Eurovision song contest Italia Variety

EUROVISION SONG CONTEST 2022 – TORINO ha vinto la corsa per diventare la città ospitante del 66° Eurovision

EUROVISION SONG CONTEST 2022

La città italiana di Torino ha vinto la corsa per diventare la città ospitante del 66° Eurovision Song Contest, dopo aver trionfato su altre 16 offerte concorrenti. Il Contest si terrà al PalaOlimpico martedì 10, giovedì 12 e sabato 14 maggio 2022.

Martin Österdahl, supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest, ha dichiarato: “Torino è la città ospitante perfetta per il 66° Eurovision Song Contest. Come abbiamo visto durante le Olimpiadi invernali del 2006, il PalaOlimpico supera tutti i requisiti necessari per organizzare un evento globale di questa portata e siamo rimasti molto colpiti dall’entusiasmo e dall’impegno della Città di Torino che accoglierà migliaia di tifosi il prossimo maggio. Questo sarà il primo Eurovision Song Contest che si terrà in Italia in 30 anni e, insieme alla nostra emittente host Rai, siamo determinati a renderlo speciale”.

Il capoluogo piemontese sarà la terza città italiana ad ospitare l’evento dopo Napoli (1965) e Roma (1991), grazie alla magnifica vittoria di Måneskin a Rotterdam l’anno precedente.

La Rai, insieme all’European Broadcasting Union (EBU), organizzerà l’evento e formalizzerà i relativi accordi insieme alla Città di Torino nelle prossime settimane.

L’Amministratore Delegato della Rai Carlo Fuortes : “Siamo felici che Torino ospiti la prossima edizione dell’Eurovision Song Contest, il festival internazionale amato da un vasto pubblico in ogni paese. Grazie alla bellissima vittoria di Maneskin, il concorso canoro torna in Italia dopo 31 anni, in una città che ha tutte le caratteristiche per ospitare un evento così prestigioso. La scelta fatta dalla Rai, insieme all’EBU, non è stata facile visto l’altissimo livello delle proposte fatte dalle città concorrenti, che ringrazio per la loro entusiastica partecipazione. Da oggi inizia un viaggio emozionante per la Rai e la città di Torino che ci condurrà a maggio 2022. Una grande sfida per la Rai e per il nostro Paese“.

L’Italia ospiterà l’Eurovision Song Contest per la terza volta dopo aver già organizzato l’evento a Napoli nel 1965 e a Roma nel 1991.

La città ospitante non è più… avvolta nel mistero. Si parte per Torino!

Situata ai piedi delle Alpi, la nostra destinazione è famosa per le sue gallerie e musei, parchi e piazze, palazzi e castelli, nonché i superbi esempi di architettura rinascimentale, barocca, rococò, neoclassica e Art Nouveau.

Ma oltre al suo significato storico, l’impatto della città sulla cultura moderna: Torino è la sede della Fabbrica Italiana Automobili Torino (FIAT); il “Derby della Mole” tra Juventus e Torino FC; la Sacra Sindone; ed è la culla del cinema italiano.

Il film muto Cabiria (1914), girato a Torino dal pioniere del cinema Giovanni Pastrone, è diventato il primo film ad essere distribuito in tutto il mondo – oltre ad essere il primo film proiettato alla Casa Bianca! Dal neorealismo ai cinepanettoni, il cinema è celebrato al Museo Nazionale del Cinema all’interno della spettacolare Mole Antonelliana.

Il Piemonte è noto per i suoi formaggi Montebore, Castelmagno e Robiola di Roccaverano, Salsiccia di Bra (salsiccia), manzo piemontese, grissini, vino Barolo, vermouth, tartufo bianco, nocciole e, naturalmente, Nutella.

Ulteriori dettagli sugli spettacoli, i biglietti e gli eventi collaterali verranno rivelati nelle prossime settimane e mesi. Si consiglia ai fan che intendono partecipare al Concorso di tenere d’occhio le restrizioni di viaggio esistenti e potenziali tra il loro Paese d’origine e la città ospitante.