Italia Movie notizie del giorno su musica est Programmi TV Variety

BECOMING – su NETFLIX il documentario originale di Michelle Obama, il ritratto intimo della vita in un periodo di grossi cambiamenti sia a livello personale sia negli Stati Uniti

Documentario originale di

Michelle Obama

BECOMING: LA MIA STORIA è il ritratto intimo della vita di Michelle Obama in un periodo di grossi cambiamenti sia a livello personale sia negli Stati Uniti, il paese che ha servito per otto decisivi anni a fianco del marito alla Casa Bianca. Questo documentario offre un raro incontro ravvicinato con l’ex first lady, accompagnandola in un tour di 34 città che evidenzia la forza della comunità nel colmare le divisioni e il legame che nasce quando condividiamo le nostre vicende in modo aperto e sincero.

COMMENTO DI MICHELLE OBAMA:

Con emozione vi comunico che il 6 maggio su Netflix sarà disponibile BECOMING: LA MIA STORIA, il documentario diretto da Nadia Hallgren che racconta la mia vita e l’esperienza del tour a seguito della pubblicazione della mia autobiografia. Ho trascorso mesi viaggiando, incontrando e legandomi a persone in città di tutto il mondo. In questo periodo ho maturato l’idea che noi tutti abbiamo in comune qualcosa di profondo, reale e impossibile da manipolare. Ci siamo ritrovati in gruppi piccoli e grandi, formati da persone giovani e anziane, uniche e unite.
Lì abbiamo condiviso le nostre storie, riempendo quegli spazi con gioie, preoccupazioni e sogni. Abbiamo elaborato il passato e immaginato un futuro migliore. Mentre affrontavamo il concetto di trasformazione, molti di noi hanno trovato il coraggio di esprimere le proprie speranze. Ora più che mai ho fatto tesoro di questi ricordi e legami, in un periodo in cui cerchiamo tutti insieme di tenere testa alla pandemia occupandoci dei nostri cari, stringendoci nelle comunità e cercando di gestire impegni lavorativi e scolastici, tra le tante perdite umane, la tanta confusione e le tante incertezze In questo periodo non è facile mantenere il senso della realtà e la speranza. Spero proprio però che anche voi come me proverete gioia e un po’ di sollievo con l’opera di Nadia. Lei è un talento raro, una persona che in ogni fotogramma fa trasparire la propria intelligenza e la compassione per gli altri. In particolare, sa comprendere il significato e il potere delle comunità e lo sa raccontare magicamente nelle sue opere. Come molti di voi già sanno, sono una persona a cui piace abbracciare la gente. Da sempre lo considero il gesto più naturale tra gli esseri umani, quello che mette tutti sullo stesso livello. Si tratta del modo più semplice per dire: “Sono qui per te”.


Ecco uno degli aspetti più difficili di questa nuova realtà: le cose che una volta erano semplici, come andare a trovare un amico, fare compagnia a chi soffre, stringere a sé una nuova conoscenza, ora non lo sono più. Io però ci sono per voi e so che voi siete disposti ad aiutarvi a vicenda. Anche se non possiamo più riunirci in modo sicuro o nutrirci dell’energia dei gruppi, anche se molti tra noi vivono nel dolore, nella solitudine e nella paura, dobbiamo restare aperti e pronti a metterci nei panni degli altri. L’empatia è la nostra ancora di salvezza, ciò che ci permette di fare la differenza. Usiamola per dirottare la nostra attenzione verso le cose più importanti, per rivalutare le nostre priorità e per scoprire come ricostruire un mondo migliore che rifletta le nostre speranze. Anche nei periodi più difficili, e forse soprattutto in questi, i nostri valori e i legami tra noi sono rafforzati dalle nostre storie. Condividerle ci indica la via. Mi mancate, vi voglio bene.

#IAmBecoming

BECOMING: LA MIA STORIA – Esordisce il 6 maggio 2020