Comunicati stampa Italia Testi Canzoni Variety

LORY MURATTI – ha pubblicato il video di LETTERE DA ALTROVE, l’artista dà forma a una narrazione in parole, musica e visioni. Una storia nata nella sospensione del tempo.

LORY MURATTI

ha pubblicato il video di

LETTERE DA ALTROVE

disponibile su iTunes e spotify

“Lettere da Altrove” è un progetto creato da Lory Muratti
durante la quarantena da Covid-19.
Un progetto interdisciplinare in cui l’artista dà forma a una narrazione che si declina in parole, musica e visioni. Una storia nata nella sospensione del tempo.

La formula espressiva di Muratti, sempre in equilibrio tra musica e letteratura, ha origini lontane e si è fatta conoscere sin da quando, nei primi anni 2000, ha iniziato a dare alle stampe (prima sotto lo pseudonimo Tibe con Mondadori, quindi come Lory Muratti con Feltrinelli) concept album e romanzi che, ispirandosi vicendevolmente, si presentano in parallelo come due anime della stessa visione creativa.

CREDITS:
Musica e Parole di Lory Muratti
Suonato, registrato e prodotto da Lory Muratti in “the house of love”
sul Lago di Monate (VA).
Masterizzato da Giovanni Versari a “La Maestà” di Tredozio (FC)
Pubblicato da Riff Records

BIOGRAFIA, Lory Muratti è scrittore, musicista/producer e regista.
Nasce a Varese e firma per diversi anni i suoi lavori sotto lo
pseudonimo Tibe.
Con il doppio titolo “Hotel Lamemoria” uscito in Italia per Mondadori/Warner e successivamente con “Scintilla” per
Feltrinelli/Mescal, ha tracciato i contorni di un nuovo modo di
coniugare musica e narrativa che si fondono nelle sue opere come
due anime della stessa creazione. Come regista si occupa di video-arte, videoclip musicali e trattamenti video artistici nel mondo del marketing. Le sue installazioni come sound designer lo hanno portato a
“Luminale Frankfurt 2010” e “Biennale di Venezia 2011”. L’unione dell’espressione musicale, letteraria e visiva sono la chiave di lettura che soggiace a tutta la sua produzione.

Fra gli artisti con cui ha collaborato o diviso il palco vi sono, fra gli altri: Andrew Fletcher (Depeche Mode), Daddy G (Massive Attack),
Garbo, Gary Dourdan, Guano Apes, Krisma, Leo Abrahams,
Lorne Lanning, Luca Missoni, Marlene Kuntz.

FB @lorymuratti

Testo canzone Lettere da Altrove di Lory Muratti

Restammo immobili per giorni, in attesa di qualcosa.
Del resto, non avevamo fatto altro per sette anni.
Avevamo atteso risposte, soluzioni, speranza, intuizioni,
il conforto di una voce amica che risuonasse dentro una chiamata fatta a tarda ora.
Soldi a sufficienza, lettere da altrove.

Ma quella volta il mondo fece molto di più e si fermò di schianto
lasciandoci storditi e prigionieri di noi stessi.
Ci lasciò allo specchio
e sebbene continuassimo ad avere l’impressione che nulla fosse cambiato,
tutto era diverso.

D’un tratto i giorni si fecero silenziosi
e i cieli ci riportarono timidamente alla pioggia.
Io avevo iniziato a sentire un coro di voci chiamare da ogni angolo della casa
e per provare a liberarmene, rispondevo facendo eco la notte.
Non avevo idea di cosa sarebbero diventate o di cosa sarebbe stato di noi.
Sapevo solo che, nel cuore di quelle distanze,
avremmo trovato lo spazio per ricordare chi eravamo.
Nel cuore di quelle distanze,
avremmo trovato lo spazio… per ricordare.

Fu così che la guerra si trasformò in una tregua
e per un attimo tutto fu chiaro.
Avevamo ricominciato a pensare.