Italia notizie del giorno su musica est USA Variety

DEMI LOVATO – COMMANDER IN CHIEF è il nuovo brano di protesta contro il presidente degli Stati Uniti, ora è online il video

DEMI LOVATO

è il nuovo brano di protesta contro il presidente degli Stati Uniti,
ora è online il video

COMMANDER IN CHIEF

Sulla strada verso le elezioni del 2016, i rapper YG e Nipsey Hussle hanno avevano pubblicato la traccia virale “FDT” o “Fuck Donald Trump”. Ora, a meno di un mese dal giorno delle elezioni del 2020 e con le votazioni anticipate già in corso, la superstar del pop Demi Lovato ha pubblicato la sua canzone di protesta, “Commander in Chief“. E come i rapper prima di lei, non usa mezzi termini.

Nella nuova e cupa traccia, pubblicata a sorpresa il 13 ottobre, Lovato prende di mira il presidente, riferendosi alla sua risposta alla pandemia di coronavirus, agli incendi che hanno devastato la West Coast e all’ingiustizia razziale negli Stati Uniti.

Comandante in capo, onestamente / Se facessi le cose che fai tu, non potrei dormire”, canta al ritornello. “Seriamente, conosci anche la verità? / Siamo in uno stato di crisi, la gente sta morendo / Mentre ti riempi le tasche in profondità / Comandante in capo / Come ci si sente a poter ancora respirare?

Commander in Chief, honestly / If I did the things you do, I couldn’t sleep,” she sings on the refrain. “Seriously, do you even know the truth? / We’re in a state of crisis, people are dying / While you line your pockets deep / Commander in Chief / How does it feel to still be able to breathe?

Parlando con la CNN, Demi Lovato ha spiegato l’importanza di utilizzare la sua piattaforma per far luce su questioni politiche.

Ci sono state così tante volte che avrei voluto scrivere una lettera al presidente o sedermi con lui e fargli queste domande“, ha detto Lovato. “E poi ho pensato, non voglio davvero farlo e ho pensato che un modo in cui potrei agire è scrivere una canzone e rilasciarla affinché il mondo intero possa ascoltarla e poi lui deve rispondere a quelle domande a tutti e non solo a me

Scrivendo in risposta a un fan che ha suggerito che parlare di politica potrebbe allontanare alcuni fan, la cantante di “Cool for the Summer” ha spiegato di conoscere i potenziali rischi per la sua carriera.

Questa è la mia risposta a chiunque voglia zittirmi“, ha scritto su Instagram story. “ti rendi conto che come celebrità ho diritto anch’io ad avere opinioni politiche? O hai dimenticato che non siamo in giro solo per intrattenere le persone per tutta la vita … che siamo cittadini dello stesso Paese e siamo anche esseri umani con opinioni?- La differenza tra me e il tipo di artista che VUOI e TI ASPETTI che io sia (ma mi dispiace tesoro che non sarà mai me 😂) Non mi interessa letteralmente se questo rovina la mia carriera. Non si tratta di questo. La mia carriera non riguarda questo. Ho realizzato un’opera d’arte che rappresenta qualcosa in cui credo e la sto pubblicando anche a rischio di perdere fan. Riceverò integrità dal mio lavoro attraverso le vendite di ogni giorno. Vorrei essere triste di averti deluso. Sono troppo impegnata per essere depressa per il fatto che ti aspetti che io, una donna ispanica queer, metta a tacere le mie opinioni / credenze per accontentare il mio pubblico, cioè la tua famiglia.

link piattaforme stream https://demilovato.lnk.to/CommanderInChief

IG @ddlovato

#DemiLovato #CommanderInChief