concerti Italia Testi Canzoni Variety

SHAME – il rapper sfida il Guinness dei primati a Milano l’evento freestyle oltre 34 ore in diretta su Twitch

SHAME

SFIDA IL GUINNESS DEI PRIMATI

A MILANO IL RAPPER IN UN FREESTYLE DI OLTRE 34 ORE CONSECUTIVE
PER BATTERE L’ATTUALE RECORD MONDIALE E LIVE SU TWITCH

Il rapper Shame è uscito lo scorso 26 novembre con il nuovo album “Chi ci Ucciderà?”, un lavoro che vede la preziosa collaborazione di Bonnot, polistrumentista e dj producer fra i più importanti in Italia (fra le sue collaborazioni Assalti Frontali, Colle Der Fomento, Inoki, Caparezza, Dead Prez), che ne cura la produzione artistica e buona parte della strumentazione e programmazioni presenti nell’album.

Dieci brani, dieci flash che in meno di 30 minuti di durata fotografano una generazione, i suoi malesseri e stordimenti, la gioia di vivere ma anche le durezze di un mondo che non fa sconti: esistenzialismo, politica, ambiente, critiche al mercato, alla scena musicale, declinate in un flow coinvolgente da un artista che ha fatto del freestyle una sua personale continua acrobazia.

Il disco è stato anticipato dal singolo “Controcorrente”, traccia di apertura dell’album.

Nel 2017 Il guinness dei primati fu già di SHAME con 25 ore consecutive di freestyle. Ora, dopo quattro anni, è intenzionato a riprenderselo, battendo l’attuale record (di 33), superando le 34 ore.

L’impresa è titanica, poiché le regole prevedono che non si possa fare più di 3 secondi di silenzio di seguito e che ogni ora consecutiva di improvvisazione si accumulano 5 minuti di pausa da utilizzare e sommare a proprio piacimento, nel corso della prova.

Canale Twitch @https://www.twitch.tv/shame_vergogna

Sede della competizione: BB Hotel – Via Napo Torriani, 9 – Milano – dalle 12

Testo canzone Controcorrente di Shame

Ragazzi senza futuro: prede fottute dell’ozio
Com’è che nessuno vede che chiude ogni negozio
Qua dove se c’è l’oro, già sai che non va bene
Ad una ricerca di lavoro c’è un: “le faremo sapere”

All’italiano importa solo il gioco del campionato immune
da la colpa del poco lavoro all’immigrato
o del contagio, è un luogo comune che sia indignato,
Ma è stato educato a un: “ci scusiamo per il disagio”

Cresciuti con la favola dell’uomo nero
Posseduti nell’anima da un solo credo
dal clero / dal cielo / al Vangelo / ma serio?
da zero / ma spero / che non / sia vero!

Grazie a Caste che evadono ma impongono tasse
Tra Classe e razze separano il popolo in masse
Affinché soffocasse grattano il fondo in tasche
Ti fottono finché non sei morto: Condomglianze

Sempre andato altrove da
controcorrente
Hip hop hip hop
Ho pensato più al cuore che al contocorrente!
Hip hop hip hop
Sempre andato altrove da
controcorrente
Hip hop hip hop
Ho pensato più al cuore che al contocorrente!
Hip hop hip hop

C’è Mancanza di passione, d’istruzione, educazione
Perciò tramando l’improvvisazione per le scuole Il professore
Mi guarda con espressione di stupore
Se A fine lezione scopre che il rap è il salvatore

Provenienza? Da un luogo sconosciuto
si parte
E Senza alcun aiuto ho abbattuto le distanze
Noi non siamo di parte, mai nessuno in disparte
Siamo Street, Ci becchiamo in raduno nelle piazze

Holiday with fans unione di
città in città
Voglio il calore delle persone senza
Rivalità
Percorro mappe di libertà,
In oscurità
Perché sento dentro quel bisogno
di comunità

Che non c’è fra perché qua non si è mai pensato ai giovani
Per poi stupirsi che diventano cocainomani
Ovvio che se le nascite sono con un debito
pensino ad andarsene all’estero, da nomadi

Sempre andato altrove da
controcorrente
Hip hop hip hop
Ho pensato più al cuore che al contocorrente!
Hip hop hip hop
Sempre andato altrove da
controcorrente
Hip hop hip hop
Ho pensato più al cuore che al contocorrente!
Hip hop hip hop

Il sogno degli uomini è il conto del monopoli
È scontro fra poveri, l’oppio dei popoli
la casta decide è Nella tasca del leader
Che comanda pedine, tassa le vite

il fine e lo scopo che mobilita è poco se un ruolo lo si glorifica per l’oro si dice che il lavoro nobilita l’uomo, ma moltiplica l’odio se qua l’uomo senza lavoro si nobilita da solo!

IG @shamevergogna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: