Italia Variety

AGGIE – pubblica il singolo AMO TOP un party anthem in attesa di poter tornare a ballare, da oggi su spotify

AGGIE

AMO TOP

UN PARTY ANTHEM PER RICORDARE LE SERATE E I CLUB DELLA NIGHTLIFE
IN ATTESA DI POTER TORNARE A BALLARE

“Mi mancavano da morire le uscite, le serate, le amiche, gli eventi e andare per locali. Ho aperto Ableton e ho scritto un pezzo che parla di noi e delle nostre serate preferite. Volevo che ci divertisse, ci ricordasse i bei momenti e ci facesse sognare un po’ di essere ancora fuori insieme, nell’attesa di poter tornare a spaccarci come prima.”

Amo Top è il brano che Aggie ha scelto per presentarsi sulla scena musicale italiana. È un party anthem, una perfetta e ignorante canzone da club, ispirata alle sonorità pop/EDM di artisti come Myss Keta e Il Pagante. Il brano, nato durante il primo periodo di lockdown, ci racconta tutto ciò che più ci manca della vita notturna fatta di serate e di locali: mettersi in tiro, ballare fino all’alba e stare con gli amici.

Amo Top è ambientata negli eventi e nelle venue della nightlife milanese, dalle feste rock/pop punk ai format hip hop/reggaeton al ballo da sala latino-americano, generi anche parecchio diversi tra loro ma la cui influenza si sente distintamente nelle produzioni di Aggie, da questo primo brano a tutto quello che l’artista ha in serbo per i prossimi mesi.

Biografia Aggie. Si fa chiamare Aggie, ma il suo vero nome è Agnese; classe 1996, è originaria di un paesino di provincia a metà tra Milano e Varese. La nebbiosa dimensione della suburbia le sta stretta fin da adolescente, quando inizia a scrivere testi per raccontare quanto si senta in gabbia. Cominciando a frequentare Milano per studiare Audio Engineering alla SAE capisce che la città la fa sentire davvero libera di essere sé stessa. Cresce sotto l’influenza di tanti generi musicali diversi, dai grandi mostri pop all’emo/punk rock fino al reggaeton; suona svariati strumenti tra cui pianoforte e batteria. A 22 anni capisce che interpretare cover non le basta più, e scrive il suo primo pezzo. Da lì l’irrefrenabile desiderio di raccontare sé stessa al mondo attraverso un melange musicale e linguistico tutto suo.

IG @mynameisaggie