Comunicati stampa Eventi Culturali Ucraina Variety

ACCENDI L’UCRAINA! – per sensibilizzare il governo ucraino sui 250 mila lavoratori dello spettacolo, per loro non è previsto alcun piano di rientro graduale dalla quarantena.

Accendi l’Ucraina!

#увімкниукраїну#стопкультурнийкарантин

Il comunicato stampa è pervenuto dal manager della popolare band The Hardkiss, Egor Kiryanov. La protesta che si sta sollevando in ucraina si lega a quella italiana tra i tanti professionisti che si occupano del mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo come Assomusica e dell’iniziativa del violinista di fama internazionale Alessandro Quarta e non ultimo l’appello di tanti artisti di Quelli che Suonano tra i firmatari Alessandra AmorosoAnnalisa, Biagio AntonacciArisa, Malika Ayane, Claudio Baglioni, Luca Barbarossa, Samuele Bersani, Loredana Bertè, Andrea Bocelli.


La pandemia di Covid-19 ha fermato il mondo.
Mentre i governi di altri Paesi salvano le loro economie sostenendo le persone e le imprese, pianificando la graduale eliminazione della quarantena e prevedendo possibili scenari per le industrie, il governo ucraino sta ancora sviluppando programmi di gestione delle crisi.

Allo stesso tempo, la sfera delle industrie creative e degli eventi di intrattenimento è nell’oblio.

Sembra che non esistiamo.

Ai ristoranti sono stati ammessi campi da gioco estivi e cibo da asporto, parrucchieri – pre-registrazione e requisiti chiari per la distanza sociale, anche per i centri commerciali e di intrattenimento – restrizioni sul numero di visitatori.

Il piano è pronto per quasi tutti i settori, ad eccezione dell’industria della cultura e dell’intrattenimento.

Sembra che non siamo nello scenario del governo.

Non ci sono scenari del governo per noi, per oltre 250.000 persone: artisti, attori, musicisti, coreografi, organizzatori di eventi, cinema, agenzie di eventi, personale tecnico di luci, suoni e palcoscenici, decoratori, biglietterie.

Nel nostro settore – centinaia di specializzazioni e professioni, senza le quali è impossibile immaginare la moderna vita culturale del paese oggi.

L’azione della quarantena stop-culturale – #стопкультурнийкарантин – è chiamata ad attirare l’attenzione del governo sul fatto dell’esistenza dell’industria culturale in Ucraina e ad avviare il dialogo con i suoi rappresentanti in merito a un possibile scenario di uscita dalla quarantena.

Il 12 maggio, alle 22,00 di sera (alle 23,00 ora italiana) , i raggi di luce diretti verso il cielo saranno accesi nelle posizioni iconiche delle città ucraine.

Ci vediamo
Ascoltateci!

Dateci l’opportunità di lavorare, parlateci di come sviluppare congiuntamente un piano per uscire dalla quarantena e rilanciare la poliedrica sfera culturale dell’Ucraina.

Accendi l’Ucraina!