Eventi Culturali Programmi TV Variety

Festa dell’Europa – palinsesto fino al 9 maggio in tv, in radio e su RaiPlay

Festa dell’Europa

Nel maggio del 1950 l’allora Ministro degli Esteri francese Robert Schuman espose la sua idea di una nuova forma di cooperazione politica per scongiurare il pericolo di una nuova guerra tra le nazioni europee.

L’ambizione di Schuman era quella di creare un’istituzione continentale che  gestito la produzione del carbone e dell’acciaio: il trattato che diede a quella istituzione, la CECA, venne firmato appena un anno dopo, e l’idea di Schuman è considerata, da allora, il primo vagito dell’Unione Europea.

Per ricordare questo ogni anno, il 9 maggio le Istituzioni europee celebrano la Festa dell’Europa, aprendo al pubblico le porte delle loro sedi di Bruxelles e Strasburgo e organizzando, in Europa e nel resto del mondo, una serie di attività ed eventi per un pubblico di tutte le età. Anche quest’anno, nonostante le restrizioni dettate dalla pandemia, la Festa dell’Europa verrà celebrata in tutta l’Unione e la Rai, nel proprio ruolo di Servizio Pubblico, aderirà con una serie di iniziative legate al proprio palinsesto radiotelevisivo.

Due spazi dedicati alla ricorrenza sabato 8 maggio anche dalle frequenze di Radio1. Il primo alle 6.30 a “L’aria che respiri”, con Sonia Filippazzi e il racconto di un viaggio a piedi da Bratislava a Roma, ovvero la sfida di un giovane fotografo che sostiene che: “… camminando si vede quello che spesso invece ci sfugge”, per uno sguardo insolito sul territorio, in particolare su un pezzo di Europa; il secondo alle 7.30, in “Caffè Europa”, la rubrica curata da Tiziana Di Simone.

Sarà la giornata di domenica 9 ad ospitare, la gran parte delle iniziative editoriali previste, a cominciare da Uno Mattina in famiglia, in onda dalle 8.30 su Rai1, che dedicherà un’ampia parte della trasmissione alla ricorrenza. Alle 11.30, su Rai3, sarà RegionEuropa a trasmettere in diretta l’apertura della Convenzione Europea per la riforma delle istituzioni UE che si terrà nella sede del Parlamento Europeo a Strasburgo.

Tutte le Testate giornalistiche riserveranno copertura informativa alla ricorrenza nelle edizioni dei telegiornali, in particolare RaiNews 24, che per tutta la giornata seguirà gli eventi organizzati, in Italia e negli uffici dell’Unione in tutta Europa con inviati e servizi, e la Testata Giornalistica Regionale che, nello specifico, si occuperà alla ricorrenza con un servizio  della TGR Toscana dedicato all’Istituto Europeo Universitario di Fiesole, un presidio di studi e ricerca diretta emanazione delle istituzioni comunitarie, centro di eccellenza nel quale studiano e lavorano cittadini di tutta Europa, con uno della TGR Emilia Romagna per raccontare l’attività ultraventennale di “Punto Europa”, centro di informazione e documentazione sui temi riguardanti l’Unione Europea dell’Università degli Studi di Bologna, e con la TGR Puglia, che ricorderà il ruolo della Regione che istituì per la prima volta, in Italia e nel Sud, un Assessorato al Mediterraneo, all’insegna di una visione della Puglia che, a partire dalla sua storia, dalla sua posizione geografica e dalle sue tradizioni culturali, la incastona a pieno titolo in dinamiche di relazione rivolte ai Balcani e ai Paesi del Mar Mediterraneo.

Nel palinsesto di Rai Premium troverà spazio, alle 13.35, il film “Un mondo nuovo” – disponibile anche nella sezione Fiction di RaiPlay – pellicola del 2014 di Alberto Negrin, con Isabella Aragonese e Vinicio Marchioni che racconta l’avventurosa vicenda di Altiero Spinelli e dei ragazzi di Ventotene che, nei giorni bui del trionfo del nazifascismo, scrivono in segreto un libricino che diventerà la pietra miliare per la costruzione dell’Europa unita.

Per Rai Storia, invece, sarà la rubrica “Il giorno e la storia”, in onda a mezzanotte e poi in replica alle 5.30, alle 8.30, alle 11.30, alle 14.00 e  alle 20.00, a ricordare l’anniversario del discorso di Schuman. Sul portale di Rai Cultura sarà disponibile il web doc “I trattati di Roma”, che attraverso documenti, interviste e filmati tratti dall’archivio di Rai Teche ricostruisce le fasi salienti della costruzione della “Casa comune” di tutti gli europei. 

Domenica 9 maggio, durante la rassegna dei settimanali stranieri in onda alle 6.50, Radio3 Mondo dedicherà la puntata all’Europa, privilegiando notizie e storie che raccontano l’UE, le sue istituzioni,  le sue politiche oggi, a distanza di 71 anni dalla Dichiarazione Schuman.  “Raccontare l’Europa da Sud” è invece il titolo della puntata di “Zazà” in cui sarà ospite Gianfranco Viesti, professore di Economia applicata all’Università di Bari, per disegnare le nuove geografie economiche e politiche tra Europa e Mezzogiorno al tempo della pandemia.

Molto ampia e diversificata, infine, l’offerta di RaiPlay: sulla piattaforma OTT della Rai sarà disponibile, nella sezione Teche, la collezione Il sogno europeo, raccolta di 15 titoli dagli archivi Rai con interviste a Jean Monnet, Altiero Spinelli, Emilio Colombo e Giorgio Napolitano, una ricostruzione del progetto europeo di Alcide De Gasperi raccontato dalla figlia Maria Romana, un’intervista a Gaetano Martino, e testimonianze di Helmut Kohl e Giulio Andreotti sui grandi artefici dell’europeismo, da Adenauer a Schuman.

Detto del film di Negrin, nella sezione Learning verrà pubblicata la collezione intitolata Europa con diversi titoli: Vent’anni d’Europa, Il Tempo e la Storia – L’Europa dei Padri Fondatori 03/01/2017, Italiani con Paolo Mieli – Alcide de Gasperi, l’uomo del destino, La Grande Storia – Europa Anno Zero, La firma dei trattati, Perché si, perché no: Altiero Spinelli, Gaetano Martino, lo spirito dell’Europa, Intervista a Jean Monnet, Tempo europeo: sei firme per l’Europa, Idee per l’Europa – Le elezioni del 1979, La storia siamo noi – L’Italia in Europa, TvE: Economia italiana ed integrazione europea, Europa ieri, oggi, domani, Helmut Kohl racconta Adenauer, La nuova comunità europea: dai sei ai nove, Il Tempo e la Storia: Europa Unita: dai Tattati di Roma all’euro, L’Europa unita: la difficile nascita di un sogno – La storia siamo noi, Verso i Trattati di Roma e Confini d’Europa, un film in 6 episodi di Corso Salani.