concerti Italia Musica Sinfonica Variety

ORCHESTRA RAI – inaugura MITO SettembreMusica tra gli appuntamenti a Locarno per le Settimane musicali di Ascona

ORCHESTRA RAI

INAUGURA MITO SETTEMBREMUSICA E
PARTECIPA ALLE SETTIMANE MUSICALI DI ASCONA

Sul podio FABIO LUSI

L’8 e il 9 settembre a Milano e Torino per MITO 
Il 10 settembre a Locarno per le Settimane musicali di Ascona

Dopo il successo estivo al Rossini Opera Festival di Pesaro, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai inaugura la quindicesima edizione di MITO SettembreMusica mercoledì 8 settembre alle 21 al Teatro dal Verme di Milano e giovedì 9 settembre alle 21 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, anche in diretta su Rai Radio3. Partecipa inoltre alle Settimane musicali di Asconavenerdì 10 settembre alle 20.30 alla Chiesa San Francesco di Locarno. Alla testa della compagine, in entrambe le manifestazioni, il suo nuovo Direttore emerito Fabio Luisi.

Per l’apertura di MITO, Luisi e l’OSN Rai interpretano subito con forza della compositrice sudcoreana Unsuk Chin, proposto in prima esecuzione in Italia. Ispirato al romanticismo beethoveniano, il pezzo è stato presentato in prima assoluta ad Amsterdam con la Royal Concertgebouw Orchestra in occasione dei 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven. Un gioco di rimandi tra i modelli del passato, i linguaggi odierni e le premesse che i compositori di oggi pongono per le esperienze artistiche future: è questa l’idea sottesa alla serata inaugurale, nonché in generale all’edizione 2021 di MITO. Un’artista contemporanea come Chin guarda a Beethoven, che a sua volta si rifà al modello di Mozart. Di quest’ultimo Luisi e l’OSN Rai propongono il Concerto per pianoforte e orchestra n. 25 in do maggiore K. 503; mentre di Beethoven è in programma la Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93.

In veste di solista per il concerto mozartiano è chiamato il pianista svizzero Francesco Piemontesi, vincitore del Concours Reine Elisabeth di Bruxelles e del Borletti-Buitoni di Londra, nonché ospite regolare di sale da concerto e rassegne prestigiose come i BBC Proms, il Lucerne Festival, la Carnegie Hall di New York e la Wigmore Hall di Londra.

Un altro solista d’eccezione, il violoncellista tedesco Jan Vogler, è invece protagonista, insieme a Luisi e all’Orchestra Rai del concerto del 10 settembre a Locarno, per la 76esima edizione della Settimane musicali di Ascona.

Dalla fondazione nel 1946, la rassegna è diventata un riferimento per la musica classica in Svizzera, coinvolgendo interpreti e orchestre di primo piano: Teodor Currentzis, Anne-Sophie Mutter, Daniel Barenboim, Cecilia Bartoli, Claudio Abbado, Daniele Gatti, l’Orchestra National de France e la Royal Concertgebouw Orchestra. Dal 2013 Francesco Piemontesi è il Direttore artistico della rassegna.

A Locarno Vogler suona il Concerto per violoncello n. 1 di Franz Joseph Haydn, in seno a un programma che spazia da Mozart – l’Ouverture dalleNozze di Figaro – a Beethoven – l’Ottava Sinfonia – con la direzione di Fabio Luisi, che attualmente ricopre incarichi prestigiosi presso l’Orchestra della Radio Danese, il Festival della Valle d’Itria e la Dallas Symphony Orchestra. Dal settembre 2022 sarà anche Direttore principale della NHK Symphony Orchestra di Tokyo.

Informazioni e biglietteria:
@mitosettembremusica.it | @settimane-musicali.ch.