Italia notizie del giorno su musica est Testi Canzoni Variety

BLANCO – online il video di LADRO DI FIORI ricalca l’immaginario dionisiaco dell’artista selezionato per RADAR ITALIA di spotify

BLANCO

IL NUOVO VIDEO

LADRO DI FIORI

BLANCO è tra i 12 artisti italiani selezionati per RADAR ITALIA,
il programma di Spotify dedicato ai talenti più promettenti del nostro Paese

Esce oggi il video di LADRO DI FIORI, il nuovo singolo di BLANCO, disponibile su tutte le principali piattaforme digitali per Island Records/Universal Music Italia.

Il video, girato interamente in pellicola da Simone Peluso, ricalca l’immaginario dionisiaco della giovanissima rivelazione di Island Records. Nella clip BLANCO incarna infatti le vesti di un moderno e turbolento Cupido che si muove vorticosamente negli spazi suggestivi di Villa Arconati.

InLADRO DI FIORIritroviamo tutte le anime dell’artista, un brano che racconta l’amore nei confronti della ragazza per la quale ha iniziato a fare musica. Blanco immagina di guardarsi attraverso il suo sguardo, scoprendosi, e ricorda di quanto a lei piacessero i fiori e di come lui, da bravo fidanzato, le regalasse enormi bouquet colorati, rubati però dai giardini delle case circostanti.

link piattaforme stream https://island.lnk.to/ladrodifiori

LADRO DI FIORI“, così come accaduto nei brani precedenti, riesce a scardinare i canoni tradizionali del brano d’amore grazie all’originalità e all’approccio estremamente personale di BLANCO, accompagnato dalle imprevedibile strumentali di Michelangelo che abbracciano alla perfezione le parole nel testo.

IG @blanchitobebe

Testo canzone Ladro Di Fiori di BLANCO

Sono un ladro di fiori
Amo i tuoi colori
E ho rubato te
In un campo di gigli
Siamo tornati bimbi
e tu hai scelto me

Il suo rossetto
La rende più
Donna di quanto già lo è

E hai detto no no no no
Resta qui ancora mezz’ora
E ho detto no no non lo so
Da un brivido sulla schiena
Una notte intera
Una luna piena
Un’altra cantilena
Una solo per te

Restiamo qui dai
Ora che tardi e non vai
Ho una mazzo di rose se fai
come da prassi
devi solo ascoltarmi
Si dai
Arriviamo all’alba che si colora l’aria e guardiamoci in faccia

Vorrei avere i tuoi occhi per vedere chi sono davvero
Vorrei che chiudessi gli occhi per sentire chi sono davvero
Davvero
Davvero
Davvero

Volevo pa partire
Senza pa passare da te
L’ultimo fiore nella tua cassetta
L’ultimo ricordo di me
Sarà su una bolletta
Si so che non sarà un granchè
Ma andavo di fretta

E hai detto no no no no
Resta qui ancora mezz’ora
E ho detto no no non lo so
Da un brivido sulla schiena
Una notte intera
Una luna piena
Un’altra cantilena
Una solo per te

Restiamo qui dai
Arriviamo all’Alba che si colora l’aria e guardiamoci in faccia

Vorrei avere i tuoi occhi per vedere chi sono davvero
Vorrei che chiudessi gli occhi per sentire chi sono davvero
Davvero
Davvero
Davvero

Sono un ladro di fiori
Amo i tuoi colori
E ho rubato te
In un campo di gigli
Siamo tornati bimbi
e tu hai scelto me