Italia Opera Lirica Programmi TV Variety

DAMIANO MICHIELETTO – il film Gianni Schicchi e Rigoletto sulle reti Rai e all’Auditorium di Milano, Casa del Cinema di Roma

DAMIANO MICHIELETTO

I FILM

GIANNI SCHICCHI E RIGOLETTO

AL CIRCO MASSIMO, AUDITORIUM DI MILANO E SULLA RAI
NELLE FESTE DI NATALE

Con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Stefano Montanari e quella dell’Opera di Roma diretta da Daniele Gatti. Giancarlo Giannini interpreta l’inedita parte di Buoso Donati e Roberto Frontali è protagonista di entrambi i film-opera

Due film-opera firmati dal regista Damiano Michieletto per due serate televisive in programma sui canali Rai durante le festività natalizie. Sono Gianni Schicchi, recentemente presentato al 39° Torino Film Festival e proposto in prima TV su Rai1 lunedì 27 dicembre alle 23.30, e Rigoletto al Circo Massimo, presentato alla 16esima Festa del Cinema di Roma e proposto in prima TV su Rai3 giovedì 30 dicembre in prima serata alle 21.20, seguito dal documentario Rigoletto 2020. Nascita di uno spettacolo. Le due pellicole hanno segnato l’esordio al cinema del regista veneto, noto in Italia e all’estero per il successo dei suoi spettacoli teatrali.

Il primo titolo, Gianni Schicchi, è tratto dall’omonima opera comica in un atto di Giacomo Puccini, su libretto di Giovacchino Forzano ispirato al Canto XXX dell’Inferno di Dante. L’adattamento cinematografico è dello stesso Michieletto. La produzione creativa è curata da Cinzia Salvioli ed Elisabetta Bruscolini, le scenografie sono di Paolo Fantin, i costumi di Nicoletta Ercoli e Alessandra Carta. Il suono in presa diretta è curato da Giandomenico Maria Petillo, il montaggio da Fabrizio Franzini e la cinematografia da Alessandro Chiodo (a.i.c.).

Girato in provincia di Siena, tra i comuni di Trequanda e Pienza, il film vede protagonisti il baritono Roberto Frontali nel ruolo del titolo e Giancarlo Giannini che interpreta l’inedita parte di Buoso Donati, voluta da Michieletto nel prologo. L’Orchestra è quella del Teatro Comunale di Bologna, diretta da Stefano Montanari. Gli altri interpreti sono Federica Guida nei panni di Lauretta, Vincenzo Costanzo in quelli di Rinuccio, Manuela Custer come Zita, Giacomo Prestia come Simone. Completano il cast Caterina di Tonno (Nella), Marcello Nardis (Gherardo), Guglielmo Angeloni (Gherardino), Veronica Simeoni (La Ciesca), Roberto Maietta (Marco), Bruno Taddia (Betto), Matteo Peirone (Maestro Spinelloccio), Domenico Colaianni (Ser Amantio), Andrea Pellegrini (Pinellino) e Gaetano Triscari (Guccio). Tra cast tecnico e artistico sono state coinvolte 237 maestranze in 15 diverse location, per un totale di cinque settimane di lavorazione.

Gianni Schicchi è prodotto da Genoma Film in associazione con Albedo Production e DO Consulting & Production, in collaborazione con Rai Cinema, Fondazione Teatro Comunale di Bologna, Illumia, Bravo Produzioni e Musa Produzioni.

Il secondo film, Rigoletto al Circo Massimo, è tratto dall’omonima opera di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave messa in scena nel luglio 2020 dal Teatro dell’Opera di Roma. È il primo spettacolo dal vivo dopo i mesi di chiusura legati alla prima ondata della pandemia.

Michieletto si è dovuto confrontare con le limitazioni imposte dal virus, prima tra tutte il distanziamento sul palcoscenico. Da quello spettacolo a suo modo pionieristico, è nato il film che ha attinto al materiale video utilizzato in scena, dove l’azione in diretta su un palcoscenico di 1500 mq dialogava con un maxischermo su cui venivano proiettate le riprese di alcune steadycam presenti sul palco. Il film permette al telespettatore di entrare nell’opera e sfrutta tutte le potenzialità dei diversi linguaggi utilizzati, restituendo un’esperienza artistica nuova, a metà strada tra la rappresentazione dal vivo e quella cinematografica.

L’Orchestra e il Coro sono quelli dell’Opera di Roma, diretti da Daniele Gatti. Le scene sono firmate da Paolo Fantin, i costumi da Carla Teti e le luci da Alessandro Carletti. Il montaggio è di Giogiò Franchini, il sound design di Silvia Moraes e la supervisione alla fotografia di Gian Enrico Bianchi. I protagonisti sono Roberto Frontali come Rigoletto, Rosa Feola come Gilda. Iván Ayón Rivas come il Duca di Mantova, Riccardo Zanellato nei panni di Sparafucile, Martina Belli in quelli di Maddalena e Gabriele Sagona come Monterone. Completano il cast Alessio Verna (Marullo), Pietro Picone (Matteo Borsa), Matteo Ferrara (Conte di Ceprano), Irida Dragoti (Giovanna), Angela Nicoli (Contessa di Ceprano), Marika Spadafino (Paggio) e Leo Paul Chiarot (Usciere).

Rigoletto al Circo Massimo è una produzione del Teatro dell’Opera di Roma in collaborazione con Indigo Film e Rai Cinema, con il contributo del MiC (Direzione generale Cinema e Audiovisivo). La messa in onda del film su Rai3 è seguita dal documentario Rigoletto 2020. Nascita di uno spettacolo, di Enrico Parenti, con il montaggio di Andrea Campajola e la partecipazione di Damiano Michieletto e Daniele Gatti. Il lavoro racconta le difficoltà incontrate nella realizzazione dello spettacolo, dovute ai rigidi protocolli anti-covid; l’approccio viscerale di Michieletto nella direzione degli interpreti e la costruzione di un’interpretazione come quella di Daniele Gatti, che imprime a tutti gli artisti coinvolti la sua idea di una delle partiture più amate dal pubblico.

Domenica 19 dicembre all’Auditorium di Milano, sede dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi, Largo Mahler, ore 21.00, proiezione del film-opera Gianni Schicchi;

Domenica 19 dicembre alla Casa del Cinema di Roma, Largo Mastroianni 1, ore 19.30, proiezione del film-opera Gianni Schicchi;

Lunedì 27 dicembre su Rai1 alle ore 23.30 in prima TV Gianni Schicchi;

Giovedì 30 dicembre su Rai3 alle ore 21.20 in prima TV Rigoletto al Circo Massimo e a seguire Rigoletto 2020. Nascita di uno spettacolo