Eventi Culturali Italia Musica Sinfonica Variety

STAUFFER CENTER FOR STRINGS – verrà inaugurato alla presenza del Ministro della Cultura Dario Franceschini in occasione dell’International Music Day

INAUGURA VENERDI 1° OTTOBRE A CREMONA
ALLA PRESENZA DEL MINISTRO DELLA CULTURA
DARIO FRANCESCHINI

STAUFFER CENTER FOR STRINGS:

IL PIU’ IMPORTANTE CENTRO DI ECCELLENZA INTERNAZIONALE,
UNICO AL MONDO, INTERAMENTE DEDICATO AGLI STRUMENTI AD ARCO.

In occasione dell’International Music Day – la Giornata Internazionale della Musica, venerdì 1° ottobre alle ore 11 verrà inaugurato a Cremona alla presenza del Ministro della Cultura Dario Franceschini lo Stauffer Center for Strings: il primo centro musicale internazionale per l’alta formazione, la ricerca, la composizione, la produzione, il management e l’innovazione, interamente dedicato agli strumenti ad arco.Un progetto artistico unico al mondo dedicato a favorire, supportare e accompagnare la crescita artistica e professionale di giovani talenti e nuove generazioni di musicisti.

Ad accogliere il Ministro saranno il Presidente della Fondazione Walter StaufferAlessandro Tantardini, e il Direttore Generale dello Stauffer Center for StringsPaolo Petrocelli, che interverranno alla giornata insieme a numerosi ospiti italiani e stranieri, rappresentanti istituzionali, autorità locali – tra cui il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, e il Presidente della Provincia, Paolo Mirko Signoroni -, artisti di chiara fama, personalità del mondo della cultura e dello spettacolo e rappresentanti della stampa nazionale e internazionale.

Il programma prevede in apertura la visita in anteprima delle sale di Palazzo Staufferstorico iconico edificio nuova sede dello Stauffer Center che, dopo importanti lavori di recupero e restauro a cura degli architetti Lamberto Rossi Associati, viene restituito alla città nella sua originaria bellezza e ulteriormente impreziosito, nei suoi spazi di oltre 2.000mq su tre livelli, da un esclusivo progetto di interior design firmato Pininfarina Architecture, icona dello stile italiano nel mondo. Il Palazzo, e il suo splendido giardino romantico, aprirà la prima volta apre le porte al pubblico sabato 16 e domenica 17 ottobre in occasione delle Giornate FAI d’Autunno.

In occasione dell’opening sarà possibile ammirare anche una mostra di preziosi strumenti storici della liuteria cremonese, allestita per l’occasione dall’iconica casa di liuteria di Londra W.E. Hill & Sons.  A seguire avrà luogo la cerimonia di inaugurazione – che darà il via all’anno accademico 2021/22 dell’Accademia Stauffer e degli Stauffer Labs – con la presentazione del progetto accademico da parte del Direttore Generale Paolo Petrocelli e l’intervento dei principali partner. È inoltre previsto un emozionante momento musicale, a cura dei Maestri Salvatore Accardo, Bruno Giurana, Antonio Meneses, Franco Petracchi, Quartetto di Cremona,con la partecipazione di allievi ed ex allievi dell’Accademia Stauffer.

Salvatore Accardo, Bruno Giuranna, Antonio Meneses, Franco Petracchi, Quartetto di Cremona

L’accesso all’inaugurazione è solo su invito, con Green Pass obbligatorio.

L’iniziativa del 1°ottobre ha ricevuto il patrocino della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero della Cultura, del Parlamento Europeo, dellaRappresentanza in Italia della Commissione Europea, della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, del Consolato generale di Svizzera a Milano, della Regione Lombardia, della Provincia e del Comune di Cremona. 


Eccellenza, internazionalità, innovazione e sostenibilità: questi i principi guida su cui abbiamo fondato lo Stauffer Center” dichiara Paolo PetrocelliDirettore Generale del nascente centro e dell’Accademia Stauffer. “Dalla grande tradizione della scuola musicale italiana, di cui l’Accademia Stauffer è custode, prende vita un progetto culturale unico, aperto al mondo, in connessione con il presente e proiettato al futuro, pensato per chiamare a raccolta su Cremona le migliori energie, competenze e professionalità della comunità musicale mondiale, a supporto delle giovani generazioni. Forti della nostra storia e della nostra identità, vogliamo promuovere una visione artistica nuova, sempre più partecipata ed inclusiva. Siamo convinti, infatti, che oggi un’istituzione per l’alta formazione musicale, non debba solo preparare e sostenere gli artisti di domani, ma abbia anche il dovere di contribuire positivamente alla costruzione di una società migliore”.

A 50 anni dalla costituzione della Fondazione Stauffer e a 35 anni dalla creazione della sua Accademia, con la nascita di Stauffer Center for Strings – che va così ad aggregare la già esistente Accademia Stauffer e i nuovi dipartimenti creativi e di innovazione degli Stauffer Labs -, arriva a Cremona il meglio della comunità musicale globale: protagonisti di questo ambizioso progetto culturale e di un programma accademico senza precedenti sono oltre 40 artisti di fama mondiale, fra cui i violinisti Lisa Batiashvili, Daniel Hope, Viktoria Mullova, Julian Rachlin; i violisti Lawrence Power, Antoine Tamestit; i violoncellisti Sol Gabetta, Steven Isserlis, Mischa Maisky, Alisa Weilerstein; i contrabbassisti Uxía Martínez Botana, Ödön Rácz; la compositrice Caroline Shaw quali docenti d’eccezione, che vanno ad affiancare gli storici Maestri dell’Accademia Stauffer – Salvatore Accardo, Bruno Giuranna, Antonio Meneses, Franco Petracchi e il Quartetto di Cremona. A questi si aggiungono collaborazioni con i più importanti ensemble specializzati e con le più prestigiose università e istituzioni musicali al mondo,  fra cui la School of Music dell’Università di Yale, il Royal College of Music di Londra, la Saïd Business School dell’Università di Oxford, l’Università Sorbona di Parigi, per la prima volta assieme in un’unica piattaforma di cooperazione artistica per l’alta formazione musicale, concepita da Paolo PetrocelliDirettore Generale dello Stauffer Center, per sostenere i migliori talenti delle future generazioni di musicisti che possono accedere ai programmi proposti grazie a borse di studio a copertura totale. Grazie all’acquisizione di una preziosa nuova collezione di pianoforti Steinway, l’Accademia Stauffer diventa inoltre laprima ed unica All-Steinway School d’Italia e lo Stauffer Center for Strings ospiterà la prima Biblioteca Digitale Universal Edition al mondo.

Tra le novità più importanti nel programma formativo dell’Accademia Stauffer: la creazione del primo corso di alto perfezionamento al mondo per primi violini d’orchestra, concertmaster, che sarà tenuto dai primi violini (5 uomini e 5 donne) alla guida delle dieci principali orchestre europee, Noah Bendix-Balgley (Berliner Philharmoniker), Lorenza Borrani (Chamber Orchestra of Europe), Vesko Eschkenazy (Concertgebouworkest), Laura Marzadori (Orchestra del Teatro alla Scala), Andrea Obiso (Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia), Lisa Schatzman (Luzerner Sinfonieorchester), Roman Simovic (London Symphony Orchestra), Volkhard Steude (Wiener Philarmoniker), Olga Volkova (Mariinsky Theatre Orchestra), Hanna Weinmeister (Philharmonia Zürich). Mentre tra i corsi dei nuovi Stauffer Labs: il workshop di composizione per archi con il Premio Pulitzer per la musica Caroline Shaw, il media lab con BBC Music Magazine e i seminari sull’innovazione con il metaLAB (at) Harvard e il Karajan Institute.

Tra i partner di punta dello Stauffer Center figurano:

Yale University, Royal College of Music, Sorbonne Université, Oxford University

Steinway & Sons, Pininfarina Architecture, Oracle e Pentagram.

Tutte le informazioni aggiornate sui Corsi e le attività dello Stauffer Center for Strings sono consultabili sul nuovo sito www.stauffer.org, progettato e realizzato da Oracle, società leader nelle tecnologie software e cloud.