Eventi Culturali Italia Programmi TV Variety

Giornate FAI di Primavera – L’Italia riapre i monumenti storici, i palazzi, il patrimonio artistico nazionale, programmazione RAI

Giornate FAI di Primavera

programmazione RAI

L’Italia fiaccata dalla pandemia è pronta per ripartire. E ora che il desiderio di viverla è più forte che mai, è pronta anche a riaprire i monumenti storici, i palazzi, le chiese e i piccoli gioielli del patrimonio artistico nazionale rimasti chiusi per troppi mesi.

È l’Italia che ha a cuore il FAI, il Fondo Ambiente Italiano che il 15 e il 16 maggio prossimi lancerà l’annuale Campagna di raccolta fondi “Giornate FAI di Primavera” con lo scopo di ridare vita all’importante lavoro di tutela di valorizzazione e promozione dei luoghi speciali e spesso poco noti, del nostro Paese. Luoghi di grande valore storico, artistico e paesaggistico, simboli della cultura e dell’identità degli italiani che lo scorso anno, causa Covid, sono rimasti chiusi.

Nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, nel week-end del 15 e 16 maggio, le “Giornate FAI di Primavera”, giunte alla 29a edizione, daranno quindi la possibilità agli italiani curiosi e amanti dell’arte di tornare a visitare 600 luoghi speciali in oltre 300 città italiane, grazie all’aiuto degli Apprendisti Ciceroni e dei propri volontari.

Rai, da sempre vicina al FAI e attenta sostenitrice delle tematiche care alla Fondazione, sarà Main Media Partner della Campagna, con il supporto di Rai per il Sociale. A conferma dell’impegno del Servizio Pubblico alla tutela del patrimonio artistico e culturale nazionali, dal 10 al 16 maggio su tutte le reti televisive radiofoniche e sulle piattaforme del gruppo, prenderà vita “La Settimana per i Beni Culturali Rai e FAI”, una maratona radiotelevisiva per raccontare i luoghi e le storie che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del Belpaese, ma anche, un’importante raccolta fondi a supporto della Fondazione che da 29 anni si prende cura del patrimonio artistico del nostro paese. 

Sarà un viaggio nel bello, documentato come sempre con servizi, dirette e ospiti su reti e testate, con un contributo particolare della TGR, da sempre impegnata a raccontare in modo capillare il territorio. La Testata Giornalistica Regionale metterà in onda, a cura della Redazione di Torino e con il coinvolgimento di tutte le sedi Rai, un tg dedicato, da lunedì 10 a venerdì 14 maggio, alle 15.20 su Rai3 e una lunga diretta, domenica 16 maggio dalle 8.55 alle 10.25 sempre su Rai3. Nella striscia quotidiana, invece, fornirà anticipazioni e ospiti sulle aperture del week-end del Fondo Ambiente Italiano che, come recita la campagna FAI 2021, è “la più grande festa di piazza dedicata al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese”. Nella lunga diretta domenicale il set principale sarà allestito a Palazzo Chiablese di Torino, una delle tante residenze dei Savoia che fa parte del più grande complesso del quartiere Reale di Piazza Castello. Il Palazzo risale al XVI secolo, fatto costruire dal duca di Savoia Emanuele Filiberto su nuclei abitativi preesistenti. Dal 1997 è iscritto alla lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO come edificio del sito “Residenze Sabaude”. Previsti poi, collegamenti e servizi sulle aperture più significative. Le telecamere della TGR entreranno a Napoli, attraverso l’imponente grotta di Seiano nel parco archeologico-ambientale del Pausilypon, area archeologica nel quartiere Posillipo aperta nel 2009. 

Faranno parte del racconto televisivo anche percorsi archeologici poco noti come quelli intorno al Tempio di Hera in Basilicata. Pezzi di storia d’Italia da riscoprire anche a Palermo con l’antico Quartiere Militare degli Spagnoli, a Lerici, in Liguria, a Villa Volpara detta il Fodo, abbandonata da anni, e rifugio clandestino dei Partigiani. Telecamere anche al Teatro Ponchielli di Cremona, nella Chiesa Medioevale di San Pantaleo di Dolianova in Sardegna, a Palazzo Naselli a Ferrara, nella Concattedrale di Giò Ponti a Taranto, nella Riserva La Brussa di Caorle nella provincia di Venezia. A Roma, il percorso della diretta si snoderà attraverso le stanze di Palazzo Borromeo, dimora rinascimentale della corte di Pio IV e dal 1929 divenuta, dopo la stipula dei Patti Lateranensi, sede dell’Ambasciata della Repubblica Italiana presso la Santa Sede. Nelle sue sale ogni anno viene celebrata la ricorrenza della firma dei Patti Lateranensi. Lo Speciale Tgr FAI è a cura di Francesco Marino.

Le Giornate di Primavera del FAI saranno un appuntamento importante anche per la rubrica della TGR “Bellitalia”, da sempre partner privilegiato delle iniziative della Fondazione. La trasmissione a cura della TGR Toscana in onda il sabato 8 maggio alle 11, dedicherà un servizio alle principali aperture proposte dal FAI nelle giornate del 15 e 16 maggio: un invito a partecipare e a collaborare alla raccolta fondi. Sabato verrà dato spazio all’apertura di uno dei principali siti culturali aperti in Toscana: il Borgo di Radicondoli sulle Colline Metallifere, al centro di un panorama incantato tra la Valdelsa e la Val di Cecina. 

Anche Rainews24 darà ampio spazio alle Giornate, ospitando in studio, lunedì 10 maggio alle 11, il presidente del FAI Andrea Carandini per parlare delle giornate di Primavera.
Il magazine settimanale “Tuttifrutti” in onda alle 13.40 da venerdì 14 a domenica 16, racconterà poi le riaperture di monumenti e palazzi e proporrà un servizio sul parco e giardino di Aglié, in Piemonte. Nel fine settimana, in concomitanza con le Giornate, la testata aprirà infine collegamenti in diretta da diverse città, per documentare le aperture straordinarie, sempre in collaborazione con la TGR.

Su Rai1, “Unomattina”, in onda alle 6.45, nella puntata di lunedì 10 maggio avrà in studio Marco Magnifico vice presidente Esecutivo del FAI e la testimonial Paola Saluzzi; mercoledì 12 saranno ospiti Daniela Bruno, vice direttore esecutivo Ufficio Affari Culturali del FAI, e l’attore Antonello Fassari, mentre venerdì 14 maggio saranno in trasmissione la storica dell’arte Giorgia Montesano e il testimonial Urbano Barberini. Sempre su Rai1, “L’Eredità”, lunedì 10 maggio alle 18.40 ricorderà le Giornate del FAI e la raccolta fondi della Rai, e altrettanto farà il programma “Soliti Ignoti”, in onda alle 20.35, con, in veste di testimonial, la giornalista Valentina Bisti. A “Porta a porta” martedì 11 maggio, nella puntata in onda alle 23.45, Bruno Vespa avrà ospite il Ministro della Cultura Dario Franceschini, il presidente del FAI Andrea Carandini e l’attrice Monica Guerritore. In onda anche un servizio girato a Napoli, a Posillipo, dove su un set del FAI, l’attrice Maddalena Crippa reciterà un brano tratto della Medea di Euripide. 
Sabato 15 maggio, infine, alle 7.05, a “Il caffè di Raiuno”, Pino Strabioli e Roberta Ammendola ricorderanno la raccolta fondi per il FAI promossa da Rai per il Sociale, ospite l’attore Alessio Boni.

Su Rai2 “I Fatti vostri” lunedì 10, mercoledì 12 e venerdì 14 maggio, aprirà finestre nel programma per raccontare, con servizi dal territorio, le iniziative del FAI.

Su Rai3 “#cartabianca”, in onda martedì 11 maggio alle 21.20, ricorderà la raccolta fondi della Rai, mentre mercoledì 12 maggio alle 17, “Geo” in uno spazio dedicato alla Settimana, ospiterà Daniela Bruno, responsabile dell’Ufficio Affari Culturali del FAI. 
“Fuori Tg”, programma di approfondimento a cura del Tg3, giovedì 13 maggio, alle 12.25 si soffermerà sulle Giornate con il vicepresidente esecutivo Marco Magnifico e con Giorgia Montesano. A seguire, “Quante Storie”, alle 12.45, lancerà la Campagna solidale. Infine, “Kilimangiaro Collection”, domenica 16 maggio proporrà un lungo approfondimento con Marco Magnifico. 

Anche Rai Radio seguirà le Giornate di Primavera del FAI con notizie e approfondimenti nelle edizioni dei Gr con una staffetta tra i programmi.
Su Radio1 si comincerà con “Radio anch’io” che martedì 11 maggio alle 7.35 lancerà la Raccolta fondi Rai. “Zona Cesarini”, mercoledì 12 maggio alle 19.10 avrà in diretta telefonica Federica Armiraglio, responsabile Grandi Progetti FAI. “Che giorno è” venerdì 14 maggio alle 10.30 avrà in collegamento telefonico Laura Deambrogio, responsabile Digital Marketing del FAI per raccontare la Campagna. “Mary Pop Live”, programma in diretta condotto da Maria Teresa Lamberti, sabato 15 maggio alle 9.30, darà spazio alla XXIX edizione delle Giornate Fai di Primavera collegandosi con la storica dell’arte Federica Armiraglio, responsabile del Progetto Luoghi del Cuore del FAI per illustrare la Campagna di raccolta fondi e i contenuti della giornata sui beni aperti visitabili. “Domenica sport”, infine, il 16 maggio lancerà la raccolta fondi promossa da Rai.

Su Radio2, lunedì 10 maggio Radio2 Social Club alle 8.45, racconterà i luoghi del FAI; martedì 11, alle 7.50, “Il Ruggito del Coniglio”, con Marco Dose e Antonello Presta, dedicherà uno dei temi del giorno alla Settimana con un filo diretto con gli ascoltatori, in onda su Rai Radio2 e in streaming video su RaiPlay. Martedì 12, nella puntata in onda alla 18, “Caterpillar” inaugurerà sulla Visual Radio i video messaggi degli ascoltatori per raccontare in 20 secondi, con i luoghi del Fai, le immagini dell’Italia più bella. 

Radio3 seguirà le giornate attraverso “Radio3 Suite”, presente alla conferenza stampa di giovedì 6 maggio, intervistando il Presidente del Fai Andrea Carandini, mentre nella puntata di venerdì 14 maggio, alle 20.05, racconterà i luoghi del cuore del FAI con la testimonianza del vicepresidente Marco Magnifico. 
A “Qui comincia” in onda tutte le mattine alle 6, sabato 15 maggio, Anna Menichetti suggerirà un itinerario scelto tra i siti del Fai in Umbria.
“Zazà”, programma dedicato al Sud, in onda la domenica dalle 15 e le 16.45 racconterà, invece, un luogo del FAI tra i tanti bellissimi del meridione italiano.

Anche Rai Radio Live, il canale digitale dedicato al territorio del nostro Paese, scenderà in campo per le Giornate di Primavera del FAI con due puntate.
Martedì 11 maggio alle 12, “Questioni di Stilo” racconterà l’apertura eccezionale durante il week-end di tre luoghi, per il nord, il centro e il sud Italia: Borgo di Offido, Villa Gromo e Santa Maria al Cedro. Ospite del programma di Sabina Stilo, Federica Armiraglio, responsabile dei Progetti Nazionali del FAI. 
Sabato 15 maggio alle 9 con “Weekend Live”, Giovanna Savignano incontrerà Laura Deambrogio (Digital Marketing FAI) per illustrare la più grande festa di piazza dedicata al patrimonio culturale e paesaggistico italiano: 600 aperture in oltre 300 città. Tutto ovviamente nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria in vigore in questi tempi.

Isoradio il canale “in viaggio” e per chi viaggia, darà risalto alla Campagna attraverso “l’appello dei conduttori” e nel week-end con la rubrica “Tesori Nascosti” in onda alle 12 e dedicata alla valorizzazione e promozione dei luoghi d’arte “nascosti” del nostro Paese. Il conduttore Roberto Grassi accompagnerà gli ascoltatori alla scoperta di un Paese meraviglioso attraverso una ricerca attenta degli “scrigni” di bellezza d’Italia, un patrimonio che ci rende fieri e ci contraddistingue al mondo.

Per supportare la raccolta fondi della Rai a favore del FAI, basterà un sms o una telefonata al numero 45586. Uno spot realizzato dalla Direzione Creativa Rai, dedicato ai tesori del nostro Paese, va in onda su tutte le Reti già dal 6 maggio.