Testi Canzoni USA Variety

LEON BRIDGES – l’artista vincitore di un Grammy Award pubblica il video MOTORBIKE ora nelle radio italiane

L’artista vincitore di un GRAMMY AWARD

LEON BRIDGES

TORNA CON IL NUOVO ALBUM

GOLD-DIGGERS SOUND

L’artista vincitore di un Grammy Award nella categoria “R&B recording artist” LEON BRIDGES sta per tornare con il suo terzo album in studio “Gold-Diggers Sound” (Columbia Records/Sony Music).

Il disco, in pre-orderuscirà il 23 luglio e sarà disponibile in versione CD e in digitale. Il primo singolo ufficiale estratto dall’album è “Motorbike”, disponibile da oggi in rotazione radiofonica e in digitale Il video ufficiale, diretto da Anderson .Paak,  è ricco di effetti cinematografici. Si ispira alla storia di Bonnie e Clyde: Leon Bridges si fa trasportare con la sua amante in una relazione focosa e intricata che li tiene uniti, ma allo stesso tempo li distrugge.

Leon Bridges commenta così “Motorbike”: «L’incipit della canzone ha un ritmo afro strumentale creato dal mio amico fraterno Nate Mercerau. All’inizio della session ero a Porto Rico per il mio 30esimo compleanno con alcuni miei cari amici, e l’energia di quel viaggio ha ispirato totalmente questa canzone. ‘Motorbike’ parla di vivere il momento e scappare con qualcuno. È l’incarnazione di quella chimica inspiegabile che si instaura tra due persone. Un grazie speciale al mio amico Anderson .Paak per il meraviglioso videoclip».

link piattaforme stream https://smi.lnk.to/motorbike

“Gold-Diggers Sound”, è un album R&B su cui Leon ha investito due anni del suo lavoro, scrivendo e registrando in uno studio di Los Angels Speakeasy insieme a Robert Glasper, Terrace Martin e Ink. Il titolo del disco vuole celebrare l’esperienza coinvolgente di Leon nel creare musica nella stessa stanza di East Hollywood dove ha vissuto e lavorato nel corso di due anni. Quelle che erano iniziate come jam session notturne in cui Leon e i suoi colleghi musicisti potevano semplicemente lasciarsi andare alle vibrazioni lontano dalla folla, dalle telecamere e dai programmi strutturati degli studi, iniziò rapidamente a trasformarsi in quello che si rese conto poteva essere un album. La collaborazione piena di emozioni tra Leon come artista e lo spazio stesso è stata così coinvolgente che ha scelto di intitolare l’album al leggendario luogo.

link pre-order ALBUM https://smi.lnk.to/GoldDiggersSound

Leon Bridges ha dichiarato «Ho passato due anni a suonare in quello che è considerato il paradiso dei musicisti. Ci siamo spostati senza sforzo dalla pista da ballo allo studio. Finivamo le nostre tequila alle 10:00, ci svegliavamo con un caffè e ci rimettevamo al lavoro alle 22:00. È stato tutto per amore dell’R&B e della musica. Questo è il mio album più sensuale e consapevole fino ad oggi e non vedo l’ora di farvelo ascoltare.»

L’album include i brani di recente pubblicazione come “Sweeter,” uscito lo scorso anno dopo l’omicidio di George Floyd e presentato con una performance alla Democratic National Convention.

Tracklist di “Gold-Diggers Sound”:

  1. Born Again (feat. Robert Glasper)
  2. Motorbike
  3. Steam    
  4. Why Don’t You Touch Me
  5. Magnolias    
  6. Gold-Diggers (Junior’s Fanfare)
  7. Details
  8. Sho Nuff
  9. Sweeter (feat. Terrace Martin)
  10. Don’t Worry (feat. Ink)
  11. Blue Mesas

Gold-Diggers Sound è il terzo album di Leon Bridges nel corso di una carriera che l’ha visto passare nel giro di due anni dal fare il lavapiatti e suonare per strada della sua amata Fort Worth (Texas), al firmare un contratto con una delle più grandi case discografiche e cantare alla Casa Bianca per l’ex presidente Barack Obama.

A seguito del sua vittoria ai Grammy con l’album “Good Thing”, Leon ha collezionato una serie di successi inclusi i brani con John Mayer, Kacey Musgraves, Kiana Ledé, Lucky Daye e Noah Cyrus come Texas Sun, e un progetto in collaborazione con Texans Khruangbin. L’artista ha inoltre aperto i concerti di Harry Styles in un tour nei palazzetti più grandi del mondo. Il suo brano di successo “River” è stato certificato Platino, ha interpretato Gil Scott Heron in First Man di Damien Chazelle, è apparso in una campagna globale GAP, ha ottenuto un CMT Award per la sua collaborazione con Crossroads Luke Combs, si è esibito in uno spettacolo Tom Ford alla NYFW e al Film Benefit del MoMA in onore di Tom Hanks, e ha registrato il tutto esaurito con i suoi concerti all’Hollywood Bowl e al Radio City Music Hall.

Testo canzone Motorbike di Leon Bridges

We don’t stop but the time do
Lovers in another life, let me remind you
Look back, see me behind you
When it feels good you don’t have to try to

And if you say so, if you say so, then let’s go
I know you’re all that I wanted since I met ya
What do I gotta do to get ya?

On the back of my motorbike, switch lanes 29 ohhhh
It’s whatever you like ooohhhh
On the back of my motorbike write your name in the sky ooohh
It’s whatever you like, we can ride, ride, ride

Girl, go ahead and leave ya keys on the dresser
You ain’t gonna need them tonight
You’re hotter than a desert
Don’t mean no pressure
I just wanna make you feel right

And if you say so, if you say so, then let’s go
I know you’re all that I wanted since I met ya
What do I gotta do to get ya?

On the back of my motorbike, switch lanes 29 ohhhh
It’s whatever you like ooohhhh
On the back of my motorbike write your name in the sky ooohh
It’s whatever you like, we can ride, ride, ride

On the back of my motorbike, switch lanes 29 ohhhh
It’s whatever you like ooohhhh
On the back of my motorbike write your name in the sky ooohh
It’s whatever you like, we can ride, ride, ride