FILM TV USA Variety

BIRDS OF PARADISE – Amazon Studios presenta il film diretto da Sarah Adina Smith ambientato in una scuola di danza a Parigi

BIRDS OF PARADISE

AMAZON STUDIOS
presenta

il film diretto da Sarah Adina Smith
ambientato in una scuola di danza a Parigi

Diana Silvers and Kristine Froseth in BIRDS OF PARADISE

Dall’acclamata regista e sceneggiatrice Sarah Adina Smith (Buster’s Mal Heart, Amazon’s Hanna, FX’s Legion, HBO’s Room 104), arriva una svolta all’avanguardia nel dramma per giovani adulti in Birds of Paradise. Una storia di amicizia, tradimento, risveglio sessuale e redenzione contro la cultura spietata del balletto parigino. Basato sul romanzo Bright Burning Stars di A.K. Small, Birds of Paradise vede protagonisti Kristine Froseth (The Assistant, Looking for Alaska di Hulu) e Diana Silvers (Netflix’s Space Force, Booksmart) e la leggendaria Jacqueline Bissett (Under the Volcano, Bullitt) insieme a un cast internazionale di ballerini di primo piano. Birds of Paradise è stato girato interamente a Budapest, in Ungheria, ed è stato prodotto da Trevor Adley e Dara Gordon di Anonymous Content insieme a Jonako Donley e Sarah Adina Smith per Everything is Everything.

All’interno di una prestigiosa scuola di danza a Parigi, i migliori giovani ballerini del mondo vengono cresciuti per la grandezza. È il tipo di scuola in cui anche la più élite ha solo una speranza di entrare. E ottenere l’ingresso potrebbe essere la parte più semplice. Per mantenere il tuo status a scuola e vincere il premio finale di uno slot all’Opéra national de Paris, devi essere eccezionale e disposto a rischiare tutto.

Entra in scena la ballerina americana Kate Sanders (Diana Silvers) il cui arrivo alla scuola segnala un tipo di danza promettente drammaticamente diverso. Con le sue scarpe da ginnastica sporche e i capelli arruffati, lo status di borsa di studio di Diana e il bagaglio emotivo di una vita difficile lasciata alle spalle in America sono difficili da nascondere, in particolare dalla preside Madame Brunelle (Jacqueline Bissett), la più formidabile custode della scuola. Nessuno può passare attraverso le sue porte consacrate senza soddisfare i suoi standard quasi impossibili.

Ma Kate non si sente emarginata a lungo poiché è attratta da una bellissima danza prodigio di nome Marine Durand (Kristine Froseth) che piange la recente perdita di suo fratello e compagno di ballo per suicidio. Sperimenta anche un risveglio sessuale con un bel collega ballerino di nome Felipe che seduce Kate mentre la ispira a incanalare un nuovo approccio alla sua arte; uno più viscerale e crudo.

Dopo un periodo di atteggiamenti e intimidazioni, Kate e Marine stringono un’amicizia definita dal rispetto reciproco, dall’ambizione condivisa e da un consapevole senso di lotta. Ma proprio mentre si stanno avvicinando, Kate riceve un avvertimento da un collega ballerino su Marine che non riesce a scrollarsi di dosso. “Stai attento”, dice di Marine. “Quando si tratta di competizione, avrai un coltello nella schiena.” Kate riporta la sua attenzione ed energia al motivo per cui è a scuola in primo luogo: vincere un contratto per unirsi all’Opéra national de Paris.

Lei e Marine si allenano vigorosamente, sia da sole che insieme, per migliorare le rispettive classifiche con i giudici, inclusa Madame Brunelle che, nonostante la presenza “fanciullesca” di Kate, vede una promessa nel suo nuovo ingenua. È sempre più critica nei confronti della sua protetta di lunga data Marine, la cui interpretazione moderna e libera della coreografia richiesta lascia un’impressione negativa sul gruppo di critici sempre più spietato della scuola.

L to R: Diana Silvers and Kristine Froseth in BIRDS OF PARADISE.

Durante il brunch di Pasqua con Marine e la sua amareggiata madre Celine, Kate raccoglie nuove intuizioni sulla loro famiglia ricca ma ferita, che ha sponsorizzato la borsa di studio di Kate in nome del defunto fratello di Marine, Ollie. Kate nota una palpabile tensione tra madre e figlia, ma si sente in dovere di condividere la sua gratitudine con Celine per l’assistenza finanziaria, un gesto, dice, è particolarmente significativo perché è nel nome di Ollie.

Ora lei ha te“, dice Celine freddamente a Kate, che non capisce la corrente sotterranea di crudeltà che esiste tra loro, specialmente in un momento di perdita così profonda. Marine in seguito confida a Kate un doloroso segreto di famiglia: Celine una volta ha visto Marine e suo fratello Ollie ballare insieme in quello che la loro madre percepiva come un contesto sessualmente intimo. Crollando, Marine dice che ovviamente lei e suo fratello stavano solo ballando, ma sua madre non si è né ripresa né perdonata a Marine per quello che pensava di aver visto quel giorno, né il conseguente suicidio di suo fratello.

Sentendosi più legata che mai alla sua amica, Kate confessa che anche lei ha un segreto: che ha fatto sesso con Felipe. Marine rivela che conosceva già il segreto di Kate – Felipe le aveva detto per farla ingelosire – e che la rivelazione ha solo rafforzato il fatto che i suoi sentimenti per Kate sono andati oltre la semplice amicizia. Alimentati dall’intimità del momento, i due condividono un bacio appassionato.

Mentre le finali si avvicinano, Kate e Marine abbracciano una nuova energia: vincere con ogni mezzo necessario. Eppure una rivelazione a una cena schiaccia la percezione di Kate che il concorso sia una competizione leale. “Non è mai stato un campo di gioco uniforme. Si è sempre trattato di sangue, sesso e denaro“, dice un collega ballerino. Una dolorosa rivelazione travolge Kate: la gara è stata probabilmente truccata a favore di Marine e Kate è solo una pedina nella farsa. Poco dopo, Kate parla con suo padre a casa in Virginia e lui le rivela a malincuore che la famiglia Durand ha annullato i suoi soldi per la borsa di studio. Kate è schiacciata e piena di una rabbia insostenibile nei confronti di Marine, il suo unico amico.

Il giorno dopo, Marine si presenta in classe ed è accolto da sguardi di assoluto disgusto e disprezzo. Si rende conto che Kate ha condiviso con la classe la storia di sua madre che “prende” lei e suo fratello insieme. “Non toccarmi, cazzo. Mi disgusti! Kate dice mentre si ritrae da Marine, che in seguito è così sopraffatta dalla tristezza, che quasi si toglie la vita gettandosi da un ponte, ma qualcosa la ferma.

Marine ha quindi una conversazione vulnerabile e rivelatrice con Madame Brunnelle, che rivela teneramente di potersi relazionare con le lotte del suo giovane studente; che aveva anche sofferto molte perdite e tristezza nella sua vita, incluso un aborto spontaneo. Ma si è resa conto che non poteva cambiare il suo passato e ha dovuto, come avrebbe fatto anche Marine, accettare il dolore, la vergogna e il rimpianto che derivano dalla vita. Marine è guarita, almeno per ora, dalle parole di sostegno di una figura materna a cui si sente più legata che con la propria madre.

Il giorno dell’esibizione finale è arrivato e i partner Kate e Felipe ballano a livelli esaltanti di eccellenza, conquistando travolgenti applausi da parte del pubblico e dei giudici, per quanto “truccato” possa essere alla fine il concorso. Poi è il turno di Marine di esibirsi e lei rifugge da tutte le coreografie tradizionali a favore di una routine originale e moderna che sciocca il pubblico con la sua fisicità cruda e i movimenti quasi primordiali. Presto il concorso viene selezionato tra i due finalisti rimasti: Kate e Marine. Madame Brunnelle sta per rivelare il vincitore quando Marine fa una dichiarazione scioccante. “Aspetta, non lo voglio“, e corre fuori dalla stanza mentre sua madre è furiosa. Momentaneamente stordita, Brunnelle dice: “Kate, il premio è tuo” e il concorso è, per ora, terminato. Tre anni dopo vediamo Kate esibirsi in pieno splendore regale sul grande palcoscenico dell’Opéra national de Paris. Dopo la sua esibizione, è scioccata di essere accolta fuori da Marine, che non vedeva dal loro fatidico scontro finale tanti anni prima. Marine dice che voleva ringraziare Kate per averla obbligata a guardarsi dentro e che, per la prima volta nella sua vita, si sente felice e libera. “Spero che lo trovi anche tu“, dice Marine. Resa quasi senza parole da questo spettacolo, Kate insegue Marine per strada chiedendo di sapere perché la sua amica è disposta a perdonarla per aver diffuso quella terribile voce in giro per la scuola. “Che gioco è questo? Perché non mi odi?chiede Kate, con le lacrime che le rigano il viso. Marine, ora sistemata in uno stato di calma, cita le sagge parole di Madame Brunnelle che l’hanno aiutata a calmarla tanti anni fa: “Beata colei che cade; beata colei che risorge

L’uscita di Birds of Paradise è prevista per il 24 settembre 2021 da Amazon Studios

Immagine di copertina
Daniel Camargo and Diana Silvers in BIRDS OF PARADISE