Concerti Italia Musica Sinfonica notizie del giorno su musica est Opera Lirica Variety

TEATRO ALLA SCALA – a luglio inaugura nuovi concerti con cantanti di spicco come Francesco Meli, Luca Salsi, Federica Lombardi e Irina Lungu, strumentisti come Beatrice Rana, Mischa Maisky e Patricia Kopatchinskaja

TEATRO ALLA SCALA

RIAPRE DAL 6 AL 15 LUGLIO

Dopo 133 giorni di chiusura, la Scala torna ad aprire le porte al suo pubblico. Dal 6 al 15 luglio la programmazione riprende per 600 spettatori con quattro Concerti Straordinari

che vedono alternarsi cantanti di spicco come
Francesco Meli, Luca Salsi, Federica Lombardi e Irina Lungu, strumentisti come Beatrice Rana, Mischa Maisky e Patricia Kopatchinskaja, giovani cantanti e musicisti della Filarmonica.

I posti disponibili sono ridotti nel rispetto delle ordinanze relative al distanziamento di sicurezza e saranno disponibili in vendita – esclusivamente online – a partire dalle ore 11 di mercoledì 1 luglio.
Posti di platea e palco a 48 euro, in galleria a 24 euro, inclusa prevendita.

Lunedì 6 luglio 2020, ore 20
Luca Salsi, baritono – Beatrice Rana, pianoforte – Mischa Maisky violoncello I “Sonetti del Petrarcadi Liszt sono al centro di un programma che spazia da un lato nel repertorio cameristico romantico con la più affermata pianista italiana e una leggenda del viloncello, dall’altro in alcune delle più celebri arie d’opera per baritono affidate a uno dei cantanti più apprezzati delle ultime stagioni scaligere.

Mercoledì 8 luglio 2020, ore 20
Federica Lombardi, soprano – Francesco Meli, tenore – Patricia Kopatchinskaja, violino ​- Giulio Zappa, pianoforte
Un altro programma sospeso tra grande repertorio operistico e musica da camera in cui il tenore verdiamo per eccellenza Francesco Meli divide il palcoscenico con la sempre più affermata Federica Lombardi e il violino di Patricia Kopatchinskaja, tra le musiciste più originali ed interessanti dei nostri anni.

Lunedì 13 luglio 2020, ore 20
Concerto “Nuove voci alla Scala” Con gli ex allievi dell’Accademia e vincitori di concorsi di canto italiani: Irina Lungu, Federica Guida, Caterina Sala, Szilvia Vörös, Raffaele Abete, Fabio Capitanucci e Jongmin Park. Michele Gamba, pianoforte Uno sguardo al futuro che riunisce ex allievi che hanno ormai realizzato carriere internazionali e giovanissimi che si affacciano ai concorsi e alle prime esperienze di palcoscenico. Tiene le fila Michele Gamba, che alla Scala ha da poco diretto L’elisir d’amore e che qui torna all’originale vocazione pianistica.

Mercoledì 15 luglio 2020, ore 20
Concerto “La Scala da camera” Strumentisti della Filarmonica in concerto. Nei giorni scorsi hanno riempito di musica i cortili di Milano: ora i professori d’orchestra tornano per la prima volta al Piermarini con un programma cameristico che suona come un emozionante arrivederci all’autunno.

REGOLAMENTO PER L’ACCESSO IN SALA – LUGLIO 2020

Si prega il gentile pubblico di leggere attentamente il seguente Regolamento di Sala, aggiornato in ottemperanza all’Ordinanza della Regione Lombardia n. 566 del 12/06/2020, relativa alle misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

L’acquisto dei biglietti avviene esclusivamente online (su @teatroallascala.org o su @ticketone.it) entro 2 ore dall’inizio dello spettacolo e prevede la registrazione nominativa, già in fase di acquisto, di ogni partecipante agli spettacoli.

I posti a sedere sono assegnati e prevedono il distanziamento minimo di almeno 1 metro tra uno spettatore e l’altro, sia frontalmente che lateralmente. Questa misura non viene applicata per i nuclei familiari, i conviventi e le persone che, in base alle disposizioni vigenti, non sono soggette al distanziamento interpersonale (detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale). Per questi soggetti vi è la possibilità di sedere accanto, garantendo la distanza fra loro e gli altri spettatori di 1 metro.

L’accesso in Teatro avviene a partire da 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo, secondo gli ingressi e i percorsi segnalati in base alla categoria di biglietto acquistato.

Prima dell’accesso in Teatro, sarà rilevata la temperatura corporea tramite appositi termoscanner e, se superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso (la rilevazione del dato della temperatura corporea è istantanea e non soggetta a registrazione). Analogamente si provvederà all’allontanamento dello spettatore se durante lo spettacolo lo stesso dovesse manifestare i sintomi di infezione respiratoria da Covid-19 (es. febbre, tosse, raffreddore, congiuntivite).

In caso di necessità, in Foyer di platea e in seconda galleria saranno dislocate due zone destinate a infermeria.

In Teatro ogni spettatore è tenuto a:

  • indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e comunque ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento dell’uscita dal Teatro;
  • rispettare l’assegnazione del proprio posto, non è consentito occupare posti diversi anche se liberi o scambiarsi di posto, anche in caso di acquisto di posti a coppia;
  • evitare gli assembramenti;
  • mantenere la distanza di almeno 1 metro dagli altri spettatori, ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi o per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale (detto aspetto afferisce alla responsabilità individuale);
  • seguire le indicazioni dei percorsi separati per l’entrata, per l’uscita e per ogni spostamento all’interno del Teatro;
  • utilizzare prodotti per l’igiene delle mani, disponibili in corrispondenza degli accessi e in prossimità delle scale ad ogni piano.

Il personale di sala è a disposizione per informazioni e assistenza in Teatro.

I servizi di biglietteria, guardaroba e bar sono chiusi.