Eventi Culturali Italia notizie del giorno su musica est Programmi TV Variety

CARTOONS ON THE BAY – RaiPlay ospita l’edizione 2020 il Festival dell’animazione crossmediale e della TV dei ragazzi #cartoonsonthebay

CARTOONS ON THE BAY

RaiPlay ospita l’edizione 2020

Dal 18 al 20 dicembre sulla piattaforma della Rai l’edizione 2020 del Festival dell’animazione crossmediale e della TV dei ragazzi promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com, in collaborazione con Rai Ragazzi e Rai Radio. Nel corso del Festival sarà assegnato il premio alla carriera ad Altan, creatore della Pimpa, mentre Guido Manuli e Don Bluth entreranno nella Hall of fame di “Cartoons”

È RaiPlay a ospitare l’edizione 2020 di “Cartoons on the Bay”, il Festival dell’animazione crossmediale e della TV dei ragazzi, in scena in digitale da
venerdì 18 a domenica 20 dicembre
. In concorso lungometraggi, mediometraggi e cortometraggi provenienti da tutto il mondo, tema dell’edizione, realizzata interamente in digitale, sarà la tutela e la valorizzazione dell’universo femminile nel panorama dell’animazione internazionale.

Realizzeremo un palinsesto di opere dedicate all’universo femminile afferma Roberto Genovesi, direttore di ‘Cartoons on the Bay’ e una serie di panel, incontri e interviste con le più importanti professioniste del cartone animato a livello internazionale. Non era casuale, in tal senso, il premio come miglior studio dell’anno a Cartoon Saloon, studio irlandese in cui l’impronta di autrici e registe ha da sempre grande impatto”.

Tutti i film e i medio e cortometraggi in concorso, così come le opere incluse nelle retrospettive e quelle presentate in anteprima, saranno visibili in esclusiva su RaiPlay per tutta la durata del Festival.

Cartoons on the Bay è il Festival che rappresenta l’impegno della Rai nello scouting e nella ricerca di nuove strade del linguaggio dell’animazione, della crossmedialità e anche dei videogiochi – prosegue Genovesi – siamo stati tra i primi a occuparci di questi argomenti abbastanza sensibili per le nuove generazioni e con orgoglio continuiamo a essere un punto di riferimento a livello internazionale”.

La cerimonia di premiazione vedrà l’assegnazione dei Pulcinella Awards per le diverse sezioni del concorso. Grande l’attesa anche per i riconoscimenti speciali, il premio alla carriera ad Altan, papà della Pimpa e l’apertura della Hall of fame di “Cartoons” a due giganti dell’animazione, Guido Manuli e Don Bluth.

Sono fiero, come presidente della Rai, di questo appuntamento che dal 1995 si rinnova nel segno di una costante e progressiva adesione della nostra azienda alla innovatività: kermesse e concorso internazionale di settore tra i più fantasiosi e coinvolgenti del mondo, c’è, infatti, tanta magia in questo Festival che fa dialogare le eccellenze dell’animazione televisiva, cinematografica e cross-medialeafferma Marcello Foa, presidente Rai.

Per l’amministratore delegato dell’Azienda, Fabrizio Salini, quella di quest’anno sarà una edizione completamente digitale, abbiamo scelto questa strada perché era importante proseguire un percorso che ci permettesse di continuare ad investire sui più giovani utilizzando il linguaggio del cartone animato che è universale. Nel prossimo futuro, anche alla luce dell’impatto generato dalla pandemia, l’impegno del Servizio Pubblico sarà ancora più incisivo e determinante per l’intero comparto”.

Per il presidente di Rai Com, Teresa De Santis,Bambini e ragazzi sono nel cuore del Servizio Pubblico. E ‘Cartoons on the Bay’ si propone da sempre come emblema di questa missione, oggi più che mai incline a favorire una costruttiva contaminazione tra fumetti, videogiochi, cartoni, film e serie tv. In questa edizione, inoltre, mettiamo nuovamente on focus il tema delle donne, che continuano ad essere una componente autorale determinante nella scrittura legata alla fantasy, nella convinzione che per combattere stereotipi e pregiudizi ancora oggi prevalenti sia necessario innanzitutto rivolgersi ai giovani, agli adulti di domani”.

L’amministratore delegato di Rai Com, Angelo Teodoli, ribadisce come l’azione del Servizio Pubblico si siarivelata un vero e proprio motore per il rilancio dell’intero settore nonostante le difficoltà. Una realtà importante nello sviluppo del prodotto d’animazione e un partner essenziale per molte coproduzioni. L’obiettivo di questa edizione sarà ancora una volta avvicinare il mondo della cultura, dell’arte e della comunicazione al settore dell’animazione che resta tra i più dinamici e in continua evoluzione. Vogliamo consolidare il ruolo di scouting nei confronti dell’innovazione del linguaggio dei cartoni animati e delle sue prospettive future anche commerciali”.

Casa della manifestazione è RaiPlay. “In questo difficile anno segnato dalla pandemia afferma il direttore Elena Capparelli siamo davvero onorati e orgogliosi di ospitare su RaiPlay, la piattaforma del Servizio Pubblico, il Festival ‘Cartoons On The Bay’, punto di riferimento per l’anima

VOGLIAMO CONTINUARE
A SOGNARE

Anche in questo anno molto particolare abbiamo scelto di continuare la nostra collaborazione con un appuntamento internazionale dedicato all’animazione televisiva, cinematografica e cross mediale come “Cartoons on the Bay”. Sarà una edizione digitale, sicuramente diversa da quelle vissute in presenza, ma come sempre non mancheranno le grandi emozioni grazie anche a uno straordinario gioco di squadra che vede coinvolte Rai Com, Rai Radio, Rai Ragazzi e soprattutto Rai Play, che ospiterà l’intera offerta editoriale. Sarà infatti la piattaforma della Rai a proporre, dal 18 al 20 dicembre, lungometraggi, mediometraggi e cortometraggi provenienti da tutto il mondo in concorso. E ancora la cerimonia di premiazione, che vedrà l’assegnazione dei Pulcinella Awards per le diverse sezioni. E poi l’attesa per i riconoscimenti speciali, il premio alla carriera ad Altan, papà della Pimpa l’apertura della Hall of fame di “Cartoons” a due giganti dell’animazione, Guido Manuli e Don Bluth. Un regalo per i più giovani, ma anche per tutti quelli che da sempre amano l’animazione. Era importante proseguire in quel percorso intrapreso nel 1995 e continuare a investire sui ragazzi utilizzando un linguaggio ricco di messaggi positivi ed educativi che l’animazione di qualità può veicolare. Ma il Festival sarà anche una opportunità di confronto con gli operatori e i produttori internazionali per uno scambio di esperienze e idee per ribadire la vicinanza al dinamismo del mondo della produzione e alla vivacità del pubblico di riferimento. Puntiamo ad alzare la qualità della programmazione televisiva per l’infanzia e l’adolescenza, con una attenzione costante allo sviluppo delle nuove tecnologie. L’obiettivo è stimolare le menti dei più giovani con una grande forza creativa. Buon “Cartoons on the Bay” a tuttiFabrizio Casinelliresponsabile relazione con i media