Italia notizie del giorno su musica est Testi Canzoni Variety

MICOL MARTINEZ – MAI IO MAI, Il videoclip del singolo è stato realizzato in zona Colonne di Milano dove la cantautrice ha organizzato un flash mob

MICOL MARTINEZ

ONLINE IL VIDEO DI

MAI IO MAI

Il singolo anticipa il nuovo album di inediti in uscita il 18 marzo

I BUONI SPROPOSITI

Da venerdì 6 marzo, è online il video di “MAI IO MAI il singolo della cantautrice milanese MICOL MARTINEZ che anticipa il nuovo album di inediti in uscita il 18 marzo “I BUONI SPROPOSITI”.

Il videoclip del singolo è ambientato in zona Colonne di Milano dove la cantautrice ha organizzato, con l’utilizzo dei social network, un flash mob che è diventato il protagonista delle riprese.

Il gruppo di partecipanti all’iniziativa si è cimentato in un vero e proprio “ballo liberatorio”, metafora del tema centrale del brano che punta lo sguardo sull’accettazione di se stessi e sul rapporto con gli altri. La canzone inizia raccontando la sensazione di amare qualcuno pensando di non essere abbastanza per quella persona e termina con la realizzazione che chi decidiamo di amare non si meglio o peggio di noi, ma solo un compagno di vita. L’importante è saper amare se stessi senza il bisogno che sia qualcun altro a farlo. 

«È stato divertentissimo girare il video! Ci saranno state una quarantina di persone tra amici e ragazzi che hanno seguito il richiamo di partecipazione al video lanciato su Facebook. Una luce bellissima, un’atmosfera di gioco e tantissima improvvisazione – racconta Micol – Da bambina ballavo: sono contenta di essere tornata a farlo in questa occasione, per strada, tra amici conoscenti e sconosciuti! Potessi rifarlo lo rifarei oggi!»

MAI IO MAI” è un brano scritto e composto da Micol Martinez, prodotto da Giovanni Calella che ne ha curato anche gli arrangiamenti e masterizzato da Paolo LucchiIl videoclip del singolo è stato girato da Stefano Poletti e Gabriella De Vita, la scelta degli outfit è stata affidata alla stylist Giulia Bertozzi.

Biografia, Micol Martinez fin da bambina inizia a sviluppare una passione per la scrittura, all’età di 6 anni con la poesia e a 18 con il suo primo romanzo mai pubblicato. Studia recitazione al Teatro Libero di Milano e decide di fare della musica il suo lavoro, guadagnandosi l’appellativo di “artigiana della musica” con la pubblicazione del suo cd “COPENHAGEN” nel 2010. Nello stesso anno si fa promotrice del movimento culturale “Milano l’è bela” ed è parte attiva nell’organizzazione di iniziative culturali sul territorio a partire dalla manifestazione di Piazza Fontana del 19 marzo 2010. Nel 2012 pubblica, invece, il suo secondo album “LA TESTA DENTRO”.

In quegli anni gira tutta l’Italia presentando al pubblico i suoi progetti musicali e ricevendo grande consenso dalle radio e dalla critica musicale. In seguito le collaborazioni si moltiplicano: dai primi opening act per Max Gazzè e Cristina Donà, alle produzioni con grandi musicisti come Cesare BasileGarboEnrico GabrielliRodrigo D’ErasmoAlessio RussoRoberto Dell’EraFabio RondininiDave Muldoon, e Alberto Turra. Per circa 7 anni si cimenta anche come dj in noti locali milanesi (La Casa 139, Goganga per citarne alcuni). Nel 2016 pubblica il romanzo “Quando muori mi avvisi?” (Ed. Nuova S1).

Lei e Vincenzo Costantino Cinaski, accompagnati dai due musicisti Mell Morcone e Raffaele Kohler, da sette anni organizzano il Cafè Bandini di Milano, rassegna di musica, poesia e teatro dove artisti di ogni genere salgono sul palco portando la loro sensibilità artistica. Il Cafè Bandini ha ospitato anche artisti del calibro di Vinicio CaposselaMauro Ermanno Giovanardi e Simone Cristicchi, ma anche la magia di Walter Maffei e giovani talenti come Di Martino e Virginiana Miller. Micol sta attualmente concludendo la stesura di un nuovo romanzo e sta preparando uno spettacolo teatrale che tratterà in chiave comico-ironica temi quali il maschilismo, l’arte, la famiglia, la femminilità e la psicologia. Lo spettacolo conterrà le canzoni del nuovo disco.

FB @micolmartinezofficial IG @micolmartinez_official

Testo canzone Mai io mai di Micol Martinez

Se io fossi la sigaretta fra le tue dita io,
io non spegnerei mai e poi mai io
Ti lascerei respirare respirarmi io,
brucerei piano senza consumarmi mai e mai.
E se io fossi il vestito sulla tua pelle io,
non scivolerei da te non mi sgualcirei,
io seguirei ogni spigolo, ogni tuo movimento io,
ti seguirei ogni istante ma io…
Non sono niente. Non sono te.
Ora che sono un foglio piegato in un libro io,
solo una pagina della tua storia, io, ahi
Un errore una piccola parentesi io,
solo un punto segnato con una croce io.
Ora che sono “quella volta che sei andata via”,
ora che sono la prima e ultima volta io,
sono un inverno ch’è finito troppo presto io,
solo un giorno qualunque che…
E se io fossi il bicchiere sulle tue labbra io,
non mi staccherei da te non ti lascerei,
io ti racconterei di un mondo immaginato io,
dove noi siamo qualcosa di più Non sei più niente.
Non sono te.