Comunicati stampa Concerti Eurovision song contest Festival Musicali Svizzera Variety

Eurovision – EUROPE SHINE A LIGHT riunirà il pubblico, andrà in onda al posto della Grand Final Sabato diretta streming da tutti i Paesi

A seguito della cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020, l’EBU e i suoi membri olandesi NPO, NOS e AVROTROS sono entusiasti di confermare che stanno producendo un nuovo spettacolo,

Eurovision – Europe Shine a Light

in onda al posto della Grand Final Sabato 16 maggio alle 21:00 CEST.

Eurovision: Europe Shine A Light onorerà tutte e 41 le canzoni, in un formato non competitivo, oltre a offrire molte sorprese ai fan e agli spettatori a casa. Lo spettacolo sarà ospitato dai presentatori olandesi di Eurovision Chantal Janzen, Edsilia Rombley (Eurovision 1998 e 2007) e Jan Smit

Presentatori olandesi Edsilia Rombley, Chantal Janzen e Jan SmitNPO / AVROTROS / NOS

Lo spettacolo intende anche riunire gli artisti del 2020, dalle loro sedi in tutta Europa, in una performance di un successo dell’Eurovision passato, con testi unificanti appropriati per la situazione attuale in cui ci troviamo.

Eurovision 2020: i 41 rappresentanti scelti – PER L’ITALIA DIODATO CON FAI RUMORE

Lo spettacolo dal vivo dovrebbe durare circa 2 ore. Maggiori dettagli sulla line-up e un elenco di emittenti che andranno in onda saranno svelati nelle prossime settimane. Lo spettacolo sarà anche trasmesso sul nostro canale YouTube ufficiale .

Anche la star olandese Internet NikkieTutorials creerà contenuti online per questa trasmissione speciale.

Colmare il divario
dell’Eurovision 2020

on Ola Sand, Executive Supervisor of the Eurovision Song ContestEBU/Thomas Hanses

Jon Ola Sand, Supervisore esecutivo del Contest per conto dell’EBU, ha dichiarato: “Purtroppo quest’anno non ci sarà l’Eurovision Song Contest. Invece, intendiamo unire l’Europa il 16 maggio con un programma televisivo in prima serata unico. incoraggiando tutte le emittenti televisive che avrebbero dovuto prendere parte all’Eurovision Song Contest di quest’anno e i membri dell’EBU in altri paesi, a trasmettere questo spettacolo nello spirito di unità e solidarietà “.

L’impatto del coronavirus e le misure adottate per contenerlo hanno comportato l’annullamento dell’Eurovision Song Contest 2020 . 
E’ la prima volta che l’EBU doveva annullare la competizione.

Sietse Bakker, produttore esecutivo Event di quello che sarebbe stato il 65 ° Eurovision Song Contest, ha dichiarato:
“Vogliamo fare uno spettacolo che metta in luce non solo i 41 artisti che avrebbero dovuto apparire a Rotterdam ma anche ispirare quelli a casa e connettersi persone provenienti da tutta Europa e oltre in questi tempi difficili. Certo, onoreremo anche coloro che sono colpiti dalla crisi del coronavirus e coloro che lavorano così duramente per combatterlo. Facciamo di questo un momento indimenticabile nella storia di Eurovision!  ”

Sietse Bakker, produttore esecutivo evento per emittenti televisive olandesi NPO / AVROTROS / NOSEBU

L’EBU ha dichiarato la settimana dell’Eurovision Week del 10-16 maggio, incoraggiando le organizzazioni radio EBU in tutta Europa a dedicare il tempo di trasmissione ai concorrenti di quest’anno e alla ricca storia dell’Eurovision.