Festival di Sanremo Italia Variety

Clubhouse – SanRoom per commentare, applaudire, criticare il Festival di Sanremo con Marco Salom e Francesco Altobelli

Clubhouse

SanRoom

per commentare, applaudire, criticare
Diretto da Marco Salom e Francesco Altobelli

Dal primo al cinque febbraio la sera degli Italiani si chiama Festival di Sanremo. C’è chi lo guarderà con orgoglio, chi con pudore, chi con distaccato snobismo. Per ascoltare le canzoni in gara ma, soprattutto, per commentare, applaudire, criticare o, semplicemente, per animare la serata con gli amici. E qui volevamo arrivare. Perché quest’anno, se le canzoni le ascolteremo in TV, le commenteremo su “SanROOM”, l’”inclusivo“ audio social format ideato, prodotto e diretto da Marco Salom (regista, produttore e compositore) e Francesco Altobelli (manager discografico) all’interno del Club “Musica Italiana” su Clubhouse.

Come funziona? Sarà come vivere l’esperienza festivaliera “tra palco e realtà”, grazie alle curiosità e agli aneddoti che arriveranno in tempo reale dal teatro Ariston “mixati” con le voci “live” di tantissimi amici sulla piattaforma di social audio più famosa del mondo. E sarà un’esperienza “a tutto campo”. Perché le canzoni e lo spettacolo potremo commentarli con veri esperti del settore come i padroni di casa Salom e Altobelli, Andrea Mariano (Negramaro) e con gli attesissimi protagonisti di “incursioni eccellenti” quali Luca Argentero, Morgan, Claudia Gerini, Stefano Fresi e Rosita Celentano. Non solo ascoltando le loro voci, ma avendo la possibilità di interagire con loro come se li avessimo al telefono.

Non ci fermiamo qui: SanROOM sarà anche il teatro di “inedite prospettive” e pertanto divertentissime. Uno degli aspetti più commentati della kermesse è il look degli artisti? Noi avremo una “fashion policewoman” d’eccezione: Elisabetta Aldrovandi, avvocato penalista e opinionista tv, che per SanROOM si occuperà dei delitti e delle pene degli ouftit degli artisti. Lo farà insieme ad Antonio Mancinelli (una delle più prestigiose penne della moda e della storia del costume) e a Susanna Ausoni (la stylist di artisti come Mahmood, Elisa, Noemi, Francesco Renga e molti altri). Antonio e Susanna, peraltro, si presenteranno “freschi di pubblicazione” del libro “L’arte dello styling”. Ma le “opinioni eccellenti” non si fermano alla moda. Avremo infatti anche quelle di giornalisti del calibro di Gabriele Isman (Repubblica), di Andrea Laffranchi (Corriere della sera), di Valerio Palmieri (Chi) e del critico musicale e scrittore Michele Monina.

Non mancheranno infine i ritratti in tempo reale di Federico Cecchin (illustratore e grafico pubblicitario), le performance musicali del “Fonico” (la prima “Clubhouse star italiana” dal talento vocale tanto discutibile, quanto “unico”), le istant cover di Daniele Primonato, giovane talentuoso artista dalla voce graffiante e gli interventi di molti altri personaggi che, nel corso delle cinque serate del Festival si avvicenderanno sul palco di SanROOM.

L’appuntamento è alle ore 20:30 dall’1 al 5 febbraio in diretta dal Club Musica Italiana per SanROOM. Non uno dei tanti appuntamenti collaterali al Festival. L’unico con un palco in cui la voce del protagonista può essere la tua. E, naturalmente, succede solo su Clubhouse!

link https://www.clubhouse.com/join/musica-italiana/j5rfkaMD/xqRvlBJ9

A proposito di Clubhouse

Clubhouse è un nuovo tipo di social network basato sulla voce. Le persone di tutto il mondo si riuniscono su Clubhouse per parlare, ascoltare e imparare gli uni dagli altri in tempo reale, su argomenti come musica, cinema, politica, appuntamenti e altro ancora. Sono oltre 700.000 le stanze che ogni giorno vengono aperte sulla piattaforma, con un tempo medio di permanenza di 70 minuti per ogni utente al loro interno.
Per ulteriori informazioni su Clubhouse, visita @clubhouse.com o segui l’azienda su Twitter, Instagram e LinkedIn.

TW @musicaitaliana6