleghi della radio stanno dimostrando in queste ore: gli attori, i programmisti registi, i responsabili tecnici e amministrativi che hanno reso possibile lo smart working in tempi record. Se oggi possiamo annunciare un programma quotidiano a più voci interamente realizzato senza entrare negli uffici Rai è grazie all’impegno di tutti gli uomini e le donne di Rai Radio e di Rai Radio Kids”.

Radio Kids si può ascoltare sulle radio digitali Dab+, sulla app Rai Play Radio, sul sito web raiplayradio.it/radiokids e sui televisori digitali terrestri e satellitari nella sezione dei canali radio.