Concerti Festival Musicali Italia notizie del giorno su musica est Variety

HEROES, IL FUTURO INIZIA ADESSO – il grande live show il primo in streaming dedicato interamente ai lavoratori, ideato da Music Innovation Hub tornerà nel 2021

È ufficiale

​“HEROES, IL FUTURO INIZIA ADESSO

tornerà nel 2021

Ideato da ​Music Innovation Hub Spa ​Impresa Sociale (MIH), e organizzato e prodotto da ​Friends & Partners, Live Nation e ​Vivo Concerti​, in collaborazione con ​laFeltrinelli, Arena di Verona Srl e Gianmarco Mazzi, R&P Legal​, e con i contributi di ​Vertigo​ e ​Magellano​, andato in scena domenica 6 settembre è stato l’unico grande live show del 2020, il primo in streaming a pagamento della storia della musica italiana e dedicato interamente ai lavoratori della filiera. 

Un evento unico, con un cast stellare che ha rappresentato una fotografia mai realizzata prima, della scena musicale contemporanea con giovanissimi talenti al fianco di artisti e band che rappresentano la storia e il presente della musica. Un grande esperimento artistico, sociale ed economico che mette in connessione aziende, industria, terzo settore, filiera musicale, artisti e lavoratori in un nuovo modello di sostenibilità fondata su progetti inclusivi e di grande respiro.

Una nuova opportunità per la musica (tutta) di trovare strade nuove e complementari in grado di sostenere i lavoratori del sistema musicale, in primis quella della filiera del ​live entertainment,​ che sono state duramente colpiti dall’emergenza sanitaria globale.

“​Oltre al ritorno della grande musica live, con Heroes, è andato on line il coraggio dichiara Andrea Rapaccini (Presidente MIH) – “​da parte di un gruppo di imprenditori, manager professionisti e artisti della filiera musicale italiana, di investire e sperimentare nuovi modelli, rinnovando il concetto di responsabilità sociale della musica e includendo, per la prima volta al mondo in un concerto, i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.L’obiettivo – ​continua Rapaccini – ovvero superare il “tutto esaurito” all’Arena è stato più che raggiunto attraverso un modello ibrido, riuscendo ad invitare una numerosa rappresentanza delle famiglie di operatori socio-sanitari. Lo streaming sostituirà la musica dal vivo? La stessa domanda si è posta per il calcio, per il cinema ed ora per i concerti. Gli stadi e le sale cinematografiche si sono modificati, ma sono ancora li e questo sarà tanto più vero per l’esperienza dei concerti. Ma il punto non è questo: non può esserci una valida esperienza di streaming senza un vero concerto dal vivo. Il futuro pertanto sarà necessariamente ibrido, dando la possibilità di poter assistere in diretta ad un concerto anche a chi è distante e impossibilitato a partecipare fisicamente. Il live streaming potrà quindi promuovere all’estero la musica prodotta in Italia facendo conoscere i nostri nuovi artisti sul mercato globale. Lo streaming pertanto integrerà le economie del concerto live, che rimarrà sempre il prodotto fondamentale, al centro della scena”.

Heroes per Music Innovation Hub è solo l’inizio “ sostiene il Direttore Generale di MIH Dino Lupelli ”​Partendo da qui vorremmo migliorare ed implementare l’esperienza, ampliando la partecipazione agli altri soggetti della filiera che per motivi di tempo e vincoli COVID non siamo riusciti a coinvolgere quest’anno”

HEROES ha rappresentato l’evento scatenante degli appuntamenti della Settimana della musica veronese, dal 2 al 6 Settembre. Ha favorito una collaborazione attiva per una causa comune tra soggetti tradizionalmente concorrenti, ha generato economie reali sulla filiera e sul territorio, ha consentito di attivare il numero solidale per il Fondo di Music Innovation Hub sul cui sono confluite direttamente le donazioni degli operatori della filiera, degli artisti e del pubblico, ha promosso un nuovo ruolo sociale da parte della filiera musicale ed un impegno delle giovani generazioni per un futuro più equo e sostenibile, oltre a consentire un’esperienza di streaming mai provata prima​. Oltre cinque ore e mezza di diretta dall’Arena di Verona, sulla piattaforma streaming @futurissima.net e su ​mobile su A-Live, che hanno offerto una visione interattiva e social dell’evento, mettendo in connessione una grande comunità di ragazze e ragazzi che si raccoglie, senza etichette di genere, nella grande passione per la musica.

BIGLIETTI DI HEROES: CIRCA 40 MILA BIGLIETTI (la capienza di tre Arene). INVESTITI OLTRE 640 MILA EURO

Con 38.948 biglietti complessivamente emessi, di cui 35.450 biglietti streaming (25.830 acquisti cumulativi corporate da parte di aziende + 9.620 acquisti retail) e 3.498 biglietti in Arena (2.109 pubblico pagante + 1.389 omaggi personale sanitario). L’investimento su “Heroes – Il futuro inizia adesso” è stato di 642.515, somma che è andata a coprire interamente ed esclusivamente le spese di produzione con una ricaduta al 100% sulla filiera delle maestranze e sul territorio. Il totale dei ricavi, a copertura parziale dell’investimento fatto, è stato di 501.575,71 euro comprensivi del contributo di 150.000 euro devoluti da Friends & Partners, Live Nation e Vivo Concerti relativamente agli eventi organizzati nella Settimana della Musica.

IL POPOLO DELLA SETTIMANA DELLA MUSICA:

1415 LAVORATORI IMPIEGATI
263 musicisti, 297 persone di staff, collaboratori (trucchi / parrucchi / manager / uffici stampa / Stylist / assistenti / driver), 160 tecnici specializzati (palchisti italstage / agorà / produzione), 315 sicurezza, 322 servizi locali (facchini / 72 Hostess / personale organizzativo locale), 58 tecnici specializzati streaming.

IL FONDO “COVID-19 SOSTENIAMO LA MUSICA”:
RACCOLTI AD OGGI OLTRE 930.000 EURO, DI CUI 296.271 GRAZIE AL PROGETTO DELLA SETTIMANA DELLA MUSICA DI VERONA (DAL 2 AL 6 SETTEMBRE) E A HEROES.

Il fondo COVID-19 Sosteniamo la Musica, attivo da aprile 2020 ha raccolto ad oggi nel suo complesso oltre 930.000 euro.

Il totale delle domande di sostegno ricevute sono state 1230 (nelle ultime due settimane sono aumentate di nuovo di intensità) di cui erogate, ad oggi, 850, per un totale di di circa 425.000 euro distribuiti. Si sta continuando con una media di 50 erogazioni alla settimana.

Nel periodo della settimana della musica di Verona, dal 2 al 6 settembre, e di Heroes, le donazioni pervenute sul Fondo hanno permesso di raccogliere 296.271 euro (Numero Solidale legato alla Settimana della Musica, Progetto Reward For Funding di Intesa San Paolo, Cantine Maschio, donazioni di privati avvenute nel periodo).

Di questa raccolta, la somma di 44.440,65, pari al 15%, sarà versata in favore dei lavoratori di spettacolo precari dell’Arena di Verona.

HEROES: UN EVENTO INTERATTIVO

Heroes ha rappresentato una grande sfida dal punto di vista tecnologico ed una rivoluzione in termini di esperienza. Il pubblico ha interagito costantemente con i contenuti dal vivo sulla piattaforma FUTURISSIMA.NET, costruita con Wyth, all’interno dell’area People, ha acquistato il merch ufficiale nello store laFeltrinelli e grazie all’app mobile A-LIVE, il pubblico è diventato protagonista dello show in Arena. I numeri raggiunti in termini di interazione fanno veramente pensare che “il futuro è davvero iniziato ieri”, con 11k selfie scattati da casa, oltre 50k reactions attivati e 8k profili attivi nell’area people durante l’evento.