Eventi Culturali Italia Programmi TV Variety

Giornata della Terra – palinsesto dedicato su tutte le reti RAI

Giornata della Terra –
palinsesto dedicato su tutte le reti
RAI

Immagini bellissime, dedicate alla natura e alla cura dell’ambiente con su impressa la scritta: “Fragile. maneggiare con cura”. E’ lo spot che Rai trasmette già dalla scorsa settimana, per la Giornata mondiale della Terra che si celebra il 22 aprile e che mai come in questo momento appare necessaria, vista la grave crisi climatica che stiamo attraversando. 
L‘Earth Day, giunto al suo 51° anniversario, verrà celebrato dalla Rai, come forma di importante impegno pubblico e sociale: l’Azienda Rai, infatti, è media partner di Earth Day Italia, sede europea dell’Earth Day Network e portavoce dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Tante le iniziative previste per l’intera giornata di giovedì 22 aprile che coinvolgeranno reti e testate Rai con una programmazione a 360 gradi. In particolare, i riflettori si accenderanno su Rai Play che, dalle 7.30 alle 20.30, proporrà 13 ore di diretta streaming di #OnePeopleOnePlanet, la maratona nata dagli sforzi di due organizzazioni: Earth Day Italia e Movimento dei Focolari.

Dagli studi di  Via Asiago, #OnePeopleOnePlanet si collegherà con i numerosi programmi delle reti Rai, alla radio e in tv, con approfondimenti e testimonianze. Sempre in diretta, verranno mandati in onda i contributi di associazioni, istituzioni e rappresentanti del mondo della scienza, della cultura, dello sport e dello spettacolo.

22 aprile 2020 ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI -dal COLOSSEO esegue l’emozionante inedito CANTA LA VITA tratto da “Let Your Love Be Known”di BONO VOX

RaiPlay pubblicherà inoltre in esclusiva, il docufilm “Riparare il tempo” sulla sostenibilità ambientale, mentre nella sezione Learning sarà proposta una playlist di programmi suddivisa in due parti: la prima dedicata alla scoperta delle meraviglie del pianeta, dalla ricchezza della foresta amazzonica alla straordinaria vita negli oceani; la seconda, invece, incentrata su alcuni importanti temi ambientali, tra cui la salvaguardia del Pianeta. I contenuti saranno promossi anche sulla Home Page della piattaforma, nella sezione “Da Non Perdere”. 

Oltre all’impegno di RaiPlay che sarà colonna portante dell’intera programmazione, su Rai1 già mercoledì 21 aprile in terza serata, “Sottovoce” dedicherà la puntata al tema della Terra con ospiti Pierluigi Sassi Presidente di Earth Day Italia, Carolina Rei, conduttrice della maratona, e il divulgatore Valerio Rossi Albertini. 

Sul Portale di Rai Storia, la salute del Pianeta sarà al centro di “Il giorno e la storia” in onda in prima battuta a mezzanotte circa e poi in replica alle 5.30, 8.30, 11.30, 14 e 20. Sempre il 22 aprile, su Rai1, Uno Mattina, dalle 6.45, tratterà ampiamente la questione ambientale e si collegherà con la maratona di Earth Day Italia, nello spazio a cura del Tg1. Su Rai3 sarà Agorà, in onda alle 8, a promuovere la Giornata, trasmettendo tra l’altro, lo spot della Direzione Creativa.

Rai Gulp, il canale dedicato ai ragazzi, alle 8.25 e poi alle 12.50 spiegherà il senso della Giornata all’interno di #Explorandom, il magazine crossmediale dedicato ai giovani. Il testimone torna a Rai1 che, alle 9.55, in “Storie Italiane” si occuperà dell’Earth Day, mentre alle 11.10, il programma di Rai2 “I Fatti Vostri” si collegherà con la maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet, per parlare con Marcello Masi e un giovane chef stellato della “cucina senza sprechi”. 

Alle 11.55 si tornerà su Rai1 con “È sempre mezzogiorno” che promuoverà il tema della salvaguardia del pianeta con un’iniziativa speciale mentre alle 14, sempre su Rai1 “Oggi è un altro giorno” dedicherà uno spazio ospitando il geologo Mario Tozzi. “Ore 14”, in onda alle 14.00 su Rai2, trasmetterà lo spot di promozione della Giornata prodotto da Direzione Creativa. 

Alle 15 Rai Gulp con “La Banda dei Fuoriclasse” farà un’incursione nella redazione romana del TgTeens, una rivista bimestrale fatta dai ragazzi per i ragazzi, realizzata dal Gruppo editoriale Città Nuova e dal Centro internazionale dei Ragazzi per l’unità del Movimento dei Focolari. Una sorta di laboratorio permanente di giornalismo in cui gli adolescenti diventano protagonisti del positivo, attori del cambiamento, per incidere sull’opinione pubblica sui temi dell’ecologia e delle buone pratiche per salvare il pianeta.

Ancora su Rai2 con “Detto Fatto” che, alle 15.15, si collegherà con la maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet dove Francesca Fialdini metterà in risalto il lavoro di tanti “eroi” della terra per lo sviluppo sostenibile e per la salvaguardia dell’ecosistema. Anche “Geo”, in onda su Rai3 alle 16.05, si collegherà con la maratona #OnePeopleOnePlanet, in cui sarà ospite il geologo Mario Tozzi. Nel corso del programma condotto da Sveva Sagramola sarà trasmesso poi il documentario proposto da Rai Documentari, “Antropocene-L’epoca umana”: un viaggio in sei continenti per raccontare i diversi modi con cui l’uomo sta sfruttando le risorse terrestri modificando la Terra come mai prima, più di quanto facciano i fenomeni naturali. 

Pensando ai ragazzi, su Rai YoYo, “La Posta di Yoyo” alle 17.00 festeggerà la “Giornata della Terra” con Carolina e Lallo. 
Un’ occasione per parlare ai bambini a casa di tutto ciò che si può fare per proteggere e celebrare il pianeta.

Una Finestra sull’Earth Day verrà aperta su Rai1 anche a “I Soliti Ignoti”, condotto da Amadeus alle 20.30. Per celebrare la Terra, Rai Premium alle 21.20 manderà invece in onda il Documentario “Earth – Un giorno straordinario” (21.20).  

I registi Richard Dale, Peter Webber, Lixin Fan, con la voce narrante italiana di Diego Abatantuono permetteranno agli spettatori di seguire il corso del sole sulla terra per un giorno, da un emisfero all’altro: un viaggio meraviglioso alla scoperta della natura del nostro mondo. Su Rai1, alle 23.35 anche il programma “Porta a Porta”, condotto da Bruno Vespa, dedicherà parte della puntata all’argomento Terra.

Le Testate giornalistiche Rai, nelle rispettive edizioni, daranno ampia copertura informativa alla Giornata. In particolare, RaiNews24 curerà un’intervista a Christiana Figueres, Segretario Esecutivo della Convenzione quadro dell’ONU sui cambiamenti climatici fra il 2010 e il 2016, e un servizio su un importante report che spiega come sta il clima europeo. La rubrica “Newsroom Italia”, alle 15, proporrà invece interviste ai principali attori dell’impegno ambientalista in Italia e un servizio sul tema delle energie rinnovabili. Saranno realizzati due servizi: uno su Jane Goodall, fondatrice del Jane Goodall Institute e Messaggero di Pace ONU, e uno dedicato alla Giornata. La redazione curerà inoltre un mini-reportage sulle discariche e su come l’Italia stia ottemperando agli obblighi imposti. La Tgr proporrà numerosi servizi dal territorio. 

Anche Rai Radio darà ampia copertura alla Giornata della Terra dedicando molti spazi all’interno delle trasmissioni e dei giornali radio e rilanciando in vari momenti della giornata la maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet di Earth Day Italia.
Il primo appuntamento su Radio1 sarà a “Radio anch’io”, in onda alle 7.30 con Giorgio Zanchini, che dedicherà spazio alla Giornata della Terra, collegandosi anche con la sala A di via Asiago durante la conduzione di Paola Saluzzi. Tra gli argomenti affrontati: i giovani e il loro impegno per la cura e la salvaguardia del pianeta e le conseguenze sul contrasto all’inquinamento che possono derivare dai fondi europei legati alla transizione ecologica. l tema sarà anche al centro di “Che giorno è” in onda alle 10.30 con Francesca Romana Ceci e Massimo Giraldi che avranno ospiti Valerio Rossi Albertini e Mons. Di Donna, Vescovo di Acerra. “Linguacce” alle 15.30 con Carlo Cianetti e Vera Gheno, affiderà la narrazione alle parole della terra e alle citazioni legate alla Terra. In collegamento con Francesca Fialdini durante #OnePeopleOnePlanet, si parlerà della difficile conservazione dell’ambiente in luoghi come ad esempio il Brasile. E dei rischi che derivano, per il nostro pianeta, da pratiche non sostenibili.  “Italia Sotto inchiesta” con Emanuela Falcetti alle 17.30, si collegherà con la sala A di Via Asiago per dialogare con il geologo Mario Tozzi.
Su Radio2 alle 6 del mattino, a Caterpillar AM Marco Ardemagni dedicherà all’Earth Day la poesia che è solito comporre sul tema del giorno; Radio2 Social Club alle 10.35, ospiterà Gianumberto Accinelli, entomologo e scrittore, che insegna Eco-narrazione presso la Libera Università dell’autobiografia di Anghiari, ed è stato selezionato dal Corriere della Sera, tra le venti persone che stanno cambiando l’Italia. L’Earth Day sarà oggetto anche di un editoriale nel programma di Labate e Cervelli “Non è un Paese per Giovani”, in onda alle12, con in collegamento, l’astronauta Umberto Guidoni. Gli ascoltatori verranno chiamati a dibattere il tema insieme alla coppia formata da Delogu e Boschero anche ne “La Versione delle Due”, alle 14. Reduce dal successo della 17ª edizione di “M’illumino di meno”, Caterpillar, il programma di Radio2 che da sempre si occupa di tematiche ambientali, alle 18 parteciperà raccontando in onda la partenza del Keep Clean and Run for Peace 2021, la corsa di Roberto Cavallo per sensibilizzare contro l’abbandono dei rifiuti: 7 tappe e 416 km, fino a Rimini.

Il Plogging, ovvero il correre raccogliendo i rifiuti, sta diventando una passione per molti italiani che si prendono cura del proprio territorio. A Back2Back alle 21, Gino Castaldo ed Ema Stokholma dedicheranno un lungo talk all’Earth Day, con un brano musicale in tema, mentre alle 22.35 “Oggetti Smarriti” proporrà un omaggio bucolico, con Marco Marzocca vestito da albero e Francesco Maria Vercillo da fiore.
Radio3 seguirà la Giornata della Terra attraverso Radio3 Scienza in onda alle 11.30.  In diretta da Via Asiago con Paolo Conte e Michele Renzulli, si parlerà di strumenti che hanno contribuito a difendere dalla pandemia, come mascherine, guanti, pannelli di plexiglass. Tutti oggetti necessari, ma che hanno purtroppo incrementato il volume dei rifiuti plastici. In un pianeta che vede diffondersi le microplastiche sul fondo degli oceani o perfino nelle zone polari, quali soluzioni abbiamo a disposizione per ridurre l’impatto ambientale dell’uso degli strumenti di protezione individuale? 

Infine, il Portale di Rai Scuola, con il Laboratorio didattico “La Giornata della Terra”, offrirà a docenti e studenti uno strumento di approfondimento dei fattori che maggiormente minacciano l’ambiente in cui viviamo: dalle plastiche non riciclabili all’inquinamento da polveri sottili. Una sezione dello speciale è dedicata alle cause e agli effetti dei cambiamenti climatici. In questo contesto, la ricerca scientifica, con i suoi progressi e con l’ausilio di nuove tecnologie, offre spesso risposte e soluzioni come quella scoperta da una biologa italiana che studia un particolare tipo di larve mangia-plastica.