Italia notizie del giorno su musica est Variety

MALARAI – pubblica su spotify il suo primo EP LIBERTÀ D’OPPRESSIONE, un messaggio contro l’omologazione sociale, è online il video

MALARAI

pubblica su spotify il suo primo EP

LIBERTÀ D’OPPRESSIONE

un messaggio contro l’omologazione sociale

Il nuovo EP Libertà d’oppressione della cantautrice Malarai, affronta l’argomento dell’omologazione sociale, e di come questo possa non far sentire all’altezza molte persone.

video libertà d’Oppressione di Malarai parte 1

Il discorso iniziale si riferisce al tema del controllo e del consumismo e degli effetti che questo ha sulle persone.

video Libertà d’Oppressione di Malarai parte 2

Nella seconda parte viene raccontata la storia di un ragazzo, minacciato e deriso in quanto “diverso” dallo standard che la società ci impone. Il testo incisivo è accompagnato da una musica orchestrale ma comunque pop e moderna.

Il messaggio è sicuramente quello di essere sempre sè stessi e combattere per i propri sogni, di non seguire la massa ma prendersi sempre il proprio tempo per riflettere e scegliere la propria strada. Questa è la nostra musica, la nostra salvezza e speriamo che possa aiutare anche molte altre persone

Il progetto Malarai

Biografia, Martina Davì, in arte Malarai, è un’artista genovese di 18 anni, ha mosso i suoi primi passi nella musica con lo studio della chitarra, per poi dilettarsi autonomamente nello studio del basso, ukulele e percussioni africane. Inizia a scrivere canzoni fin dall’età di 13 anni, qualche anno fa conosce Riccardo Colamorea, in arte Stewie, pianista e produttore genovese, e da quell’ incontro nasce una collaborazione duratura e molto produttiva. Il nome Malarai nasce da un’idea dell’artista stessa e significa arte in tedesco.

Il loro obiettivo è quello di comunicare attraverso la musica e l’incisività dei testi, non si classificano in un genere musicale soltanto ma racchiudono diverse proposte musicali in un’unica chiave, la loro

IG @musamalarai

IG @prod_stewie