Eventi Culturali Italia notizie del giorno su musica est Variety

Innovazione responsabile: i talenti delle donne – con Filippo Del Corno tra le ospiti la presidente dell’Orchestra Verdi di Milano Ambra Redaelli

Innovazione e talenti delle donne nelle imprese

Focus Day del Comitato Imprenditoria Femminile
della Camera di commercio

Con Filippo Del Corno e Marzia Maiorano, tre testimonial: la presidente dell’Orchestra Verdi di Milano Ambra Redaelli, l’imprenditrice e presidente di Assintel – Confcommercio Paola Generali, la presidente dell’azienda che brevetta tessuti vitali smart, Alessia Moltani.

Dal campo della cultura alla produzione di abiti per l’infanzia passando dal turismo, arriva il Focus Day sui talenti al femminile nel mondo delle imprese. ”Innovazione responsabile: i talenti delle donne”, è il tema dell’incontro promosso dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi nell’ambito del palinsesto “I talenti delle donne” del Comune di Milano (@talentidelledonne.comune.milano.it/node/8).

L’incontro si terrà il 12 novembre dalle 10 alle 11,15 in streaming. Sono tre le testimonial protagoniste: Ambra Redaelli, presidente dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, che ha creduto nell’innovazione e tecnologia come strumenti capaci di esaltare la bellezza e di migliorare fruizione della musica classica, Paola Generali, presidente di Assintel, associazione che  raggruppa le imprese del terziario e dei servizi  leader dell’innovazione digitale, Alessia Moltani, CEO di ComfTech ®, pmi innovativa che progetta smart textile, un sensore tessile brevettato in grado di rilevare i parametri vitali di un individuo, e per questo particolarmente efficace nei confronti delle categorie più vulnerabili come neonati ed anziani.

Secondo Filippo del Corno, Assessore alla Cultura, Comune di Milano:

I talenti delle donne sono trasversali e multiformi, come la vita di ogni giorno ci dimostra. Dall’arte alla politica, dalla scienza all’imprenditoria, le donne hanno saputo, nonostante un atteggiamento quanto meno diffidente di gran parte della società, affermare le loro idee e la loro professionalità. Ed è importante ogni tanto fare il punto, non solo per riconoscere il loro grande contributo alla crescita della nostra comunità, ma anche, e soprattutto, per incentivare la loro partecipazione a studi, attività e settori produttivi sempre più ampi“.

Ha dichiarato Marzia Maiorano, Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi:

Con questo incontro proponiamo un Focus Day, una panoramica sugli straordinari risultati che l’applicazione delle tecnologie e intelligenza artificiale possono avere sulle imprese grazie al ruolo innovativo di imprenditrici forti e resilienti con lo sguardo rivolto al futuro. Puntiamo ad affrontare le grandi sfide sociali del nostro tempo quali, ad esempio, le problematiche poste dalla sanità in una società globalizzata (global health), i cambiamenti demografici (ageing society) e il riscaldamento del pianeta (global warming). L’innovazione avrà come motore propulsivo la sostenibilità e sarà questa a guidarci, si invertirà l’ordine delle cose, sarà la sostenibilità ad essere il faro e l’obiettivo dell’innovazione, quale unico percorso per il rinnovamento responsabile delle nostre imprese e del territorio.”

Ha dichiarato Ambra Redaelli, Presidente Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi:

È un grande onore condividere la mia esperienza come Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi. Fin dal mio insediamento mi sono rivolta al mondo dell’imprenditoria con l’intenzione di mutuarne alcuni dei suoi virtuosi paradigmi. Ho avuto fin da subito una grande fiducia nella tecnologia e nell’innovazione, considerandole come alleate, e non come avversarie. Nasce così il concetto di “Orchestra 4.0”, un organismo musicale che si pone nell’alveo della grande tradizione sinfonica, mettendone a disposizione le più significative conquiste del mondo digitale, impiantistico, e tecnologico in generale.

Per Paola Generali, Presidente di Assintel:

Il Digitale è uno strumento con potenzialità quasi illimitate e rappresenta il più importante fattore abilitante che permetterà alle aziende di riprogettarsi diventando molto più competitive, conquistando mercati che mai avrebbero immaginato di raggiungere. Così facendo verrà a crearsi una nuova Economia, con la ‘E’ maiuscola. Le aziende sono pronte e chiedono a noi aziende del digitale “di osare”, di non proporre loro soluzioni che noi consideriamo ormai “tecnologie obsolete”, vogliono Intelligenza Artificiale, Block Chain, Realtà Aumentata e IoT. Per cui raccogliamo la loro sfida ed “osiamo insieme”, così facendo raggiungeremo altri due importanti risultati: la “democratizzazione” delle tecnologie e ad un innalzamento esponenziale del livello di digitalizzazione del nostro Paese. In questa direzione proponiamo una piattaforma sul turismo sostenibile che utilizza l’intelligenza artificiale”.

Ha commentato Alessia Moltani, CEO di Comftech srl:

Anche nel mondo tech il contributo delle imprenditrici sta diventando sempre più rilevante, questi momenti di confronto sono quindi preziosi per condividere esperienze. La mission di Comftech è soddisfare l’esigenza di monitoraggio dei parametri vitali di alcune categorie più vulnerabili quali neonati, anziani e cronici, nella tranquillità del proprio domicilio, unendo l’affidabilità del dato al comfort di un indumento, con un approccio rigoroso ed allo stesso tempo creativo. Una visione alla quale hanno contribuito con la propria sensibilità, molte donne, sia all’interno del nostro team, sia in qualità di medici, caregivers e pazienti”.

Donne e innovazione, alcuni dati sul territorio
Sono 263 le startup innovative femminili a Milano Monza Brianza Lodi secondo i dati del servizio studi della Camera di commercio. Le donne pesano un decimo del totale delle startup innovative. Principali settori femminili sono informatica e ricerca e sviluppo. Con riferimento all’imprenditoria femminile in generale, crescono del 7,6% –  pari a 753 aziende – le iscrizioni delle imprese femminili nel terzo trimestre 2020, rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.  A Milano, secondo i dati di fine 2019, sono 54.445 le imprese femminili, pari al 17,8% del totale delle imprese milanesi. 

 Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile nasce nel 2000 in seguito al recepimento da parte della Camera di Commercio di Milano del Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Industria e Unioncamere nazionale, che prevede la nascita di una rete di Comitati a supporto dell’imprenditorialità femminile nei singoli territori provinciali. Si inserisce tra le azioni strategiche a favore della valorizzazione della risorsa femminile nei processi di sviluppo locale e prevede che le Camere di Commercio adattino strumenti ed azioni alle specificità delle imprese a conduzione femminile. Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile è organizzato nei seguenti gruppi di lavoro: alternanza scuola e lavoro; formazione e leadership; DonnaEuropa; bandi, convenzioni e mercato; donne come te; Up! Startup!