USA Variety

Warner Music Group – e la società Songclip hanno firmato una partnership strategica globale

Warner Music Group (WMG) e la società di tecnologia musicale Songclip hanno firmato una partnership strategica globale pluriennale che vedrà Songclip utilizzare il catalogo di WMG sulla sua API, consentendo integrazioni musicali tra app di video, appuntamenti e giochi.

L’accordo consentirà agli utenti dei social media di aggiungere
clip di musica con licenza alle loro foto e video online

Songclip ha creato un’API che, se integrata con altre app, consente agli utenti di cercare e condividere clip musicali in qualsiasi cosa, dai feed dei social media ai profili di appuntamenti online, fornendo contemporaneamente analisi dei dati su come i consumatori interagiscono con la musica alle piattaforme social, app mobili e mercati virtuali che utilizzano il suo servizio.

L’accordo riflette la strategia di WMG di espandere l’uso del suo ampio catalogo musicale oltre le tradizionali piattaforme di streaming digitale. L’integrazione del suo catalogo nell’API di Songclip dovrebbe aumentare la scoperta, la distribuzione e il consumo di milioni di tracce WMG individuali.

Alex Kamins SVP, New Business Ventures, Warner Music Group, afferma:
Viviamo in un’epoca in cui tutti sono creatori e l’identità digitale è fondamentale. La partnership con Songclip consentirà a WMG di espandere notevolmente la propria impronta di social licensing, consentendo agli utenti di nuove app e piattaforme di esprimersi in modo più creativo e autentico attraverso la musica. Artisti e cantautori trarranno vantaggio da entrate aggiuntive e nuovi punti di contatto con il pubblico mentre continuiamo a sbloccare la vasta opportunità che è “la musica come caratteristica sociale“.

Andy Blacker, CEO/co-fondatore di Songclip aggiunge:
La nostra missione sin dal primo giorno è stata quella di aumentare il valore dell’IP musicale sui social per conto del settore, ma con un’adeguata protezione e misurazione. Le app vogliono integrarsi e innovare con la musica perché genera entrate medie per utente (ARPU), ma non esiste una soluzione a livello di settore per renderlo facile e conforme“.

In passato, le app hanno riscontrato difficoltà nell’offrire “la musica come funzionalità“, a causa della complessità delle licenze musicali e della mancanza di un sistema a livello di settore per monitorare e monetizzare l’uso della musica in tali formati.

In quanto libreria più importante al mondo per la ricerca di clip musicali conformi con meta-tag della durata di 5-30 secondi, la nostra soluzione proprietaria risolve questi complessi problemi e alimenta una nuova economia per l’intera industria musicale. La nostra tecnologia integra, misura, monetizza e gestisce tutte le royalties per conto delle etichette e degli editori, fornendo al contempo un’esperienza musicale diversificata all’interno di qualsiasi app, indipendentemente dal settore o dal caso d’uso“, conclude John Van Suchtelen, COO/Co-fondatore di Songclip .