Comunicati stampa Italia Testi Canzoni Variety

LORI GIBA – da oggi su spotify, una FOTO. Rispolverare un’emozione e cadere nella stessa ragnatela. Aggrapparsi ad una foto per non toccare il fondo, solo ritoccarlo

LORI GIBA

una FOTO

Quante immagini mostra una foto nella galleria. Dipendenza da una droga in fotogrammi. Astinenza da un passato che non tornerà mai, perché non se ne va. Rispolverare un’emozione e cadere nella stessa ragnatela. Aggrapparsi ad una foto per non toccare il fondo, solo ritoccarlo. Però il pezzo è allegro.LORI GIBA

una FOTO” è il titolo del nuovo singolo di LORI GIBA,in uscitail oggi su tutte le piattaforme digitali, prodotto da Matteo Brioschi e Tommaso Ponti presso gli studi .deplace (di Monza).

Credits:
Autore: Lorenzo Baglioni
Compositore: Matteo Brioschi
Produttore: Matteo Brioschi, Tommaso Ponti (.deplace)
Master: Lorenzo d’Ambrosio

FB @LoriGiba IG @lorigiba

Testo canzone una FOTO di LORI GIBA

Click, babe
Almeno ci vediamo dopo
Il tempo corre negli scatti fermandosi proprio
Tu che fai la gelida se non ti metto a fuoco
Ecco il prezzo del riscatto una foto
E ora mettiti in posa
Quando senti questo flash dentro me parte il match
In telecronaca rosa
Scusa se commento i miei gol, son Gianluigi Pardon
Non vedo storie serie in ‘sta serie di storie
Perché occhio non vede se il cuore non vuole
Il rullino compressore schiaccia obbiettivamente
Alla luce di memorie gira foto col flashback
Ti fotografo la voce, ne sento il bisogno
In maniera veloce con la Kodak dell’occhio
Se non facciamo pic è perché siamo Picasso
Per darci colore, serve contrasto
Mi aggrappo ad una foto
E non mollo il ricordo di un inverno di fuoco
E riavvolgo il nastro nostro
Mi aggrappo ad una foto
E non mollo il ricordo di un’estate al polo
Baby, stai qui e dopo fai “cheese”
Tu sei un sogno e se vuoi che ti rispetti
Rifacciamo ‘sta foto avevo gli occhi aperti
Sai che sono Giba e faccio discorsi inversi
Se insulti e mi riprendi a che cosa selfie?
E lei si che mi piace
Però se non metto like penso che morirai
E quindi tu posa in pace
Io ti seguo, ok
Ma non so dove sei
Filtri più foto che emozioni per restare
C’è chi scatta per correre e chi corre per scattare
Fotografi il mangiare, ecco gli schermi piatti
Ti dovrei chiamare Flash Gordon Ramsey
Condividiamo tutto, ma non so cosa ci associa
Da esser la mia socia ad esser la mia social
Dal diario dei segreti a quello più visitato
E per quante foto hai fatto ancora non ti ho inquadrato
Mi aggrappo ad una foto
E non mollo il ricordo di un inverno di fuoco
E riavvolgo il nastro nostro
Mi aggrappo ad una foto
E non mollo il ricordo di un’estate al polo
Baby, stai qui e dopo fai “cheese”
Ormai, photoshoppo ogni flash che ho con l’effetto che fai
E tu sei in HD però non ti vedo MI
Col cheese
Vengo di merda e sono
Intollerante al lattosio
Queste ragazze immagine non fan signore foto
Mi aggrappo ad una foto
E non mollo il ricordo di un inverno di fuoco
E riavvolgo il nastro nostro
Mi aggrappo ad una foto
E non mollo il ricordo di un’estate al polo
Baby, stai qui e dopo fai “cheese”