FILM TV Italia Variety

I Want You Back – il film in esclusiva per gli innamorati scaricati su Prime Video

I Want You Back

il film in esclusiva per gli innamorati scaricati su
Prime Video

Diretto da 
Jason Orley
Scritto da 
Isaac Aptaker ed Elizabeth Berger
Prodotto da 
Peter Safran e John Rickard
Cast
Charlie Day, Jenny Slate, Scott Eastwood, Gina Rodriguez

Peter (Charlie Day) ed Emma (Jenny Slate) sono dei perfetti sconosciuti, ma quando si incontrano, una cosa li lega immediatamente: sono stati entrambi scaricati inaspettatamente dai rispettivi partner, Anne (Gina Rodriguez) e Noah (Scott Eastwood), nello stesso fine settimana. Come si suol dire, “la miseria ama la compagnia“, ma la loro commiserazione si trasforma in una missione quando vedono sui social media che i loro ex sono passati felicemente a nuove storie d’amore: Anne con Logan (Manny Jacinto) e Noah con Ginny (Clark Backo).

Terrorizzati dal fatto di aver perso la possibilità di vivere felici e contenti e inorriditi dalla prospettiva di dover ricominciare da capo, Peter ed Emma escogitano un complotto disperato per riconquistare gli amori delle loro vite. Decidono di aiutarsi a vicenda per porre fine alle nuove relazioni dei loro ex e rimandarli di corsa tra le loro braccia.

Il cast di I Want You Back comprende anche Luke David Blumm, Isabel May, Jami Gertz, Dylan Gelula e Mason Gooding. Amazon Studios presenta una produzione Safran Company/Walk-Up Company, I Want You Back. Il film è stato diretto da Jason Orley da una sceneggiatura di Isaac Aptaker ed Elizabeth Berger. Peter Safran, John Rickard, Aptaker e Berger hanno prodotto il film, con Charlie Day, Bart Lipton e Adam Londy come produttori esecutivi. Il team creativo dietro le quinte includeva il direttore della fotografia Brian Burgoyne, lo scenografo Michael T. Perry, il montatore Jonathan Schwartz e la costumista Samantha Hawkins. La musica è di Siddhartha Khosla.

La commedia romantica I Want You Back è incentrata su una premessa che il regista Jason Orley dice essere allo stesso tempo riconoscibile e senza tempo: “L’idea di rompere e rivolere il tuo ex è qualcosa con cui le persone hanno avuto a che fare da sempre, questo non è unico per la nostra generazione”.

Il film si apre quando Peter ed Emma sono entrambi presi alla sprovvista dalle rispettive dolce metà, che, senza preavviso, li scaricano. La maggior parte delle persone sarebbe costretta ad accettare la situazione e ad andare avanti con riluttanza. Ma spinti dal dolore e dalla disperazione reciproci, Peter ed Emma escogitano un oltraggioso qui pro quo.

Charlie Day, che interpreta Peter, spiega nei dettagli: “stringiamo un accordo, un patto molto innocente all’inizio che ogni volta che siamo tristi, ci chiamiamo l’un l’altro invece dei nostri ex. Ma poi ci raddoppiamo, rendendoci conto che possiamo usarci a vicenda per rompere le nuove relazioni dei nostri ex e riaverli.” Più facile a dirsi che a farsi, soprattutto perché per raggiungere l’obbiettivo a cui vogliono arrivare diventa più estremo.

I Want You Back è stato scritto da Isaac Aptaker ed Elizabeth Berger, che sono stati anche produttori del film. I partner sceneggiatori hanno collaborato al film Love, Simon oltre alla serie televisiva di successo e pluripremiata This is Us, Love, Victor e alla nuova creazione How I Met Your Father, e hanno una profonda comprensione degli alti e bassi nelle relazioni. Aptaker dice che l’idea per il film è nata dauna raccolta di storie di amici e delle nostre vite romantiche. Tutti sono entrati e usciti dalle relazioni, quindi sembra che essere scaricati o scaricare qualcuno sia una specie di esperienza universale”.

Berger aggiunge: “Isaac ed io stavamo discutendo di idee per il nostro prossimo progetto e Isaac, in particolare, era un grande fan di Cruel Intentions. Abbiamo iniziato a parlare di quale sarebbe stato l’opposto di queste persone incredibilmente belle e sexy che cercano di mettersi tra le altre persone e rovinare le loro vite. L’idea di due persone normali, che non hanno affari insieme, ma che complottano cercando di mettere in atto quel tipo di manipolazione ci è sembrata divertente, e da lì le cose sono andate a gonfie vele”.

Il produttore John Rickard rivela che il tempismo è stato fortuito. “Sono sempre alla ricerca di nuovi concetti con nuovi modi di entrare in generi familiari e avevo sentito parlare di questo duo di scrittori super talentuosi Aptaker & Bergere. Ho contattato i loro manager e ho chiesto se avevano un lungometraggio che potevo leggere e la sceneggiatura che è arrivata era I Want You Back. Quindi è stata una di quelle rare situazioni in cui era il momento perfetto per fare quella chiamata“.

Quello che Isaac ed Elizabeth fanno così bene, è che creano questi personaggi tridimensionali davvero ricchi che possono attraversare qualcosa con reali poste emotive pur essendo anche super divertenti, quindi ottieni questo fantastico mix di cuore e commedia. Per me, questo è ciò che ha reso la sceneggiatura di I Want You Back così speciale.continua Rickard.

Il presidente della produzione della compagnia il produttore Peter Safran, Rickard, ha portato la sceneggiatura a Safran e me ne sono assolutamente innamorato“, ricorda Safran. “Aveva tutti gli elementi meravigliosi delle vecchie commedie romantiche con cui sono cresciuto, ma aveva anche il suo sapore moderno. E quella combinazione mi ha reso così entusiasta di essere coinvolto in questo progetto, perché è così difficile trovare una grande commedia romantica e pensavamo davvero che questa avesse quel potenziale.

Per dirigere il film, i produttori hanno scelto il regista emergente Jason Orley, che dice: “Isaac ed Elizabeth, che tra l’altro hanno un talento folle, si sono imbattuti nel mio film Big Time Adolescence e si sono divertiti, quindi mi hanno inviato la sceneggiatura e mi ha lasciato senza fiato. Amo le commedie romantiche. Sono cresciuto guardandoli e ho lavorato per i registi che li hanno realizzati, quindi volevo fare un film come questo“. “Il ragazzo è naturale“, afferma Rickard.Jason ha capito come fondare la storia nella realtà. Sa come ottenere performance emotive ma anche quando colpire i ritmi comici, e non avremmo potuto essere più in sintonia con il tono di questo film. Non è passato un giorno in cui ho messo in dubbio qualsiasi cosa stesse facendo.

Aptaker osserva che anche Orley era sincronizzato con i personaggi della storia. “Ha l’età esatta delle persone in questo film, quindi è molto in contatto con questa generazione e ha portato autenticità a tutto ciò che ha fatto. Ha collaborato con Nancy Meyers, e quando si tratta di commedia romantica lei è la migliore, quindi ha imparato dai migliori. Siamo anche incredibilmente simili, ed è stato molto divertente lavorare con lui e trovare nuovi momenti nelle scene.Avere trent’anni ha permesso a Orley di identificarsi con un altro aspetto del senso di disperazione di Peter ed Emma.

Il regista spiega: “Uno dei temi principali per me era la sensazione di essere lasciato indietro, guardare altre persone nel tuo gruppo di amici o su Instagram, e tutto ciò che vedi sono matrimoni, matrimoni, bambini e case… e confrontarti . Si tratta di sentirsi come se in qualche modo non fossi dove dovresti essere, cosa che penso sia qualcosa che molte persone della mia età sperimentano perché siamo costantemente bombardati da ciò che fanno tutti gli altri e da dove si trovano nella vita. Era qualcosa che volevo esplorare, quindi non si tratta solo di due persone che cercano l’amore, nel senso che questo era l’amore della mia vita, ma anche di inseguire questa idea di dove dovrebbero essere in questa fase.

Aptaker è d’accordo.Se hai rotto con i tuoi primi 20 anni, di solito non è un grosso problema, ma quando invecchi, c’è quella paura di essere lasciato indietro o di chiedersi: E se non ci fosse più nessuno per me?‘ ‘E se Finisco da solo?E si spera che questo film attinga a questo“, dice, sottolineando che i social media possono anche essere un’arma a doppio taglio nelle relazioni romantiche.

“Un’altra cosa così interessante degli appuntamenti di oggi è quando qualcuno rompe con te, puoi tenerlo d’occhio molto facilmente. È complicato in molti modi perché è difficile andare avanti quando ti mancano solo pochi tocchi sul telefono per ricordare quella persona e la sua nuova vita con qualcun altro.

I social media sono uno dei fattori che rendono chiaramente questa commedia romantica moderna“, afferma Safran.È un aspetto sempre presente degli appuntamenti oggi, nel bene e nel male (soprattutto nel male nel caso di Peter ed Emma). È ancora più doloroso avere il cuore spezzato e poi sbatterci la faccia regolarmente in seguito. Ho pensato che fosse qualcosa che Isaac ed Elizabeth hanno gestito in un modo che è molto riconoscibile per chiunque sia uscito con qualcuno nell’era dei social media“.

Oltre a relazionarsi con la sceneggiatura da un punto di vista generazionale, Orley dice di aver colto al volo l’occasione di lavorare con Charlie Day, che era già stato scelto quando il regista è salito a bordo. “Charlie Day è stato un grande motivo per cui ero entusiasta di fare il film perché amo il suo lavoro“, afferma. Charlie Day risponde con uguale elogio per Orley. “Ho visto Big Time Adolescence e l’ho adorato. E sono rimasto sbalordito dal lavoro di Jason in questo film. potrebbe fare qualcosa di veramente divertente, ma esiste ancora all’interno dello stesso film in cui hai anche momenti emotivi molto radicati. Penso che sia fantastico e vedremo molti film fantastici con lui“.

Interpretando Emma, Jenny Slate dice: “Jason è molto intelligente ed è sempre stato veloce con nuove idee e scelte interessanti su cosa fare all’interno di una scena. È stato molto divertente e penso che tutti noi avessimo molta fiducia in lui”.

Destreggiandosi tra le relazioni che si intersecano, entrambi gli sceneggiatori hanno apprezzato l’idea di avere l’altro come cassa di risonanza. “Ognuno di noi porta in tavola cose molto diverse“, afferma Aptaker.Possiamo vedere scene da entrambi i lati dell’equazione e parlare di cosa sta pensando il ragazzo qui, cosa sta pensando la donna lì… Ci divertiamo così tanto a scrivere insieme, lanciando battute avanti e indietro per trovare la versione più divertente di ogni momento.

Berger aggiunge: “Penso che la natura a sei mani del film presti davvero a quel classico elemento di farsa, che era essenziale per noi. Era anche importante dare a tutti il dovuto e servire le varie dinamiche e prospettive dei personaggi. Tenere tutte quelle palle in aria rende il film molto più divertente mentre spostiamo l’attenzione durante tutto il film“.

I Want You Back uscirà su Prime Video l’11 febbraio 2022