Comunicati stampa Italia Variety

LA CRISI DI LUGLIO – ABCD il video del nuovo singolo con la partecipazione dei Fools Garden

LA CRISI DI LUGLIO 

FUORI OGGI IL NUOVO SINGOLO

 ABCD
(Freecom / Cramps Music)

Il cantautore bresciano Daniele Ardenghi ridà vita solistica al progetto La Crisi di Luglio con la partecipazione dei 
Fools Garden.

Dopo 5 anni da “Vacanze a Rimini”, Daniele Ardenghi riporta in vita in versione solistica il progetto La Crisi di Luglio. Esce oggi, venerdì 10 luglio, per Freecom (edizioni Cramps Music) il nuovo singolo (e video) ABCD, che parla di una ragazza, del bisogno di farsi forza quando le cose sembrano rivoltarsi contro, d’amore, di disastri e speranze.

Il brano vede la partecipazione dei Fools Garden, fenomeno brit-pop tedesco che nel 1995 conquistò il mondo con il tormentone “Lemon Tree”, che proprio quest’anno compie 25 anni. Volker Hinkel ha impreziosito la traccia con abbondanti chitarre Rickenbacker e amplificatori Marshall, mellotron e seconde voci; Jan Hees ha inciso la batteria e mixato il tutto, mentre il frontman e cantante Peter Freudenthaler compare nei cori. 

Le canzoni della Crisi Di Luglio sono contagiose, hanno melodie catchy. Qui in Germania chiamiamo questo genere di brani Ohrwurm (tormentoni, ndr). Gli arrangiamenti sono ottimi. Lavorare con Daniele è stato davvero divertente”
Jan Hees, Fools Garden

“Daniele è un grande autore. È stato davvero divertente lavorare con lui. Le sue canzoni mi hanno… perseguitato nel sonno! Sono incredibilmente catchy. Non vedo l’ora di lavorare ancora insieme”.
Volker Hinkel, Fools Garden

“Esiste un filo invisibile che collega Smiths, Blur, Oasis, Nirvana, e i miei adorati tormentoni Eurodance anni ‘90, quelli di Molella, Gigi D’Agostino, Haddaway e Gala continua Daniele È la melodia. Semplici, epiche: le melodie entrano nel quotidiano per rimanerci per sempre. Io credo in quel filo conduttore. I Fools Garden nel 1995 hanno insegnato al mondo come si scrive una grande canzone pop. Aver lavorato con loro è uno dei più imprevedibili regali che il destino mi abbia fatto. Ne sono grato”. 

Il video del singolo, con il montaggio di Carlo Galbiati, è dedicato a Brighton, al mare e a tutto quell’immaginario british al cui sound La Crisi di Luglio strizza l’occhio fin dai suoi esordi.

“Una volta, nel 2000, mi persi a Brighton racconta Daniele  Mi ero smarrito sul Pier e tra le strade della città. Era la prima volta che andavo in Inghilterra. Ero un ragazzino, sognavo ad occhi aperti. Ma fu una giornata magica. E imparai la parola token, gettone: 50 centesimi di sterlina e salivi su qualsiasi attrazione. Il video è il mio tributo all’Inghilterra, a Brighton, al mare, al perdersi, e alle giostre”.

BIOGRAFIA
La Crisi Di Luglio nasce nel 2013 a Brescia da Daniele Ardenghi (voce, chitarra) e Andrea Podestani (voce, chitarra). Uniti dalla passione per il Brit Pop, Daniele e Andrea giocherellano per un po’ con l’idea di scrivere e registrare quello che desiderano diventi il “Parklife” bresciano. Il 31 luglio 2015 esce per Warner il singolo “Vacanze A Rimini”, che per diverse settimane occupa i piani alti della top ten radiofonica tra i debuttanti. Il 4 settembre esce (sempre per Warner) l’ep “In Netta Ripresa”, ma tra Daniele e Andrea vincono le tensioni. Come accaduto ai loro adorati fratelli Gallagher, viene superato il punto di non ritorno. Daniele prosegue da solo. È, dopotutto, l’autore della stragrande maggioranza dei brani editi, e dei provini rimasti sepolti.

IG @la_crisi_di_luglio