FILM TV Italia notizie del giorno su musica est Programmi TV SERIE TV Variety

PALINSESTO RAI 2020 – la TV dei ragazzi, serie tv, cartoni animati, su Rai yoyo Rai ragazzi. Torna Jams 3, Topo Gigio, Rob-o-cod la programmazione dei computer è una gara appassionante

PALINSESTO
RAI 2020

la televisione per ragazzi, serie tv, cartoni animati e
i programmi originali Rai

È un anno speciale per tutti, ma ancora di più per i bambini e i ragazzi. Dopo una esperienza così straordinaria, l’offerta Rai per i più giovani cambia e amplia i suoi obiettivi.
La chiusura delle scuole e la quarantena hanno interrotto la routine di normalità e soprattutto quella rete di relazioni sociali, a partire dai compagni e dagli amici, che è essenziale per la crescita personale. L’incertezza, la preoccupazione per la salute di genitori e nonni, lo stress dell’isolamento, hanno portato conseguenze psicologiche profonde.
La Rai è stata chiamata di colpo a fare di più: informazione su quello che stava accadendo con il linguaggio adatto ai più piccoli, educazione per ragazzi che la mattina non avevano più scuola, intrattenimento per le lunghe giornate chiusi in casa, persino terapia, contro lo stress, l’ansia, le regressioni infantili, la mancanza di movimento, per favorire la condivisione e la comunicazione nelle case.
È una esperienza che ha cambiato il rapporto tra Rai Ragazzi e il suo pubblico, come dimostra anche il boom di interazioni social.
E che adesso riallinea le priorità editoriali al vissuto dei ragazzi e delle famiglie. Parole come socialità, responsabilità delle proprie azioni, fiducia nel futuro e nella scienza, impegno nello studio, fantasia, acquistano un significato nuovo. Sullo sfondo la visione del nostro unico pianeta e il tema della sostenibilità dello sviluppo. Le Nazioni Unite hanno fissato 17 obiettivi di sviluppo sostenibile da raggiungere per il 2030.
Una data che sembra lontana ma è quella in cui i bambini di 8 anni di oggi affronteranno l’esame di maturità. Rai Ragazzi inizia a orientare lo sguardo e la programmazione in quella direzione.
Con allegria, con fiducia, con sincerità, dal nuovo Diario di Casa, al Meteo Green,dalle fiction ai magazine, ai cartoni animati, è questo l’orizzonte del Servizio Pubblico per quella generazione che dovrà archiviare l’emergenza coronavirus tra i suoi ricordi d’infanzia.

Rai Yoyo, l’unica offerta editoriale per l’infanzia gratuita e senza pubblicità, si rivolge a tutti ed è il canale televisivo più seguito e apprezzato dai bambini e dalle loro famiglie.
Anche nella prossima stagione il palinsesto sarà composto prevalentemente da cartoni animati, le migliori serie italiane e internazionali dedicate ai più piccoli, per crescere insieme in modo divertente e stimolante.
La scelta delle storie, dei colori, dei personaggi, la ricchezza e proprietà del linguaggio, aiutano giorno dopo giorno i bambini fino a 7 anni a scoprire il mondo, le emozioni, la socialità.
I programmi originali di Rai Yoyo, vero biglietto da visita della televisione verso il nuovo pubblico, si arricchiscono quest’anno della diretta, per un rapporto sempre più stretto e al passo con i tempi, anche quelli difficili.
L’inclusione di tutti, l’attenzione alle disabilità, l’insegnamento divertente della lingua inglese, l’educazione alla musica, ai giochi, al movimento, sono aspetti qualificanti dell’offerta del servizio pubblico per i bambini.

Il ritorno di Topo Gigio e tante novità per il back to school

Debuttano a ottobre su Rai Yoyo, i 52 episodi della nuovissima serie animata Topo Gigio, prodotta tutta in Italia da Topo Gigio Srl e Movimenti Production in collaborazione con Rai Ragazzi, l’ultimo progetto a cui ha lavorato Maria Perego, che ha partecipato all’ideazione e alla scrittura degli episodi.

Topo Gigio è sempre lui, simpatico, tenero e coccolone,
ma il suo mondo è adesso quello di oggi, e le avventure piene di ritmo e di azione.
Nella serie, realizzata in animazione 2D fra Milano e Firenze, Gigio è con Zoe, la sua coinquilina umana e amica del cuore, e i suoi compagni “Bike Bob” e il G Team. Ogni cosa diventa spericolata e divertente, anche una ricerca sui magneti o un semplice gioco in cortile, perché Gigio può sembrare un topolino tranquillo ma dietro quell’aria dolce si nasconde un dinamico topo pieno d’idee. E come ogni ragazzo, Topo Gigio può essere ingenuo, curioso, entusiasta e vuole sperimentare ogni singola cosa del mondo umano.

Ma ancora prima, a settembre, torna il grande mondo dei dinosauri con la straordinaria serie Gigantosaurus, che spicca per qualità visiva e comicità. Non è facile essere ragazzi nel Cretaceo, tra vulcani che spuntano ogni momento, brachiosauri dal collo lungo, piogge di asteroidi, enormi triceratopi e il grande Gigantosauro cattivo nei paraggi.
I quattro cuccioli di dinosauro protagonisti del racconto (ideato dal premiato scrittore Johnny Duddle) nutrono verso il gigante emozioni diverse: la paura, la fascinazione, il divertimento e l’interesse scientifico. Quattro modi differenti di scoprire il mondo intorno a sé quando si è bambini tra i 4 e 7 anni. 52 episodi da 11 minuti realizzati dallo studio francese CyberGroup per Disney Channel, France Télévisions e Rai Ragazzi.

Sempre in autunno arriva anche una moderna trasposizione di
Alice nel Paese delle Meraviglie” in animazione Alice & Lewis segue le avventure di una bambina di 6 anni che ha trovato una chiave magica in grado di aprire la porta verso un mondo parallelo, il Paese delle Meraviglie.
Qui Alice ha conosciuto Lewis, un tenerissimo coniglietto. Nonostante la stramba e collerica Regina di Cuori che regna sul Paese delle Meraviglie, Alice ama andarci a giocare insieme a Lewis e ai suoi amici.
D’altronde, quale bambino non ha mai sognato di visitarlo? 52 episodi da 11 minuti realizzati dall’italiana MoBo, (nuova società che riunisce lo Studio Bozzetto e Movimenti Production di Milano) in coproduzione con lo studio francese Blue Spirit Productions.

Prima di Natale sarà la volta di un’altra serie divertente e
coinvolgente, la nuovissima serie animata su Lùpin, Il piccolo lupo cattivo, coproduzione italo-francese di Rai Ragazzi con la Maga Animation (Monza) e la parigina Xilam che segue in 78 episodi di 7 minuti le avventure di un giovane lupo di nome Lùpin che sogna di essere un eroe delle favole. Lùpin è stufo del fatto che i lupi siano sempre i cattivi! Così, si intrufola nelle fiabe e assume le identità degli eroi, convinto di poter fare le cose altrettanto bene… Peccato che però vadano sempre storte, ma Lùpin è disposto a imparare dai suoi errori.

Tornerà poi con altri nuovi episodi anche la travolgente serie in animazione 44 Gatti, che combina musica e intrattenimento con un’animazione CGI di altissima qualità, prodotta e realizzata da Rainbow, in collaborazione con Rai Ragazzi e Antoniano Bologna, ispirata dall’omonima famosissima canzone per bambini dello Zecchino d’Oro. 44 gatti è un grande successo di ascolti. È stato il miglior debutto di animazione di Rai Yoyo degli ultimi anni e continua giorno dopo giorno a essere tra i programmi più visti del canale e quindi dell’intera offerta televisiva per bambini.

Infine ci saranno anche 22 nuovi episodi della serie animata Yo Yo, con i due personaggi nati dalla matita dell’artista Ugo Nespolo, vate della Pop Art italiana di fama internazionale, coprodotta da Showlab di Torino con Rai Ragazzi. Ancora una volta Yo e Yo, i due gemellini di sette anni protagonisti del coloratissimo cartone animato, troveranno in ogni episodio il modo di uscire con l’immaginazione dalla loro stanza irrompendo in mondi fantastici e superando insieme in modo buffo e attraente le situazioni più difficili. Una giocosa sollecitazione, per i bambini e i genitori italiani, a superare le limitazioni imposte dall’emergenza con il potere dell’immaginazione.

Tra i personaggi più amati dai bambini c’è sicuramente il coniglietto Bing. In arrivo su Rai Yoyo l’attesa nuova serie che continuerà a seguirne la crescita e le sfide quotidiane che divertono e coinvolgono i più piccoli mentre offrono un secondo livello di lettura utile a genitori ed educatori. Nei nuovi episodi Bing sperimenterà l’importanza di prendersi cura già dalla più tenera età della propria salute, dell’ambiente che ci circonda e delle relazioni con gli altri.

Ritorna anche Masha, con la nuova serie Le canzoni di Masha. La piccola protagonista, con la sua solita determinazione, una buona dose di incoscienza e molte licenze poetiche, affronta un’impresa che intimidirebbe chiunque: diventare una virtuosa cantante e musicista. Spaziando nella tradizione di diversi Paesi, dall’Italia alla Germania, alla Cina e oltre, Masha si esercita sfidando la pazienza di Orso e si esibisce con i suoi gorgheggi eseguendo brani celebri, riservandosi qualche licenza poetica come sua abitudine.
Dopo “La donna è mobile” di Verdi e il “Can Can” di Offenbach, Masha renderà omaggio al sirtaki e all’Antica Grecia con “La danza di Zorba” di Theodorakis, e si cimenterà con altri brani di India, Spagna, Messico, Stati Uniti e Medio Oriente.

Prosegue anche la stagione 8 di Peppa Pig. I nuovi episodi inediti che arriveranno su Rai Yoyo nell’autunno 2020, mettono in scena con la consueta leggerezza temi e situazioni di grande attualità in tempi che richiedono a tutti capacità di adattamento: Madame Gazzella incoraggia i suoi alunni a imparare cose nuove anche al di fuori dell’aula scolastica, facendo di persona esperimenti scientifici di elettrostatica, osservando a distanza di sicurezza come costruire una pala eolica e come capirne il funzionamento costruendo una girandola; Mamma Pig parteciperà a un’esercitazione dei vigili del fuoco condotta da sole mamme a dimostrazione di quanti duri allenamenti le mamme siano in grado di sopportare; Nonna e Nonno Pig dimostreranno ai loro nipotini come fare dell’ottimo gelato in casa anche senza gelatiera, ricetta che i bambini potranno rifare nella realtà.

Novità animazione europea

La grande maggioranza dei cartoni animati di Rai Yoyo sono di produzione italiana ed europea, nel solco dell’impegno del servizio pubblico di proporre ai bambini le serie migliori sostenendo nello stesso tempo i talenti e l’industria locali.
Da segnalare in autunno, nello spazio del sabato sera riservato agli speciali di animazione, Moominvalley. La serie animata nasce da un nuovissimo adattamento dei classici racconti illustrati Moomins dello scrittore-illustratore Tove Jansson e di suo fratello Lars Jansson. Ogni episodio si basa su una nuova storia presentata con una narrazione avvincente, accompagnata da musica originale composta da due musicisti finlandesi contemporanei (Pekka Kuusisto/Samuli Kosminen) e arricchita da brani di giovani talenti. Protagonista è il curioso e idealista Moomintroll, che affronta le importanti fasi della crescita con la sua straordinaria famiglia e gli amici stravaganti che vivono nel mondo magico e protetto di Moominvalley. Ma a volte, i Moomin si avventurano oltre la Valle nel vasto deserto, attraversano fitte foreste oscure, approdano su misteriose isole lontane e scalano solitarie montagne pericolose coinvolgendo gli spettatori nelle loro avventure allo stesso tempo familiari e straordinarie, giungendo sempre al lieto fine che regala – come nelle intenzioni di Jansson che aveva iniziato a scrivere i racconti durante la Seconda Guerra Mondiale – speranza, serenità e fiducia.

I TITOLI DISNEY

Prosegue la collaborazione tra Rai e Disney anche nel nuovo scenario audiovisivo. Rai Yoyo presenta quest’anno le migliori serie della casa di produzione statunitense, che presentano valori di crescita personale e di relazioni familiari vicini a quelli del servizio pubblico.
Protagonista principale naturalmente Topolino con Topolino strepitose avventure e La casa di Topolino. Per i più piccoli le avventure dei due cagnolini di Puppy Dog Pals e la nuova serie T.O.T.S. – Trasporto Organizzato Teneri Supercuccioli. In prima serata il ritorno di due serie molto amate dai piccoli telespettatori: Vampirina, la bambina che con la sua famiglia di vampiri, originaria della Transilvania ma che vive in Pennsylvania, gestisce un bed and breakfast per mostri e spettri, e Dott.ssa Peluche con le storie di Dottie, che si prende cura di animali, pupazzi, automobiline, robottini e bambole.

I programmi originali Rai

Fiore all’occhiello dell’offerta di Rai Ragazzi sono i programmi di produzione interna Rai, che hanno il loro cuore pulsante nel Centro di produzione Rai di Torino. Quest’anno su Rai Yoyo si festeggiano i 30 anni dell’Albero Azzurro.
Il 21 maggio del 1990 debuttava su Rai1 e Rai2 la storica trasmissione per bambini della Rai, che vede protagonista l’uccellino Dodò, che si conferma ancora tra le più amate dal pubblico. La prima edizione del programma venne firmata da un team di noti esponenti del mondo della cultura e dell’infanzia, ovvero Giuseppe Piumini, Renata Gostoli, Lalla Fiori e Giuseppe Vetrano, con la collaborazione di Renzo Salvi, Angela Pozzoli e Franco Iseppi, con la regia di Velia Mantegazza.
In studio c’erano Francesca Paganini e Claudio Madia insieme all’uccello Dodò (creato dall’artista, illustratore e scenografo Tinin Mantegazza, venuto a mancare nelle scorse settimane). Fino a oggi sono andate in onda ben 2029 puntate.

Per festeggiare questo importante anniversario, che ha
reso “L’Albero Azzurro il programma per l’infanzia più longevo della tv italiana, Rai Ragazzi ha in serbo numerose iniziative. Oltre alle nuove puntate, è stata realizzata per RaiPlay la serie “Suuuper”, con alcuni tutorial curati da Laura Carusino. La festa proseguirà anche sui social di Rai Yoyo, come anteprima di una serie di appuntamenti che si svolgeranno fino a fine anno a cura della direzione di Rai Ragazzi. Nell’edizione attualmente in onda i bambini continuano a imparare divertendosi, in compagnia di Laura, Andrea, Dodò, Zarina e Ruggero.
Compagni di viaggio sono le canzoni, le storie, gli ambienti mutevoli e neutri che, popolandosi di oggetti e personaggi universali, coinvolgono ogni giorno i piccoli nel gioco più bello: “facciamo finta di…?”.
Il contributo grafico è parte integrante del racconto che si svolge in studio: il limbo bianco che circonda il mondo dell’Albero Azzurro è come una “lavagna” su cui prendono vita oggetti, personaggi, aiutanti e antagonisti che alimentano lo storytelling e sostengono la trama. Dall’incontro con amici, personaggi e compagni di avventure, Dodò elabora competenze e conoscenze che gli permettono di superare le paure, apprezzare il valore della solidarietà e dell’amicizia, scoprire la ricchezza che risiede nella diversità e nell’accettazione.

Novità anche per La posta di Yoyo, il programma che dal lunedì al venerdì mostra le letterine e i disegni inviati dai bambini.
A partire da ottobre il programma trasloca al pomeriggio per andare in diretta. Padroni di casa saranno sempre Carolina Benvenga e Lallo il Cavallo.
Entrambi amano giocare a “fare finta di” e la loro fantasia, come quella di tutti i bambini, non ha limite. Ogni giorno Lallo e Carolina alternano momenti di vera e propria sit-com, ricchi di sorprese e colpi di scena, a parentesi interamente dedicate alla posta inviata dai piccoli telespettatori, inquadrate in un contesto social attento alle nuove tecnologie e ai nuovi mezzi di comunicazione. E, come in ogni casa che si rispetti, non mancheranno gli ospiti d’eccezione e gli amici di sempre, come Orazio, il fantasioso tigrotto dello spazio e Lorenzo, il vicino di casa un po’ esploratore e un po’ blogger di viaggi.

Nuova veste anche per Diario di Casa. La trasmissione, che durante l’emergenza ha spiegato ai più piccoli e alle loro famiglie come comportarsi per prevenire il coronavirus e come passare la quarantena nel modo migliore, riprende in autunno il suo dialogo con il pubblico condotto da Armando Traverso e Carolina Benvenga. È ormai diverso lo scenario: all’ambientazione di casa si aggiungono gli alberi e i prati del parco e le strade e i palazzi della città. Le informazioni, i giochi, i filmati, i consigli degli esperti, non riguardano più solo le buone pratiche di igiene, ma anche tanti aspetti della vita quotidiana. Ogni giorno con l’assistenza di pediatri, psicologi, professori di arti motorie, esperti, e soprattutto con la grande quantità di filmati, disegni e letterine che in questi mesi hanno raccontato la quarantena dal punto di vista dei bambini.

Un programma nuovo e un graditissimo ritorno è quello di Oreste Castagna che, mentre le repliche di Bumbi continuano a intrattenere i più piccoli, torna su Rai Yoyo con Oreste, che storia!, ambientato in uno studio variopinto, tra matite colorate e tavole da disegno, dove vive Oreste, un simpatico disegnatore di fumetti che ogni giorno inventa nuove storie illustrate, ma che deve fare i conti con due monelli che portano scompiglio e allegria nelle sue cose: Mat e Tita.

Hello Kids, l’inglese su Rai Yoyo
Imparare l’inglese divertendosi con Rai Yoyo: proseguono i programmi per i bambini e le loro famiglie che facilitano l’apprendimento della lingua inglese. Confermati gli appuntamenti in lingua originale con Peppa Pig, Pj Masks e Let’s Go Pocoyo, così come il programma Fumbleland, serie mista animazione e live action, ambientata in un’isola fantastica dove vivono gli errori di ortografia della lingua inglese commessi dai bambini: i Fumbles. Ogni errore diventa un cartone animato.
E sarà Mrs Spelling, l’originale maestra di spelling dell’isola, ad andare a cercare i Fumbles con i suoi allievi nella realtà virtuale dove abitano.
I programmi in inglese di Rai Yoyo occupano fasce importanti del palinsesto del canale e possono essere trovati nella sezione Hello Kids della app RaiPlay Yoyo.

Rai Yoyo sul web
L’offerta di Rai Yoyo è disponibile anche sulla RaiPlay Yoyo, l’app realizzata dall’area Digital della Rai in collaborazione con Rai Ragazzi.
Una app semplice, gratuita e senza pubblicità, disponibile per iOS e Android, che propone un’ampia scelta di cartoni animati e programmi per bambini con la possibilità di personalizzare l’offerta, fissare un time di visione quotidiana, e con le funzioni di protezione e monitoraggio, rivolte agli adulti, per controllare la navigazione dei più piccoli.

Per i ragazzi che tornano a scuola, che riprendono le attività sportive, sociali, educative, dopo una lunga attesa, Rai Gulp propone dall’autunno 2020 un palinsesto rinnovato, nel segno della scoperta, dell’avventura, del divertimento.
Riprendere la scuola mantenendo l’abitudine alla didattica online, ritrovare la vicinanza dei compagni anche con storie e racconti basati sull’amicizia e sulle relazioni tra ragazzi e ragazze, l’attenzione verso la scienza e la programmazione,
e soprattutto una visione aperta sui temi del futuro, della crescita, delle risorse naturali, del pianeta.
L’esperienza della pandemia ha fatto crescere i ragazzi, ponendoli di fronte a situazioni nuove: tutta l’offerta di Rai Gulp, dai magazine alle fiction, dai cartoni ai game-show, tiene conto di questo cambiamento. Dal Meteo Green alla nuova stagione di Jams, ambientata in un campo scuola estivo, da Explorers a Rob-o-cod, al ritorno pomeridiano in diretta della Banda dei Fuoriclasse, la programmazione di Rai Gulp, accompagnata da contenuti originali sui social, sarà nel segno della contemporaneità.

Ripartiamo dalla scuola
Con la chiusura delle scuole per l’emergenza coronavirus, la Rai è scesa subito in campo per offrire, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, un’ampia programmazione didattica di sostegno
, sui canali televisivi e su RaiPlay.

Rai Ragazzi ha allestito su Rai Gulp un programma didattico in diretta, rivolto agli studenti delle primarie e delle secondarie inferiori, con l’obiettivo di garantire l’accesso alla didattica a distanza a tutti, anche a chi non aveva la possibilità di collegarsi per ore alla rete internet.
Il successo de La Banda dei FuoriClasse, condotto da Mario Acampa, è stato superiore a ogni previsione, con oltre 200 mila contatti che ogni mattina si sintonizzavano su Rai Gulp per ascoltare le lezioni proposte dai numerosi docenti ospiti: peraltro attraverso una costante attività di racconto anche sugli account social di Rai Gulp si è sviluppata e consolidata una grande community che ha seguito anche sulle piattaforme web il programma interagendo costantemente e manifestando grande apprezzamento.
37 puntate in diretta della durata di circa 3 ore, dove sono state affrontate tutte le materie dall’italiano alla matematica, passando per storia, geografia, scienze, inglese, educazione artistica e musica.
Dopo il “Ripassone” estivo, una selezione degli argomenti trattati nelle varie puntate, la banda tornerà a settembre in una speciale collocazione pomeridiana, con un dopo scuola per supportare i ragazzi con i compiti a casa.

Le migliori serie di fiction per ragazzi

Storie contemporanee di amicizia, crescita, sentimenti, emozioni, aspirazioni, tra vita quotidiana, viaggi nel tempo, scuola e tanta musica.

Con Jams II e Jams #UnitiPiùCheMai – edizione speciale e vera e propria instant series sulla vita nei mesi dell’emergenza sanitaria – Rai Gulp ha raccontato la vita di un gruppo di ragazzi della scuola media alle prese con i problemi e le sfide tipiche della loro età: amicizia, rivalità, amore, bullismo, persino il dolore per la perdita di un nonno. Cresce l’attesa per la terza stagione di Jams, la cui scrittura è in corso adesso proprio per cogliere e trasformare in fiction gli spunti narrativi e gli stimoli di questa nuova realtà che stiamo vivendo.

Altra serie italiana di successo è Sara e Marti, che torna su Rai Gulp
con gli episodi della terza stagione.
ll primo anno delle scuole superiori non è stato sempre facile per le due sorelle, che hanno rischiato di allontanarsi. Indirizzi diversi a scuola, nuovi amici e ostacoli hanno messo in crisi il loro rapporto, ma Sara e Marti ne sono uscite più forti e unite che mai. Che cosa le aspetterà in questo nuovo anno? Che ruolo avrà l’amore nelle vite delle due giovani protagoniste e nel loro percorso di crescita?
E quale invece il legame con i nuovi amici e quelli di sempre?

Penny on M.A.R.S 3 è la terza stagione della serie tv spin-off
della serie Alex & Co ideata da Beatrice Valsecchi.
Un telefilm dove sogni, segreti, amicizia e amore vivono a ritmo di musica. Ormai il segreto di Penny è stato rivelato ma dove la porterà la sua passione per la musica? Riuscirà a diventare la cantante famosa che ha sempre sognato di essere o si farà fermare dai tanti ostacoli che si pongono sulla strada verso il successo? Che ruolo avranno gli amici di sempre e quelli nuovi, la famiglia e l’amore in questo incredibile viaggio? A interpretare Penny il pubblico ritroverà Olivia Mai-Barret, mentre Shannon Gaskin tornerà nel ruolo di Camilla e Finlay MacMillan sarà ancora una volta il bello e talentuoso Sebastian. Ma non mancheranno anche tante sorprese per il pubblico affezionato alla serie.

Seconda stagione per Cercami a Parigi, coproduzione che coinvolge le tv pubbliche in Francia, Germania, Italia, ambientata nel mondo della danza all’Opéra Garnier, ma che presenta un particolare salto nel tempo. La storia racconta le avventure di Lena Grisky (interpretata da Jessica Lord), giovane principessa russa dei primi del ‘900 che, dotata di una sfrenata passione per il ballo e di altrettanto talento, studia danza all’Opéra di Parigi, una delle scuole più famose del mondo.
Nella seconda stagione Lena, dopo aver viaggiato nel tempo ed essere arrivata dal 1905, ha ormai trascorso un anno nella modernità dei giorni nostri e vorrebbe rimanerci per sempre. Cerca così di convincere il suo ragazzo, Henri, anche lui originario del 1905, ma la vita nel 2019 è una sfida per lui e fa fatica ad adattarsi. Henri farà di tutto per convincere Lena a tornare a casa. Nel frattempo, Max parla a malapena con lei e Thea ha attraversato il portale fino al 1905.

Ritroveremo in autunno BIA, la nuova telenovela originale Disney dopo Violetta e Soy Luna. Bia è una ragazza ricca di immaginazione che ama disegnare la realtà che la circonda. Con i suoi amici vive la tecnologia come un modo di essere, autentico e ovviamente sempre connesso: insieme creano contenuti online e condividono i loro talenti su “Fundom”, uno spazio di incontro e ispirazione in cui nascono amicizie, rivalità e grandi storie d’amore. C’è qualcosa, però, nel passato di Bia che non le permette di cantare.

Quarta stagione per Jamie Johnson, la serie BBC incentrata su un ragazzo di 12 anni che sogna di diventare calciatore. Jamie Johnson sta crescendo e con lui crescono la sua passione per il calcio e i legami per lui più importanti. Quello con suo nonno, che lo sostiene quotidianamente e vorrebbe continuare a essere il suo allenatore per sempre; quello con l’amico Boggy, con cui condivide momenti buoni e meno buoni; quello con Jack, ormai lontana, ma sempre sua compagna di squadra ideale.
Nei nuovi episodi la squadra di Jamie affronta una nuova emozionante sfida e lui dovrà ammettere che tirare calci a un pallone non è l’unica cosa che conta. La Fenice è ora guidata da Molly, una nuova allenatrice: con lei ognuno dovrà riconquistare il suo posto in squadra e dimostrare, oltre al talento, lo spirito di squadra. Jamie sarà costretto a fare un bagno di umiltà e decidere se oltre ad allenare le sue abilità tecniche è disposto a coltivare le qualità necessarie a diventare un vero capitano e guidare i suoi compagni nel più ambito campionato giovanile internazionale: la mitica Gothia Cup. Gli episodi degli incontri del campionato sono stati girati durante questo importante torneo giovanile in Svezia.

I nuovi cartoni animati di Rai Gulp

Quasi metà della programmazione di Rai Gulp è composta da serie di animazione, una ricca offerta di cartoni animati italiani ed europei realizzati in collaborazione con la Rai insieme a una selezione della migliore produzione internazionale. Tante le nuove stagioni di serie di successo.

Continua Marvel Spider-Man, serie che racconta la vita del quindicenne Peter Parker alle prese con il suo secondo anno alla Horizon High, una scuola superiore per giovani e brillanti menti scientifiche, sempre nella sua doppia veste di studente e supereroe. Nei nuovi episodi tutti gli elementi che il pubblico si aspetta quando si parla di Spiderman: azione, dramma, umorismo, passione e sfide sempre più temerarie, contro nuovi nemici ma anche al fianco di nuovi alleati come Spider-Girl e Ghost Spider.

Nuove avventure anche in Kung Fu Panda le zampe del destino. Dopo le innumerevoli epiche sfide da Guerriero Dragone, Po ha dovuto affrontare quella che si è rivelata essere la più ardua di tutte: insegnare il Kung Fu a quattro indisciplinati piccoletti del Villaggio dei Panda, che hanno assorbito il Chi, la potente e misteriosa energia di antichi guerrieri di Kung Fu. Nei nuovi episodi i giovani intraprendenti discepoli di Po sembrano ormai in grado di affrontare il mondo senza la sua guida. Ma se gli amici si rivelano nemici, i nostri eroi avranno bisogno di tutta l’energia possibile e della grande saggezza del Kung Fu per vincere un’epica battaglia ed entrare nella leggenda.

Ritroviamo anche i quattro inseparabili fratelli Michelangelo, Leonardo, Raffaello e Donatello ne Il destino delle tartarughe Ninja. Sono tartarughe mutanti e hanno avuto il privilegio di apprendere dal saggio Maestro Splinter l’arte del ninjutsu. Emersi dalla loro tana nascosta nelle fognature di New York, i quattro ninja scoprono il sorprendente mondo “di sopra” e si trovano a fronteggiare criminali peggiori di quanto avessero mai immaginato. Ma allo stesso tempo gusteranno le pizze migliori che abbiano mai immaginato! Tra super-poteri e incredibili mutanti, imparano a fare affidamento l’uno sull’altro e diventano, avventura dopo avventura, gli eroi che sono destinati a essere.

Tra le novità più attese la seconda stagione de Le epiche avventure di Capitan Mutanda. Tratta dai libri umoristici di Dav Pilkey, la serie Dreamworksnarra le avventure di George Beard e Harold Hutchins, compagni di scuola e grandi amici, che amano fare scherzi fantasiosi, scrivere fumetti e rendere la vita difficile al preside Krupp.
La loro propensione al gioco li rende protagonisti di avventure ancora più buffe di quelle dei loro fumetti, in particolare quando si materializza la loro più grande e irriverente creazione: il supereroe Capitan Mutanda.

Terza stagione per Vita da giungla: alla riscossa!. La serie segue le strambe avventure del variopinto drappello di animali che si è assunto il difficile compito di combattere l’ingiustizia nel cuore della giungla. Il leader della squadra è Maurice, pinguino agguerrito e intraprendente convinto di essere una tigre. Maurice ha sempre sottobraccio il figlio adottivo Junior, un pesce tigre che sguazza fiducioso nella sua ampolla. Li seguono, senza troppe esitazioni e spesso inconsapevoli della difficoltà dell’impresa, il fedele Miguel, un gorilla dall’aspetto massiccio ma dal cuore tenero e affettuoso, Gilbert, un tarsio apprensivo e sempre all’erta, i due rospi Al e Bob, il facocero canterino Fred e Batricia, il pipistrello che ha paura del buio. I nostri protagonisti non hanno certo le tipiche caratteristiche degli eroi, perché sono spesso timorosi, buffi e goffi, ma in qualche modo riescono sempre a fronteggiare il pericolo e a completare le loro missioni. Per questo se un animale della giungla ha un problema, non esita a ricorrere al loro aiuto. Con questa squadra di eroi in azione la vita nella giungla non è più la stessa e il divertimento per piccoli e grandi è assicurato.

Tra i titoli in evidenza anche Baby Boss back in business. Con un’animazione 3D agile e patinata questa serie Dreamworks mette in scena in modo surreale e allo stesso tempo iperrealistico prospettive, criticità e soluzioni innovative e sostenibili riguardo a un modello di business che sembra ormai investire ogni aspetto dell’esistenza:
Baby Boss, il neonato in giacca e cravatta, torna ad affrontare le insidie del mercato alla guida della Baby Corp affiancato da Tim, fratello maggiore e ora aiutante fidato… L’obiettivo è difendere le quotazioni della sua categoria, messe a rischio dalla propensione degli adulti a investire su cuccioli di ogni specie piuttosto che su prole umana: il trend positivo dei neonati è minacciato dalla concorrenza spietata di cuccioli dagli occhi dolci, mentre all’interno dell’azienda neonati piagnucolosi minano la solidità delle azioni della Baby Corp. La dura legge del business e del marketing, che impone i suoi ritmi, e i toni irriverenti del “piccolo” della famiglia Templeton creano situazioni esilaranti, mentre sullo sfondo si riconoscono aspettative, timori, conflitti e scoperte di nuovi legami all’arrivo di ogni nuovo piccoletto in famiglia.

Orrendi per sempre e Kid Lucky

Su Rai Gulp, l’offerta di animazione originale Rai parte in autunno da uno strampalato e grottesco gruppo di amici, ovvero gli OPS-Orrendi per sempre (52 episodi da 12 minuti), una nuova serie dello Studio Campedelli con Movimenti Production e il gruppo Cosmos Maya.
Tutti noi, almeno una volta, abbiamo sognato di avere a fianco amici con cui ridere e scherzare, amici che ci aiutassero a superare ogni ostacolo. Albein, il protagonista di OPS, un bambino di 7 anni che ha l’intelligenza di un premio Nobel ma che non può camminare, questi amici li ha trovati:
tre ragazzini fuori dal comune come Kripta, Macabro e Scossa. Insieme non si sentiranno mai più soli, perché ora sono gli ‘Orrendi per Sempre’, un gruppo unico e inseparabile, un po’ sopra le righe, ma con le stesse piccole grandi emozioni di tutti i bambini, e imparare a crescere non è mai stato così divertente. E poi una serie ambientata nel selvaggio West:
Kid Lucky
. Ogni nuova avventura avvicina Kid al suo sogno di diventare un vero cowboy. Insieme ai suoi amici Lisette, Dopey, Joannie Molson, Little Cactus, Kid cerca di domare i cavalli selvaggi (a volte con gran successo), segue le tracce dei grizzly, dorme all’aperto e affronta Billy Bad con la sua fionda. Kid ha una mira straordinaria. Inoltre, come suggerisce il nome, Kid è nato fortunato. Ma la vita, anche se siamo nel selvaggio West, non è solo divertimento e giochi.
Il piccolo Lucky e i suoi amici devono rispondere ai loro genitori come fanno i bambini di tutto il mondo.Tra le faccende quotidiane, lavarsi i denti e la scuola, non è facile essere un vero cowboy! Ma Kid e i suoi amici troveranno il modo per aggirare le regole per lanciarsi verso nuove avventure. L’offerta di animazione italiana su Rai Gulp sarà caratterizzata anche da alcuni special su temi di grande impatto. Con H2 TEAM, missione mare, un film che mescola l’animazione alle riprese dal vivo, partiremo alla scoperta del mondo marino, delle sue ricchezze e della sua fragilità da preservare, in compagnia della giovane biologa marina Maria Sole Bianco e del suo amico Otty, un polipo colorato e parlante.

LE PRODUZIONI INTERNE

Il meteo per ragazzi diviene green Come sarà il tempo nel weekend? Da questa domanda parte uno speciale programma meteo dedicato ai ragazzi. Si tratta di Green Meteo, che ogni venerdì racconterà le previsioni del tempo nel week-end in uno studio virtuale che riproduce l’Italia con grafiche particolari e innovative e con un linguaggio adatto al target di Gulp: al termine del programma un giovane scienziato/esperto fornirà tanti dati e notizie utili per un ambiente più ecosostenibile. I temi trattati in ogni puntata si ispirano ai 17 Principi della Sostenibilità. Il programma è realizzato insieme alla direzione Rai Pubblica Utilità.

Rob-o-cod

Un grande ritorno è quello di Rob-o-cod, il programma di Rai Gulp, realizzato in collaborazione con il Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica Rai, che rende la programmazione dei computer una gara appassionante. L’Italia è il paese europeo leader nell’insegnamento del coding nelle scuole: grazie a questo primato è facile trovare squadre di giocatori giovanissimi e già maestri della programmazione che con i robot allestiti da loro possano sfidarsi in un campionato appassionante. Un programma divertenteunico in Europa che invita ragazzi e ragazze a fare un passo verso la conoscenza scientifica e la pianificazione.
Le riprese sono state realizzate a Torino fino alla fine di gennaio con classi provenienti da tutta Italia. Vedere i concorrenti sostenuti da tutta la classe sugli spalti, oltre a rendere emozionante il campionato, è anche un auspicio di poterci presto ritrovare tutti assieme con passione ed entusiasmo, quando il periodo di emergenza sarà finalmente concluso.

Giovani esploratori nelle città d’Italia

Nuova edizione per il magazine #Explorers in cui i ragazzi raccontano direttamente le loro città e le opportunità di divertimento e aggregazione che esse offrono: un viaggio nel territorio italiano, ma che si sviluppa anche sui social network di Rai Gulp, per scoprire nuove realtà e identificarsi con altri coetanei. Nel corso della precedente edizione hanno partecipato anche giovani insigniti dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il titolo di Alfiere della Repubblica. L’appuntamento si sposta alla domenica pomeriggio, ma con l’aggiunta di brevi pillole giornaliere che racconteranno per tutta la settimana la vita dei giovani protagonisti e i luoghi visitati.
Saranno realizzate puntate speciali in occasione di anniversari ed eventi (dalle feste della Repubblica alla Giornata della Legalità, a quella dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza) che daranno la possibilità ai ragazzi di esprimersi su temi importanti e di testimoniare il loro impegno. La trasmissione sarà fruibile anche su RaiPlay e avrà una viva presenza social sugli account Instagram, Facebook e Twitter di Rai Gulp.