Eventi Culturali India SERIE TV Variety

NETFLIX – dall’India In questa Giornata internazionale della donna registe, attrici, produttrici si sono unite a un’importante conversazione

Seated L To R – Surveen Chawla, Kalki Koechlin, Shweta Basu Prasad, Divya Dutta, Inayat Verma, Mithila Palkar, Monika Shergill, Guneet Monga, Madhu Bhojwani, Shivani Saran, Shefali Shah, Rasika Dugal, Soni Razdan, Sonam Nair, Renuka Shahane, Tahira Kashyap, Prajakta Koli, Monika
Panwar, Zayn Marie Khan, Zoya Hussain, Bhavana Pandey, Tanya Bami, Maheep Kapoor, Naomi Datta, Dolly Singh, Kaneez Surka, Prashasti Singh Standing L To R – Amruta Subhash, Sayani Gupta, Neena Gupta, Masaba Gupta, Kirti Kulhari, Ashvini Yardi, Seher Aly Latif, Ashi Dua, Srishti Arya, Kaashvie Nair, Ayesha Sood, Plabita Borthakur, Aadhya Anand, Aneesha Baig, Seema Khan, Sumaira Shaikh, Mallika Dua

NETFLIX

dall’India In questa
Giornata internazionale della donna
registe, creatrici, attrici, produttrici
si sono unite a un’importante conversazione

In Bombay Begum il Poliziotto, banchiere, cabarettista, casalinga, capo, pilota. Oppure in Bollywood Wife Kanta Bai, Vartika Chaturvedi, Dolly, Kitty in un sari o in una tuta. Favolosi, non corrisposti in amore. Qualunque sia il genere, il formato, l’umore, il tono o il personaggio della storia, io sono tutto questo e molto altro ancora.

In India “Stree” significa donna e vedo una nuova era di Stree-ming. Da Lust Stories a Paava Kadhaigal, dalle due generazioni di Masaba Masaba alle tre generazioni in Tribhanga – Tedhi Medi Crazy, altre storie di donne stanno arrivando in India e nel resto del mondo.

Netflix sta collaborando con la National Film Development Corporation per sostenere un corso di sceneggiatura per 100 donne in India come parte del fondo globale da 5 milioni di dollari della società per programmi che aiutano a identificare e formare talenti emergenti in tutto il mondo. Per aprire la porta per più storie di, per e sulle donne, in modo che le donne di oggi possano raccontare le storie di domani Stree-ming su Netflix.

In questa Giornata internazionale della donna, le donne di Netflix – registe, creatori, attrici, produttrici e dirigenti – si sono unite a un’importante conversazione. Ascoltaci in prima persona.(alcuni estratti)

Con film e serie realizzati da donne, Netflix sta dando ali di speranza alle giovani donne con grandi sogni. Le donne possono essere le “eroine” di una serie come “Bombay Begums“. È un enorme salto dalla rappresentanza tradizionale. Lavorare con una troupe composta da quasi tutte le donne è stata un’esperienza stimolante nel legame e nella sorellanza femminile. È stata una magia sul set. Sono in soggezione di Pooja signora e voglio essere come tutte queste donne in futuro. (E spero che la prossima storia di Netflix sia una serie di avventure per giovani adolescenti.)Aadhya Anand

Continuo a condividere i miei desideri con l’universo. Quando ero più giovane pensavo “ohh quando supererò una certa età voglio personaggi significativi“. A quel tempo non sapevo che Netflix sarebbe arrivato in India. Così grato all’universo che lo ha fatto. Servizi come Netflix stanno cambiando il modo in cui guardiamo alle storie delle donne. È fondamentale che le donne ottengano ruoli potenti, ed essere celebrate come personaggi di spicco. C’è stato un tempo in cui, dopo una certa età, le donne erano stereotipate, ma oggi si ha persino la trasformazione di un personaggio maschile di un libro in un personaggio femminile nella serie. Dobbiamo celebrare questo. Le prime attrici avrebbero avuto un ruolo in cui ballavano solo quando erano molto giovani, giusto? Il fatto che io balli a Bombay Begums nei panni di Lily in questo momento è fantastico! Penso che questo sia il momento migliore per le attrici che desiderano un lavoro significativo.” Amruta Subhash

Ho la fortuna di aver lavorato e di essere stata guidata da donne ispiratrici in posizioni chiave nel corso degli anni. Le storie che racconteremo ora sono così diverse da quelle di dieci anni fa. Da Shefali Shah e Rasika Dugal a Delhi Crime a Sima Aunty e le conversazioni che ha provocato alle nostre favolose mogli e le gioie di una sorellanza sulla quarantena, il divertimento sta nelle diverse rappresentazioni dell’identità femminile, dell’amicizia. È entusiasmante che le idee, per la maggior parte, non debbano più essere presentate come “incentrate sulle donne” e siano riconosciute come concetti validi e praticabili e che sono guidati dalle donneAneesha Baig

Le donne non competono. Ci aggiustiamo le corone a vicenda. E quando ci riuniamo per raccontare le nostre storie, evolviamo la rappresentazione delle donne sullo schermo. Più donne nella forza lavoro significa che le prospettive cambieranno e che le prospettive cambiate avranno un impatto sulla società. Come produttore, questa è la mia responsabilitàGuneet Monga

Non volevo essere stereotipata, solo in determinati ruoli a causa del mio aspetto o per il mio tipo di corpo, ad esempio. Questo spettacolo mi è arrivato come un’opportunità non solo per controllare il modo in cui racconto la mia storia. È stata un’opportunità per aprire le porte alle ragazze che non sembrano l’eroina indiana convenzionale ma hanno ancora un posto sullo schermoMasaba Gupta

Tutti noi, uomini e donne, siamo responsabili di come le donne vengono trattate nella società e di come le donne vengono rappresentate sullo schermo. Il patriarcato non è di genere. E come le donne vivono in questo sistema, dovremmo interiorizzarlo. Quindi abbiamo costantemente bisogno di controllare noi stessi sui nostri pregiudizi.
I servizi di streaming, negli ultimi anni, hanno creato contenuti che hanno superato i confini e si sono allontanati dalla formula. Sono così incoraggiata da questo tipo di narrazione e grata per l’opportunità di farne parteRasika Dugal