Programmi TV USA Variety

YOUTUBE – la piattaforma di Google comunica le norme sulla disinformazione medica in particolare sui vaccini

YOUTUBE

la piattaforma di Google comunica le norme sulla disinformazione medica
in particolare sui vaccini

Di seguito la comunicazione ufficiale:

L’elaborazione di politiche sulla disinformazione medica viene caricata con sfide e compromessi intrinseci. La comprensione scientifica si evolve man mano che emergono nuove ricerche e l’esperienza personale gioca regolarmente un ruolo importante nel discorso online. I vaccini, in particolare, sono stati fonte di accesi dibattiti nel corso degli anni, nonostante le linee guida coerenti delle autorità sanitarie sulla loro efficacia. Oggi stiamo ampliando le nostre norme sulla disinformazione medica su YouTube con nuove linee guida sui vaccini attualmente somministrati che sono stati approvati e confermati come sicuri ed efficaci dalle autorità sanitarie locali e dall’OMS.

Le nostre Linee guida della community vietano già alcuni tipi di disinformazione medica. Abbiamo rimosso a lungo i contenuti che promuovono rimedi dannosi, come ad esempio dicendo che bere trementina può curare le malattie. All’inizio del COVID-19, ci siamo basati su queste politiche quando la pandemia ha colpito e abbiamo lavorato con esperti per sviluppare 10 nuove politiche su  COVID-19 e disinformazione medica . 
Dall’anno scorso, abbiamo rimosso oltre 130.000 video per violazione delle nostre politiche sui vaccini COVID-19.

Durante questo lavoro, abbiamo imparato importanti lezioni su come progettare e applicare politiche di disinformazione medica sfumate su larga scala. Lavorando a stretto contatto con le autorità sanitarie, abbiamo cercato di bilanciare il nostro impegno per una piattaforma aperta con la necessità di rimuovere i contenuti dannosi eclatanti. Abbiamo costantemente visto false affermazioni sui vaccini contro il coronavirus riversarsi nella disinformazione sui vaccini in generale, e ora siamo a un punto in cui è più importante che mai espandere il lavoro che abbiamo iniziato con COVID-19 ad altri vaccini. 

In particolare, verranno rimossi i contenuti che affermano falsamente che i vaccini approvati sono pericolosi e causano effetti cronici sulla salute, affermano che i vaccini non riducono la trasmissione o la contrazione della malattia o contengono informazioni errate sulle sostanze contenute nei vaccini. Ciò includerebbe contenuti che affermano falsamente che i vaccini approvati causano autismo, cancro o infertilità o che le sostanze contenute nei vaccini possono rintracciare coloro che li ricevono. Le nostre politiche non riguardano solo vaccinazioni di routine specifiche come per il morbillo o l’epatite B, ma si applicano anche alle dichiarazioni generali sui vaccini.

Come per le nostre linee guida COVID, ci siamo consultati con organizzazioni sanitarie ed esperti locali e internazionali nello sviluppo di queste politiche. Ad esempio, la nostra nuova guida sugli effetti collaterali dei vaccini mappa le risorse pubbliche sui vaccini fornite dalle autorità sanitarie e supportate dal consenso medico. Queste modifiche alle norme entreranno in vigore oggi e, come per qualsiasi aggiornamento significativo, ci vorrà del tempo prima che i nostri sistemi aumentino completamente l’applicazione. 

Ci sono importanti eccezioni alle nostre nuove linee guida. Data l’importanza della discussione pubblica e del dibattito per il processo scientifico, continueremo a consentire contenuti su politiche sui vaccini, nuovi studi sui vaccini e successi o insuccessi storici dei vaccini su YouTube. Saranno consentite anche testimonianze personali relative ai vaccini, a condizione che il video non violi altre Norme della community o che il canale non mostri un modello di promozione dell’esitazione ai vaccini. 

Tutto ciò integra il nostro lavoro in corso per  raccogliere informazioni sanitarie autorevoli  sulla nostra piattaforma e connettere le persone con contenuti e fonti sanitari credibili e di qualità.

L’aggiornamento delle norme di oggi è un passo importante per affrontare la disinformazione sui vaccini e sulla salute sulla nostra piattaforma e continueremo a investire su tutta la linea nelle norme e nei prodotti che forniscono informazioni di alta qualità ai nostri spettatori e all’intera community di YouTube.