Comunicati stampa Festival Musicali Spagna Variety

JÄGERMUSIC LAB 2020 – apre le candidature per partecipare all’edizione 2020. Tante novità per l’accademia dedicata ai talenti emergenti della MUSICA ELETTRONICA

AL VIA JÄGERMUSIC LAB 2020

TANTE NOVITÀ PER L’ACCADEMIA DEDICATA AI TALENTI EMERGENTI DELLA MUSICA ELETTRONICA

Dopo l’enorme successo e le grandi novità conquistate lo scorso anno, 
Jägermeister -il liquore tedesco da bere ghiacciato a -18° per vivere la notte da vero Night Meister – apre le candidature dal 1° al 31 Marzo per partecipare all’edizione 2020 dell’attesissimo JÄGERMUSIC LAB, l’incubatore per scoprire, far crescere e lanciare i nuovi talenti in ambito elettronico, connettendoli con il grande pubblico.
JÄGERMUSIC LAB prende vita da JÄGERMUSIC, la sezione di Jägermeister dedicata ai progetti legati al mondo della musica elettronica in Italia.

Con la nuova edizione non possono mancare le sorprese. Dopo tre anni consecutivi svoltesi a Berlino, il LAB si sposterà per la prima volta in un’altra città europea teatro di un’intensa nightlife e un ampio panorama musicale elettronico, BARCELLONA, che dal 2 all’ 9 maggio 2020 ospiterà la prossima edizione del celebre JÄGERMUSIC LAB.

Inoltre quest’anno sarà presente un’importate partnership con l’etichetta INRI del gruppo METATRON, realtà discografica e manageriale con base a Torino ma con forte ambizione internazionale e già dietro il successo di talenti come Levante, Dardust, Ex-Otago, Dente, Margherita Vicario, Lemandorle e moltissimi altri.

JÄGERMUSIC LAB è un format ideato e creato grazie alla stretta collaborazione con la MAT Academy (www.mat-academy.com), la prima accademia online italiana che assimila le tecniche più avanzate di produzione, è rivolto a personalità con un buon livello e conoscenza di produzione musicale.

A differenza di altri progetti musicali, JÄGERMUSIC LAB è una vera e propria scuola focalizzata su un percorso formativo approfondito che possa guidare i partecipanti verso una carriera solida e produttiva.  Per questo, gli artisti dovranno dare il meglio dimostrando le proprie abilità, costanza, oltre a grandi capacità di apprendimento e un particolare talento live, per diventare il nuovo Music Meister e entrare a far parte dell’ambita crew artistica di JÄGERMUSIC. Le fasi per accedere a questa esperienza saranno quattro: invio candidature, selezione dei migliori talenti, accademia a Barcellona l’esame finale.

L’EDIZIONE 2019

Ma con la scorsa edizione il Lab si è rivoluzionato.  La scuola ha infatti aperto le porte a qualunque personalità artistica fosse proveniente da ogni genere musicale e non più solo a figure di dj e producer esclusivamente club.

Per questa ragione, oltre ai padroni di casa The ReLOUD della MAT ACADEMY, sono stati invitati sia nella giuria che a tenere alcuni workshop a Berlino differenti personalità: i dj di calibro internazionale Ilario Alicante e Luca Agnelli, Luca Pechino fondatore e ceo di Reflex Booking insieme a Leonardo Brogi i produttori polistrumentisti Frenetik&Orange 
dell’etichetta AsianFake, Ghemon, uno tra i più apprezzati artisti italiani e Saturnino, l’eclettico bassista di Jovanotti.

Anche per il 2020 verranno invitati a partecipare alcuni dei nomi italiani più influenti del momento che apporteranno al LAB una visione più ampia del panorama musicale e verranno svelati nei prossimi giorni.

Per racchiudere l’indimenticabile esperienza berlinese, l’edizione 2019 è stata documentata in un’inedita docu-serie andata in onda in quattro puntate – disponibili sul sito di Jägermeister Italia e sul canale ufficiale di YouTube.

Ad accompagnare l’avvincente avventura dello JÄGERMUSIC LAB 2019 è stata Ludovica Frasca, il cui compito da super host è stato quello di raccontare le intense giornate, le attività, i live dei 10 ragazzi e degli ospiti.

La matrice elettronica rimane comunque un cardine importante per Jägermeister, e lo dimostrano i vincitori delle edizioni passate. Il trionfo dell’edizione 2019 è andato al talentuoso CORGIAT, del quale prossimamente uscirà l’EP. Con una formazione techno melodica, l’artista torinese ha avuto l’opportunità di esibirsi a festival come il Kappa, Movement, Decibel. La traccia prodotta durante lo scorso Lab è stata supportata e suonata da svariati dj, tra i più importanti: Endrew Grant (Circoloco DC10), Joris Woorn, Tiga, Eric Morillo.

Simone Volpato, aka Stomp Boxx, vincitore dell’edizione 2018, si è esibito nei maggiori festival tra cui: Kappa, Movement, Decibel. Le sue tracce sono state suonate da Adam Bayer, Charlotte De Witte, Enrico Sangiuliano. Quest’ultimo ha inoltre inserito la traccia vincitrice dello JägerMusic Lab nella top10 delle migliori tracce della stagione estiva 2019.

Con l’esperienza di Federica Ferracuti, in arte HU – vincitrice ad honorem dell’edizione 2018 – con il suo mix di cantautorato ed elettronica ha calcato importantissimi palchi, come Robot Festival, ha aperto concerti dei Coma_Cose e dei Bloody Beetroots. Al momento si trova impegnato con il suo progetto di debutto con il team della scuderia AsianFake, una delle realtà n^1 della nuova scena italiana.

Jägermeister vuole rinnovare la propria accademia di produzione musicale per fornire ai nuovi talenti un corso intensivo con lo scopo di dare una svolta alle proprie capacità tecniche e creative. La ricerca, quindi, verterà su soggetti con una forte visione artistica offrendo qualcosa di unico e inimitabile da raccontare al pubblico.

LE FASI DI JÄGERMUSIC LAB 2020

JÄGERMUSIC LAB 2020, dopo aver ricercato e selezionato i 10 migliori talenti emergenti della scena italiana, si sposterà per la prima volta a Barcellona con un unico obiettivo: distillare il suono della città spagnola. Il tema dell’Accademy di quest’anno sarà infatti “The Sound Of Barcelona”. Gli artisti, grazie alle lezioni, i workshop tenuti dai super ospiti, le sfide e i live, potranno perfezionare la propria tecnica, vivere a tuttotondo la città e coglierne ogni sfumatura, campionandola e trasferirla in una produzione discografica selezionata in un LP.

Per concludere quest’esperienza verrà proclamato il nuovo Music Meister, il quale avrà l’opportunità di essere valutato e opzionato nel ricevere un contratto di booking e un contratto discografico con le etichette partner del progetto. Inoltre verrà supportato per la realizzazione di più tracce tra il 2020 e 2021 e potrà far parte di campagne promozionali internazionali dedite allo sviluppo di comunicazione in ambito musicale.

E infine il nuovo Music Meister avrà l’opportunità di essere inserito nelle line up dei migliori festival italiani di musica elettronica e nei principali club della penisola di cui Jägermeister è partner.

PRIMA FASE – LE CANDIDATURE

Le candidature per partecipare ai 9 giorni di accademia che si terranno a Barcellona saranno aperte dal 1° marzo al 31 marzo 2020.
Gli aspiranti allievi, con conoscenze ed esperienza in produzione di musica elettronica, sono invitati a iscriversi sul sito 
https://www.bethenightmeister.com/jagermusiclab/form,
esponendo le proprie abilità e preferenze sonore.

SECONDA FASE – LE SELEZIONI

Un team di esperti del settore, tra cui produttori, giornalisti e personalità del mondo della musica, analizzerà le candidature e selezionerà 20 profili che rispecchiano al meglio la vera anima del Music Meister, invitandoli la seconda settimana di aprile ad una giornata di colloqui, al termine della quale verranno definitivamente scelti i 10 migliori concorrenti.

TERZA FASE – L’ACCADEMIA A BARCELLONA

Il 2 maggio i 10 ragazzi selezionati voleranno a Barcellona per partecipare all’accademia tenuta dagli insegnanti di MAT Academy e gli ospiti. Le giornate saranno intense e ricche di contenuti: dalle ore di lezione sulle tecniche di produzione e lo scenario musicale, italiano e internazionale, si susseguiranno sezioni di live, valutazioni per ciascun studente e esibizioni nei migliori club di Barcellona fino alla preparazione degli esami finali.

QUARTA FASE – LA PROVA FINALE

La fase decisiva del JÄGERMUSIC LAB si concluderà a Barcellona l’9 maggio 2020 dove una giuria eccezionale di esperti, composta dai fondatori della MAT Academy, giornalisti del settore e alcuni ospiti, valuterà le performance live e decreterà il nuovo MUSIC MEISTER 2020.

PARTNER DEL PROGETTO

Saranno partner del progetto INRI e METATRON e, anche quest’anno, RELFLEX BOOKING per il roster club di Luca Pechino, casa di nomi come Sangiuliano, Alicante, Agnelli, Mind Against, Stomp Boxx e molti altri.

PARTNER TECNICI

Un progetto come il LAB non poteva non avere partner tecnici di Serie A che porteranno i loro ultimi gear per aiutare gli artisti nella loro avventura: Arturia, Novation, Warm Audio, Midiware, Acustica Audio, Quantica e molti altri sono i colossi mondiali che aiuteranno gli artisti selezionati nello JÄGERMUSIC LAB 2020. 

MAT ACADEMY

MAT Academy è la prima accademia online italiana che insegna le tecniche più avanzate di produzione musicale ad oggi tradotta in 3 lingue e presente in oltre 70 nazioni. Arricchita anche da corsi Advanced come quello di Luca Pretolesi con il suo corso avanzato di MIX e MASTERING. I fondatori dell’accademia online sono due professionisti del settore e parte del music business da 20 anni: Alessandro Tripi e Nello Greco, Dj e produttori con base a Roma e già noti per il progetto musicale The ReLOUD. La carriera dei The ReLOUD inizia molto tempo fa quando, grazie ai loro molteplici lavori, sono entrati in diverse compilation di fama internazionale e, supportati da importanti radio a livello, hanno raggiunto molteplici TOP 10 nella UK CLUB CHART, varie TOP 3 nella BUZZ CHART e TOP 5 nella COOL CUTS CHART. Nel 2014 sono stati nominati tra i 3 migliori djJ act italiani nella prima edizione del programma TOPDj – in onda su SKY UNO. Nello stesso tempo il duo romano continua a collaborare con le migliori etichette indipendenti internazionali e con le major Sony e Universal.

Attualmente i The ReLOUD sono alla finalizzazione del loro primo album dal titolo TO THE OTHER SIDE con l’uscita del primo singolo ad aprile. Un prodotto che spazia da sound prettamente club fino a raggiungere i confini dei beat più lenti ed intimi sempre con sonorità caratterizzate dall’elettronica e macchine analogiche. Il progetto vede due anni di lavoro attraverso campionamenti di suoni in tutto il mondo, collaborazioni con cantanti internazionali provenienti da Australia, Sudafrica, Nord America, Europa passando ovviamente anche in Italia dove si ritrovano anche due brani con Saturnino al basso.

Insieme alla parte musicale i The ReLOUD, con due registi di cui uno vincitore di un Leone D’oro Della Critica a Venezia ed un’artista di Berlino, hanno realizzato 10 video installazioni artistiche ed un libro che racconta il percorso musicale e visivo.

#JAGERMUSICLAB @jagermeisterit

Gruppo Campari

Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. È presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca.
Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton, Campari, Cinzano, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 3 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega oltre 4.000 persone.
Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001.

Bevete responsabilmente.
Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.