Cinema Italia notizie del giorno su musica est Variety

MATERA FILM FESTIVAL – la prima edizione dal 24 al 26 Settembre, Il festival si pone l’obiettivo di far crescere il festival cinematografico nella città simbolo della settima arte

MATERA FILM FESTIVAL

DAL 24 AL 26 SETTEMBRE

ll Matera Film Festival è un festival cinematografico che si propone di promuovere il cinema attraverso la città di Matera e viceversa.

Il festival si pone l’obiettivo di far crescere un festival cinematografico in una delle città simbolo della settima arte. Dato il notevole appeal della città, Matera potrebbe, nel giro di pochi anni, attraverso il festival, diventare uno dei principali centri internazionali dove mettere in mostra opere cinematografiche portatrici di elementi di novità e unicità, qualità, provenienza e diversità culturale. In questo senso ci si propone di affrontare la dialettica tra la tradizione millenaria della città e la spinta moderna e innovativa dell’audiovisivo.

Il Matera film festival può diventare luogo di incontro e confronto per il nuovo cinema internazionale nelle sue diverse prospettive e tendenze artistiche, con particolare attenzione alle cinematografie emergenti, ai giovani cineasti e alle produzioni indipendenti. Oltre alle tre sezioni in concorso (lungometraggi, cortometraggi e documentari scelti da un gruppo di selezionatori nominati dal comitato organizzativo), il festival presenterà una o più sezioni fuori concorso, dedicate ogni anno ad un diverso cineasta che in maniera diretta, o indiretta, è legato alla regione Basilicata. In aggiunta, saranno presenti durante tutto l’anno attività collaterali inerenti musica, performance art e arti visive, nonché incontri con artisti e cineasti, dibattiti, concerti e workshop.

Il matera film festival non sarà un evento culturale fine a se stesso, una breve parentesi estemporanea di attività culturale, ma sarà un’iniziativa che punta a disseminare tutti gli aspetti del cinema nell’arco dei 12 mesi. Animazione territoriale, edutainment, nuove comunità di sapere e conoscenze da vitalizzare senza soluzioni di continuità rappresentano quell’oltre del festival che ogni attività creativa non fine a se stessa deve mettere in campo nell’interesse comune e generale

Il simbolo del Festival è una balena, “Giuliana”: il più grande animale fossile mai ritrovato, riscoperto proprio nella città dei Sassi, che grazie alla sua grande capacità di navigazione, è simbolo di emozioni e di sensibilità, oltre che di coscienza e creatività.

“Giuliana” sarà la statuetta di premiazione consegnata ai vincitori del concorso internazionale di lungometraggi, cortometraggi e documentari.

Tra i riconoscimenti fuori concorso saranno previsti anche il premio alla Miglior opera prima italiana e il Premio alla carriera.
Particolare attenzione sarà rivolta ai giovani attraverso masterclass con attori e registi italiani e internazionali che metteranno a disposizione tutta la loro professionalità per svelare i segreti del loro talento.

La manifestazione nel suo svolgimento ha l’obiettivo di creare un giusto connubio tra reale e virtuale. Agli interventi dei numerosi ospiti presenti se ne affiancheranno molti altri in collegamento streaming su web.

Come simbolo del festival è stata scelta l’immagine di una balena, Giuliana, che sarà l’emblema della statuetta di premiazione consegnata ai vincitori del festival (MFF Long, MFF Doc, MFF Short, Miglior opera prima italiana, Premio alla carriera). Giuliana la balena scoperta nel 2006 sulle sponde del Lago di San Giuliano (Matera), da cui prende il nome, è il più grande cetaceo del Pleistocene mai scoperto. Animale onirico e ancestrale, ha solcato per milioni di anni i mari della terra ispirando poeti e artisti di ogni secolo, dalla Bibbia fino al Moby Dick di Melville; nel ventre della balena albergano i personaggi del nostro immaginario come Giona, Pinocchio, il Barone di Münchhausen, il Soldatino di Piombo. La balena vive nei quadri tempestosi di William Turner e nelle fiabe persiane delle Mille e una notte, dove Sinbad il marinaio approda su un’isola, che si rivela la parte emersa di una monumentale balena. Giuliana diventa simbolo creativo del Matera Film Festival incarnando, fin dalle origini della civiltà, quanto di più propriamente letterario e cinematografico possa esistere: il divino, il mistero, la sfida, la vendetta, il superamento dell’ essere umano, l’avventura. E’ questa la filosofia che muove gli ideatori e organizzatori del Matera Film Festival, novelli marinai contemporanei che solcano il cielo della terza città più antica del mondo.

Artwork by Silvio Giordano. Creative Director MFF

Media Partner RAI Cultura TGR
con il Patrocinio della Città di Matera
Sponsor CAMERA SERVICE GROUP SRL, Il MulinoAlvino
Il cineteatro Guerrieri, Blu Video Srl dal 2001

Il Matera Film Festival è ideato, promosso e organizzato dall’associazione di promozione sociale MAKING-OF in collaborazione con l’associazione culturale CAMERA CON VISTA.

Informazioni MAKING-OF L’associazione nasce nel 2015 con lo scopo principale di promuovere e sostenere lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di opere cinematografiche. Vincitrice del bando della regione Basilicata “Nuovi Fermenti” sviluppa nel corso degli anni diversi progetti cinematografici di elevato valore culturale. In particolare, oltre a collaborare alla realizzazione del cortometraggio “La figlia di Vlad”, sostenuto dal MIBACT e dall’Apulia Film Commission, si associa alla produzione del film “L’Avenir” (2016) di Luigi Pane. Successivamente inizia una partnership con la società Open Fidels Production di Cosenza, che porta Making-Of ad essere assistente all’organizzazione del secondo episodio della serie documentaristica “Matera 15/19”. Da ottobre 2018 a giugno 2019 partecipa all’organizzazione, in collaborazione con l’Accademia Albertina di Belle Arti, il Centro per l’Unesco di Torino e il Museo Regionale di Scienze Naturali, della rassegna cinematografica “Cinemarte: dove l’arte incontra il cinema”.

Informazioni Camera Con Vista L’Associazione Culturale “Camera con Vista”, sita in Matera in via Giustino Fortunato, sin da subito si è occupata di promuovere la cultura. Nata il 29 marzo 2018, presenta il Concerto per Chitarra “Il Futuro è già passato” del Quartetto Lucano presso LA LOPA; Concerto Swing per il Festival Jazz presso gli Argonauti nel luglio 2018; Spettacolo-concerto di musica swing per il Rotary Club di Matera presso il Palace Hotel. Vincitrice del bando per gli Eventi Comunali per il Natale 2018 presenta gli spettacoli: “MelodramMatera”, uno spettacolo sull’opera lirica che vede la partecipazione di attori in scena e “Novecento” di Alessandro Baricco presso l’Istituto Sant’Anna di Matera. Per Matera Capitale della Cultura presenta, il 19 gennaio 2019, il concerto “Napoli e dintorni”. Vincitore del Bando GAL Eventi Estivi 2019 Grassano con il concerto “Not Only Italian Swing” e vincitrice del Bando GAL di Irsina per gli eventi Estivi 2019 ripresenta “Novecento” in Piazza Duomo. Vincitrice del Bando Comunale per gli Eventi Estivi di Altamura, organizza lo spettacolo/evento “Metti una sera all’opera” nel settembre 2019.

FB @MateraFilmFestival