Eventi Culturali Italia Variety

G I R A L A M O D A – a Milano il primo spettacolo d’arte multidisciplinare che parla di moda sostenibile

G I R A L A M O D A

una produzione Trama Plaza Lab

INVITO
22 e 23 maggio 2021
dalle 15.00 alle 22.00
a Milano in Piazza Tirana e piazza Berlinguer (all’aperto)

GIRALAMODA è il primo spettacolo d’arte multidisciplinare che parla di moda sostenibile. È un evento di divulgazione sulla sostenibilità nell’industria tessile e dell’abbigliamento, che utilizza l’arte e proposte culturali per sensibilizzare tutti gli attori coinvolti nella filiera: cittadini, imprese, finanziatori ed enti pubblici. Teatro, Danza, Musica e Linguaggio sono le forme artistiche di questo show, che vede alternarsi sullo stesso palco attori e danzatori professionisti, e un’esperta di moda sostenibile in veste di cartomante.

L’utilizzo di più espressioni artistiche in un unico intrattenimento è una scelta volta a raggiungere un vasto pubblico per età e per diversa sensibilità. La danza coglie l’attenzione degli amanti dell’immagine e da valore alla bellezza del movimento in armonia con la potenza della musica, che assume un valore trainante nelle performance, dove le note guidano ogni singolo passo.

Chi è più attratto dal potere del linguaggio, può farsi conquistare dal magnetismo della dialettica che, grazie al teatro, emoziona sempre e concede di immedesimarsi e rivivere in prima persona l’esperienza messa in scena.
Per sciogliere in modo più concreto dubbi e risposte sospese, il pubblico si può affidare infine alle sedute di una cartomante, che esplora attraverso settanta carte il mondo della moda sostenibile. La cartomante è l’esperta di moda sostenibile e influencer Francesca Boni fondatrice de Il Vestito Verde, il primo database italiano di brand di moda sostenibile.

Si tratta di un viaggio all’interno di sette percorsi tematici diversi, che hanno l’obiettivo di creare maggiore consapevolezza sul valore di una produzione etica e circolare e incentivare il pensiero critico sulla relazione tra consumatore e prodotto, promuovere l’inclusione sociale e il rispetto delle risorse naturali.
GIRALAMODA è l’appuntamento, che restituisce ogni volta soluzioni concrete, informazioni e metafore per affrontare la questione dell’impatto sociale e ambientale dell’industria della moda, attraverso questi sette approfondimenti:

  1. Che cos’è la moda sostenibile
    Evento di introduzione al tema della moda sostenibile. L’intrattenimento restituisce una panoramica globale dell’attuale sistema moda. Emergerà il fenomeno della consistente produzione di massa, la nascita del fast fashion e l’aumento del consumismo. Parallelamente si racconta l’importanza del made in Italy e delle best practices sostenibili.
  1. Il valore di una filiera trasparente
    In questo capitolo si vuole rendere nuda la filiera dell’industria della moda. La maggior parte delle persone non conosce tutti i passaggi che ci sono dal seme del filato al capo sullo scaffale. L’obiettivo è di far risaltare una catena del valore, far conoscere le buone e le cattive pratiche. Verrà affrontato anche il tema dell’importanza della trasparenza e della tracciabilità della filiera e il valore di un’etichetta parlante.

  2. L’universo dei tessuti
    L’obiettivo di questo evento è fare chiarezza sull’universo dei tessuti: naturali, chimici e artificiali. Senza entrare nel tecnicismo puro, si vuole lasciare alle persone uno schema visivo e semplice, che possa riordinare tutte le fibre secondo il loro impatto ambientale. La domanda alla quale si prova a dare risposta in questo capitolo è: “Ma qual è la fibra più responsabile?”. Dall’evento si scoprirà che le risposte sono molteplici e non si identificano unicamente nella scelta di un tessuto.

  3. Tintura
    In questo capitolo vengono introdotti i pro e contro delle tinture naturali e chimiche, il tema della concia e le buone e cattive pratiche. Si raccontano i diversi passaggi del processo della tintura e le possibili conseguenze:
    dall’inquinamento ambientale, all’aspetto sociale dei lavoratori e alla salute dei consumatori.

  4. Riciclo
    Perchè è così difficile riciclare? Che tipi di tecniche di riciclo esistono? Cos’è l’upcycling? Perchè è importante il mercato dell’usato? In questo evento si prova a dare risposta a queste domande.

  5. La tecnologia a supporto della moda
    Questo capitolo vuole far sapere come la tecnologia può essere o in taluni casi è già di aiuto all’industria della moda in favore di una maggiore sostenibilità. Si da visibilità alle start up, che hanno ideato nuovi processi tecnologici che hanno portato alla realizzazione di tessuti, di membrane sostenibili e di tinture ecologiche.
  1. Le voci della Rivoluzione
    In questo tema si presentano alcune delle campagne di moda sostenibile più influenti, che sensibilizzano i consumatori ad un acquisto più responsabile e lavorano per i diritti dei lavoratori del tessile e per il rispetto
    dell’ambiente.

Gli artisti coinvolti e coautori delle performance di teatro danza sono Susanna Accornero – Attrice Danzatrice – e Elvio Pereira de Assuncao – Coreografo Danzatore – che danzano sulle note del musicista Luca Macchi, compositore delle colonne sonore di tutte le performance di danza.
Mentre sulla scena degli spettacoli teatrali si esibiscono l’attrice Chiara Brunetti e l’attore e drammaturgo Davide del Grosso che ha interpretato e scritto le drammaturgie di ogni monologo.

L’evento dal vivo si svolgerà a Milano, in due piazze del quartiere Giambellino, come proseguimento della Zona Tortona, punto di riferimento fondamentale per chi vuole essere sempre aggiornato sulle ultime tendenze in tema di moda e design a Milano. Il terzo weekend di maggio 2021, rispettivamente sabato 22 maggio in piazza Tirana e domenica 23 maggio in piazza Berlinguer il pubblico, dalle ore 15.00 alle ore 22.00, potrà assistere all’aria aperta ad una maratona di intrattenimenti culturali su due rispettivi palchi a cielo aperto. In caso di pioggia l’evento di svolgerà presso lo Spazio Seicentro A.Fois in via Savona 99. Nel rispetto delle norme anti-covid è necessaria la PRENOTAZIONE scrivendo il giorno, la fascia oraria di partecipazione e il nome a info@tramaplaza.it

Nel quartiere Giambellino-Lorenteggio, a Milano, dove l’associazione nasce, convivono persone di diversa provenienza. L’associazione Trama Plaza considera questo melting pot una ricchezza e con le sue attività lavora per favorire l’integrazione, l’inclusione e lo scambio tra gruppi sociali e culture diverse che convivono nello stesso territorio. Per questo, tutti i contenuti multimediali presenti sul sito web di Trama Plaza saranno prodotti in diverse lingue: italiano, arabo, inglese, francese, spagnolo, tedesco, polacco e
turco.

Si potrà seguire GIRALAMODA anche dopo l’evento.
Il video è uno strumento che non ha confini e può arrivare in tutte le case, in ogni luogo e ogni momento. Anche in epoca Covid. Per questo motivo ogni intrattenimento è stato ripreso in diversi teatri della periferia milanese e i video saranno disponibili dal 24 maggio 2021 sul sito dell’Associazione Trama Plaza
(https://tramaplaza.it)

L’evento è patrocinato dal Municipio 6 del Comune di Milano ed è stato possibile grazie alla vincita della prima edizione de La Scuola dei Quartieri.
Il progetto GIRALAMODA è supportato dalle seguenti realtà del territorio: MILO Lab, Cine Teatro La Creta, Teatro Sotto Il Lucernario.
Per ogni spettacolo abbiamo coinvolto diversi brand dell’attuale panorama della moda sostenibile, che hanno sposato il progetto e hanno partecipato attivamente donando capi e accessori per i costumi di scena degli spettacoli: Abitario, Belloni gioielleria, BENNU, Bonaveri, Casa Gin, Cavalli e Nastri, Clotilde, Cora Bellotto, CosMonique gioielli, Fili Pari, Gaia Segattini Knotwear, Giulia Tamburini, Humana Vintage, Individuals, Lab Corso San Gottardo 3, Mantero seta, Orange Fiber, Progetto Quid, Scilè, Tiziano Guardini, Vagamente Retrò, View Concept Store, Womsh, WRAD.

Ringraziamo tutti i nostri partner che come noi, condividono la visione di un mondo etico e responsabile.

Facebook: @tramaplaza
Instagram: @tramaplaza