Comunicati stampa Italia Variety

Il meglio di Viva Raiplay! -#iorestoacasasuraiuno Fiorello torna su RAI1. E manda un messaggio.

Il meglio di Viva Raiplay!

Fiorello torna su RAI1
#iorestoacasasuraiuno

Viva RaiPlay! il programma più rivoluzionario di Fiorello, ideato per la piattaforma digitale Rai, arriva su Rai1. Dopo il clamoroso successo di Viva RaiPlay! e di Sanremo, Fiorello ha accettato con piacere la richiesta della Rai di proporre il meglio del suo programma cult.
Sabato 21 marzo, sabato 28 marzo e sabato 4 aprile in prima serata su Rai1, Fiorello terrà compagnia agli italiani attraverso le immagini dei più bei momenti di Viva RaiPlay! montate e confezionate per la prima serata di Rai1. “Il meglio di Viva RaiPlay! #iorestoacasasuraiuno”, grazie a Fiorello, diventa la cifra visibile dell’impegno e dello sforzo che la Rai sta facendo per essere ancora di più la casa degli italiani, offrendo al pubblico il meglio delle proprie risorse.

Intanto dal suo profilo instagram Fiorello accetta la sfida #tennissoccerchallenge , la sfida è aperta a tutti 😉

Visualizza questo post su Instagram

#tennissoccerchallenge

Un post condiviso da Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) in data:

e manda un grande messaggio a tutti:

L’ Italia è come quella tipa che ha più talento di tutti, è come quella che le altre se le mangia, perché è nata bella, più bella di tutte e le altre se le asfalta. L’ Italia è come quella più ingegnosa, che ha le mani di una fata, che si inventa mille cose, perché è piena di risorse. Sa discutere di storia, di mare, di montagne, sa di cibo, di buon vino, di dialetti, di pittori, di scultori, di scrittori, di eccellenze nella scienza, non c’è niente che non sa. E quando questa tipa bella e talentuosa inciampa e cade, la platea delle sfigate esulta. È la rabbia delle poverine ingelosite, quelle al buio, perché lei è comunque bella anche quando cade a terra. Ma l’Italia è una tipa con stivale tacco 12, ovviamente made in Italy, che nessuna sa portare meglio di lei… solo il tempo di rialzarsi.”
PS: Non so chi l’abbia scritta questa cosa, ma mi piace un sacco!