Italia notizie del giorno su musica est Testi Canzoni Variety

ALESSANDRO FRANZONI – pubblica su spotify MI RICORDI SETTEMBRE, Il brano è una lettera a cuore aperto per riuscire a dire tutto in una storia d’amore

ALESSANDRO FRANZONI

MI RICORDI SETTEMBRE

Mi ricordi settembre” è il nuovo singolo di Alessandro Franzoni su tutte le piattaforme digitali per Amarena Records / AD Music. Il brano è una lettera a cuore aperto, una sorta di presa di coraggio per riuscire a tirar fuori tutto quello che non si è riusciti a dire in tutta una storia d’amore.

“Quanto è brutta la sconfitta quando non si perde in due.”

Mi ricordi settembre è un contrasto tra malinconia e speranza, speranza di un giorno poter tornare a tutto quello che c’era prima, perché il rapporto è si finito, ma solo da una parte.

Alessandro parla di emozioni che possono provare tanti ragazzi e ragazze come lui, e racconta una storia in cui tutti nella vita, almeno una volta, abbiamo messo piede.  Mi ricordi settembre ha un sound fresco, e si colloca come sonorità e linguaggio nel filone del nuovo pop italiano, mixando al beat elettronico sonorità più acustiche.

“Tutto porta all’amore, a ciò che è stato e forse sarà.”

“Mi sono avvicinato alla musica sin da piccolissimo, penso non ci sia modo migliore per esprimersi. Ho iniziato a cantare e a scrivere canzoni come sfogo, una liberazione da qualcosa che non ti soddisfa o che vorresti avere. ”

Alessandro Franzoni, giovane cantautore bresciano classe 1999.  
La sua musica parla di quotidianità, piccoli episodi e immagini, ciò che gli succede e ciò che sogna. Scrive di lui, delle persone che lo circondano, dei luoghi che frequenta. A suo parere tutto è buono per scrivere una canzone. 

IG @alessandrofranzoni_

Testo canzone Mi ricordi settembre di Alessandro Franzoni

cosa fai tu da quando ci siamo lasciati?
cerchi ancora i miei occhi tra quelli degli altri?
questo tempo non corre da quando è successo
ma tu non ci sei e non posso far nulla
e magari domani
ti accorgi che esisto
che l’amore che ho dato
non l’hai più trovato
e mi ado al ricordo di quello che è stato
lo nascondo e in un attimo tutto è passato già
sarai sempre nel mio cuore
questo lo dicevi tu
ma non basta star vicini
se poi non mi pensi più
quanto è brutta la scontta
quando non si perde in due
ma infondo lo vorrei sapere cosa fai tu senza me?
cosa fai?
ho perso battiti forti dove li ho lasciati?
tra le scritte sbiadite sui muri imbiancati
mi ricordi settembre sopra una panchina
di un posto che ora fatico a guardare
e sei addosso come quella felpa che ho messo
per starti vicino
ma non è lo stesso
e pensavo che amare
fosse un po’ diverso
con te con te
e in un attimo
senza accorgermi sei via
tra discorsi chiusi a chiave
e non so se resti mia
quanto serve per scordarci un po’ di più
cosa fai tu da quando ci siamo lasciati?