ESNS Eurosonic Noorderslag music moves europe talent awards Paesi Bassi Variety

ESNS 2022 – si concentrerà su temi come la sostenibilità e la ripresa dell’industria musicale

ESNS 2022

si concentrerà su temi come
la sostenibilità e la ripresa dell’industria musicale

Il festival e conferenza europea ESNS (Eurosonic Noorderslag) a Groningen aggiunge altri cinque nomi alla formazione e completa il programma del festival. Poiché anche il programma della conferenza è ora completamente pubblicato, ESNS è pronto per iniziare la prossima settimana.

Le cinque ultime aggiunte alla formazione del festival sono gli artisti olandesi MEROL, Wies, Pom e Cloudsurfers che suoneranno Noorderslag e Tinlicker all’Eurosonic. Si uniscono a un elenco diversificato di artisti europei, che si esibiranno nella seconda versione digitale del festival ESNS. Tra gli atti precedentemente annunciati ci sono Wet Leg (gb), K.ZIA (de), Carla Prata (pt), S10 (nl), Meskerem Mees (be), Alina Pash (ua), Blanks (nl), Yard Act (gb ), Priya Ragu (ch) e Gaidaa (nl).

La conferenza ESNS 2022 si concentrerà su temi come la sostenibilità e la ripresa dell’industria musicale. Il tema “Building Back Better Together” ESNS mira a rendere l’industria un settore migliore, più inclusivo e più verde. Pertanto, Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo della Commissione europea, responsabile del Green Deal aprirà la conferenza e terrà un keynote mercoledì ESNS. Timmermans elaborerà la ripresa dalla crisi attuale e come il Green Deal influenzerà o potrà influenzare l’industria musicale in modo positivo. Per agire in base al Green Deal, è necessario un modo proattivo e completo di agire. Marjan Minnesma, direttore di Urgenda, terrà un keynote su questo, intitolato Scale up and Hurry up!, venerdì 21.

Maggiori informazioni sul Green Deal e sulla ripresa saranno discusse alla conferenza ESNS, con il panel Il Green Deal dell’UE – Where does the music fit? con Claire O’Neill (A Greener Festival), Niklas Nienass (Parlamento europeo), Holger Jan Schmidt (Yourope), Laurence Graff (Commissione europea), modera Linnéa Svensson di Greener Event. Emmanuel Legrand modererà Recovery of the Music Sector – Where Are We Now? con Burak Özgen (GESAC), Mikolaj Ziółkowski (Open’er Festival), Susanne Hollmann (Commissione europea) ed Erminia Sciacchitano (Ministero della Cultura italiano) per capire l’impatto dei festival e la loro posizione oggi.

Alla conferenza ESNS si uniscono anche Hannah Shogbola (United Talent), Natasha Gregory (Mother Artists), Sally Dunstone (Primary Talent International) e Whitney Boateng (WME) nel panel degli agenti, moderato da Maria May della CAA. Il capo dell’ILMC Greg Parmley chiede quanto possiamo essere certi di una grande stagione dei festival 2022. Christof Huber (Yourope), Stephan Thanscheidt (FPK Scorpio), Marta Pallarès (Primavera Sound), Codruta Vulcu (ARTmania) e Paul Reed (AIF) avranno le risposte.

Altri panel e keynote includono A Model for a United Industry, che approfondirà il modo in cui possiamo lasciare un’eredità migliore per noi stessi e per il nostro settore. Giovedì, Helienne Lindvall intervisterà Merck Mercuriades, – ex manager di Beyoncé, Elton John e Mary J. Blige – parlando del suo obiettivo di ottenere una paga migliore per i cantautori, attraverso il suo Hipgnosis Songs Fund. La domanda su come condividere i ricavi dello streaming in modo equo e sostenibile riceverà una risposta da una giuria che include il membro del parlamento britannico Kevin Brennan.

I panel si concentrano su un modo globale di avvicinarsi a un’industria musicale migliore. Diversity in the Backstage, un panel ospitato da Omroep Zwart, è uno dei talk che aiuta a creare consapevolezza per l’inclusività, mentre Tra i panel che mostrano come è fatto in tutto il mondo, ci sono: Are You Export Ready for Mexico? di EMX, Rabbit o Man in the Moon? Doing Business in China, presentato da Dutch Music Export, RVO e C-SHARP, e Short Videos, Films, Series e Nft’s – Music and India’s Booming Audiovisual Industry, presentato da Ears On India.

ESNS ospita anche la cerimonia per il prestigioso premio europeo per i talenti emergenti ai Music Moves Europe Awards, oltre a Popprijs, ESNS Kickstart, Pop Media Prijs, Popstipendium e IJzeren Podiumdieren.

ESNS si svolge – interamente online – dal 19 al 22 gennaio 2022. I biglietti per la conferenza digitale sono disponibili a € 99,- su @esns.nl/tickets. Il festival sarà disponibile – gratuitamente – con sessioni registrate dall’emittente olandese NTR in collaborazione con NPO 3FM, per essere trasmesse da NPO 3FM, NPO 3 e dalla piattaforma del festival digitale, ospitata da VPRO 3VOOR12.

A proposito di ESNS
ESNS (Eurosonic Noorderslag) è lo scambio chiave per i talenti musicali europei emergenti, con una comprovata esperienza nell’aiutare a sfondare nuovi atti sulla scena musicale internazionale, con nomi ormai noti come Alma, Altin Gün, Arlo Parks, Aurora, Black Country, New Road, Celeste, Dua Lipa, Fontaines DC, girl in red, Hinds, Idles, Mavi Phoenix, Meduza, Melanas, Oscar and the Wolf, Pip Blom, Podium, Pongo, Shame e Sigrid.

Il lato conferenza dell’evento attira più di 4.000 professionisti dell’industria dell’intrattenimento provenienti da tutti i settori dell’industria, inclusi i rappresentanti di oltre 400 festival europei. Ogni anno, ESNS mette in scena più di 350 vetrine in tutta la città di Groningen, oltre a offrire un programma di conferenze completo e mirato di circa 150 panel e keynote, oltre a molteplici opportunità di networking.