FILM TV Italia USA Variety

THE TENDER BAR – alla ricerca del padre Amazon Studios presenta il film diretto da George Clooney con Ben Affleck

AMAZON ORIGINAL MOVIE
Amazon Studios

THE TENDER BAR

Diretto dal vincitore dell’Academy Award®
George Clooney
Scritto dal vincitore dell’Academy Award®
William Monahan
Basato sul libro di memorie dell’autore vincitore del Premio Pulitzer
J.R. Moehringer “The Tender Bar”
Con il vincitore dell’Academy Award®
Ben Affleck, e Tye Sheridan, Christopher Lloyd, Lily Rabe

Nel 1972, J.R. Maguire (Daniel Ranieri, poi Tye Sheridan) di 9 anni passa ore a scansionare le onde radio per The Voice, alla ricerca del nome del padre deejay radiofonico che ha abbandonato lui e sua madre anni prima. Mentre sogna il giorno in cui potranno riunirsi, lui e la sua madre iperprotettiva Dorothy (Lily Rabe) vivono con la sua famiglia nella casa in rovina del suo burbero nonno (Christopher Lloyd) a Manhasset, Long Island, entrambi lavorando instancabilmente per realizzare il suo sogno di un’educazione alla Ivy League per JR Hungry, il ragazzo trova conforto nel vicino pub Dickens, dove l’uomo dietro il bancone è suo zio Charlie (Ben Affleck).

Un autodidatta alla ricerca della verità con un armadio pieno di libri classici e una sete di conoscenza, Charlie prende il ragazzo sotto la sua ala protettrice, incoraggiando le aspirazioni di J.R. nel diventare uno scrittore. Mentre J.R. cresce fino all’età adulta con contatti sporadici con il padre naturale, Charlie lo guida attraverso i misteri della virilità e lo include nelle serate di bowling, nelle partite e nelle gite in spiaggia con la sua fedele banda di amici stravaganti.

Ma quando vince una borsa di studio a Yale, si innamora di una brillante e bellissima compagna di classe e ottiene il lavoro dei suoi sogni ancora non sembra abbastanza a JR, si ritira ancora una volta al bar, solo per scoprire che aveva già tutto ciò di cui aveva bisogno per rivendicare i suoi sogni. Diretto da George Clooney, The Tender Bar cattura il dolore, la vulnerabilità e l’umorismo della lotta di un ragazzo per diventare un uomo.

The Tender Bar è diretto dal due volte premio Oscar® George Clooney (Buona notte e Buona fortuna, Le idi di marzo) da una sceneggiatura del premio Oscar William Monahan (The Departed, The Gambler) e adattato dal libro di memorie del Premio Pulitzer scrittore vincitore JR Moehringer (Resurrecting the Champ). Il film è interpretato da Ben Affleck (Argo, Good Will Hunting), Tye Sheridan (Mud, The Card Counter), Lily Rabe (Miss Stevens, “American Horror Story”), Christopher Lloyd (Ritorno al futuro, Non sono un serial killer). ), Max Martini (13 ore, “The Order”), Rhenzy Feliz (“Runaways”, “American Horror Stories”), Briana Middleton (Augustus, Sharper), Max Casella (“The Marvelous Mrs. Maisel”, Jackie), Sondra James (“Sick of It”, Joker), Michael Braun (“The Sinner”, “The Affair”) e il nuovo arrivato Daniel Ranieri.

I produttori sono George Clooney, il premio Oscar Grant Heslov (Argo, Good Night e Good Luck) e Ted Hope (The Ice Storm, Martha Marcy May Marlene). I produttori esecutivi sono Barbara A. Hall (“Big Little Lies”, Le idi di marzo) e J.R. Moehringer. Il direttore della fotografia è Martin Ruhe (The Midnight Sky, “Catch-22”). La scenografa è Kalina Ivanov (“Grey Gardens”, “Lovecraft Country”). La costumista è Jenny Eagan (“Olive Kitteridge”, Knives Out). Il montaggio del film è di Tanya M. Swerling (“Defending Jacob”, “Cenerentola”). Il compositore è Dara Taylor (Barb and Star Go to Vista Del Mar, Colewell).

La Produzione

Il libro di memorie del giornalista vincitore del premio Pulitzer J.R. Moehringer, The Tender Bar, è stato pubblicato nel 2005 e lodato per la sua rappresentazione lirica di un’educazione dura trascorsa alla ricerca del padre assente e che ha abbandonato l’autore da bambino. L’amorevole ritratto di Moehringer della madre ferocemente ambiziosa, del suo avaro nonno e, soprattutto, del carismatico zio Charlie e delle mosche al pub dove Charlie versa da bere è di volta in volta commovente, rauco, esilarante, senza speranza e pieno di speranza. In altre parole, foraggio perfetto per un indimenticabile film di formazione diretto da George Clooney.

Clooney e il suo partner di produzione Grant Heslov hanno ricevuto una copia della sceneggiatura, adattata dallo sceneggiatore premio Oscar William Monahan, dal produttore Ted Hope, che era allora dirigente degli Amazon Studios. “È la storia di un bambino senza privilegi che decide di fare l’impossibile“, afferma Monahan. “Ma sotto il mondo ordinario, è una specie di epopea. È il primo libro molto raro di uno scrittore che non butta la famiglia e gli amici sotto l’autobus dopo averli masticati in cerca di materiale. Dice della famiglia, io sono loro e loro sono io.

J.R. aveva una famiglia molto solidale e molto amorevole“, aggiunge. “Lo hanno portato a Yale, lo hanno aiutato, hanno compensato la sua mancanza di un regalo, di un padre decente. E alla fine, nonostante le sue ricerche, si rende conto di aver sempre avuto un padre: suo zio Charlie e persino suo nonno. C’è qualcosa di eroico nella sua storia“.

Heslov aveva letto il libro prima che fosse pubblicato e gli era piaciuto così tanto che all’epoca cercò senza successo di opzionarlo. Sebbene Clooney non avesse familiarità con il libro di memorie fino a quando non lesse la sceneggiatura, ne fu immediatamente conquistato. “La versione che abbiamo ricevuto era un adattamento straordinario del libro“, ricorda.Bill Monahan è davvero un ottimo collaboratore e uno scrittore davvero intelligente, che ammiriamo molto. Quando hai uno sceneggiatore davvero meraviglioso come quello, non puoi sbagliare“.

Clooney e Heslov hanno entrambi più o meno la stessa età di Moehringer e il loro legame con il materiale è stato forte e immediato. “Molti degli elementi dell’infanzia di J.R. sono cose con cui condivido lui“, dice Heslov.Mi ha semplicemente risuonato”.

Clooney sentiva un’affinità ancora più specifica con il materiale. “Crescendo in Kentucky, che non assomiglia a Manhasset, ho avuto uno zio George da cui ho preso il nome“, dice.George viveva sopra un vecchio bar davvero malconcio. Quando avevo 9 o 10 anni, che è il periodo esatto in cui è ambientata la prima parte del film, mi dava 50 centesimi per andare a prendergli le sigarette dal distributore e una lattina di birra. Quindi sono cresciuto dentro e intorno a un bar come il bar nel film, con tutti i personaggi selvaggi che mi chiamavano “ragazzino“.

Trasformare un libro di memorie di 400 pagine in un film di due ore comporta inevitabilmente alcuni cambiamenti. E Clooney, che con Heslov ha realizzato diversi altri progetti basati sui libri, tra cui Syriana e Catch-22, sa per esperienza che una sceneggiatura non può mai essere esattamente uguale a un libro. “Sono due animali completamente diversi“, dice.Un libro ti dirà cosa sta pensando qualcuno e un film deve mostrartelo. Ma pensiamo siamo rimasti fedeli all’essenza del libro. The Tender Bar è ancora una storia sulla classe, sull’essere cresciuti in un bar e sull’intimità della famiglia”.

Nonostante i cambiamenti, Moehringer concorda sul fatto che molti dei temi importanti del suo libro di memorie rimangono.Il padre perduto“, dice.La particolare solitudine di essere figlio unico di una mamma single. La ricerca di surrogati. Il terrore di essere in un college della Ivy League – qualsiasi college, in realtà – e la sensazione di non appartenere a nessuno, accademicamente o socialmente o entrambi.

Clooney ha recitato in alcuni dei film che ha diretto, mentre in altri è rimasto rigorosamente dietro la macchina da presa, come ha fatto con The Tender Bar. “Ciò semplifica sicuramente il lavoro“, afferma Clooney. “Questo è stato comunque facile da dirigere perché era una sceneggiatura davvero buona, avevamo attori davvero meravigliosi e avevamo una troupe fantastica. Ho semplicemente adorato tutti questi personaggi. È il mago di Oz in un certo senso. J.R. è costantemente alla ricerca della felicità e del suo posto nel mondo, ed è sempre lì. Penso che sia un viaggio che tutti noi amiamo guardare“.

The Tender Bar uscirà su Amazon Prime Video 7 gennaio 2022