Comunicati stampa Italia Variety

BALTO – QUELLA TUA VOGLIA DI RESTARE è il primo singolo del nuovo progetto musicale che anticipa il loro album

BALTO

QUELLA TUA VOGLIA DI RESTARE

Il primo singolo di questo nuovo progetto, primo vero album della band, “Quella tua voglia di restare” esce il primo maggio 2020 per Schiuma Dischi e Pioggia Rossa Dischi: nuove melodie pop e testi cantautorali scandiscono l’attitudine rock di un gruppo nato in sala prove, ma cresciuto ad una distanza capace di tessere una tela fra quattro corpi lontani, con quattro cuori vicinissimi.

I portici di Bologna e gli spaghetti alle vongole sul lungomare.
Murakami, i treni regionali.

link piattaforme stream https://balto.lnk.to/QTVDR

I BALTO raccontano la normalità che ci circonda, le vite in bilico col filtro di chi si trova fra i venti e i trent’anni. Notti insonni per cuori incerti. La band nasce all’inizio dell’estate del 2017, quando grazie ad un contest locale ha l’occasione di aprire ai Canova in Piazza del Popolo a Cesena. Anche all’epoca c’erano le canzoni, un mare di storie e il bisogno di raccontarle, ma non ancora un nome definitivo del progetto.

Ecco lo sfondo alle registrazioni del primo EP della band, “È tutto normale”, cinque canzoni focalizzate sull’incertezza quotidiana, con la solitudine in veste di arma a doppio taglio, e il bisogno di rivalsa in fondo al bicchiere dell’accettazione della “vita normale”. Da questo EP spicca il singolo “Spine nel fianco” caratterizzato, mediaticamente parlando, da un riscontro radiofonico particolarmente positivo.

A Novembre 2017 l’EP esce per Alka Record, seguito da un tour autoprodotto in tutto il centro e Nord Italia, che si conclude nella primavera di due anni dopo, con tanto di torta e candeline per gli amici e i fan al termine dell’ultimo concerto.
La scrittura del primo album era già iniziata nei primi mesi del 2018, con una nuova direzione che influenza sempre di più l’approccio della band nella ricerca della propria verità sonora.
La sala prove diventa una stanza in affitto a Bologna, a volte un treno regionale, una panchina sul lungomare alle 2 di notte, dopo una lunga giornata di lavoro dietro a un bancone o a servire ai tavoli.
E poi ancora una connessione su Skype tra l’Italia e la Francia, tra Bologna e la Romagna. Tutti momenti scanditi dalla consapevolezza di perdersi la magia del suonare insieme in una saletta di provincia, dal bisogno di farlo superando la lontananza, dal respirare le stesse sensazioni anche a 500 chilometri di distanza.
Ad ottobre 2018 arriva l’incontro dei Balto con Manuele Fusaroli, produttore ferrarese di buona parte dei dischi dell’indierock indipendente degli anni Zero e ’10. Il materiale per un album vero e proprio non è ancora pronto, quindi si decide di produrre solamente un singolo insieme. Per conoscersi, studiarsi. Imparare a fidarsi.

Nasce un rapporto di stima e condivisione, che porta a Settembre 2019, a cominciare la produzione e registrazione del primo album dei BALTO, insieme allo stesso Fusaroli e al giovane produttore ferrarese Michele Guberti, insieme come Massaga Produzioni.

FB @Baltoband