Italia Testi Canzoni Variety

DANIELE BARSANTI – in radio e nei digital store il singolo LE LUCCIOLINE

DANIELE BARSANTI

in radio e nei digital store il singolo

LE LUCCIOLINE

È in rotazione radiofonica da venerdì 11 marzo “Le Luccioline” (Apollo Records/Believe), il brano del cantautore toscano DANIELE BARSANTI contenuto nel suo ultimo album “ZINGARI”, pubblicato lo scorso luglio.

Le Luccioline” è una traccia dalla melodia malinconica, in cui si canta la storia di un uomo la cui solitudine viene colmata dalla compagnia di una prostituta. Il brano è il racconto di un incontro in macchina, per vivere di sesso ma soprattutto di emozioni.

La donna non diventa solo un’amante ma soprattutto un’amica senza nome, una confidente che non parla nemmeno la stessa lingua ma a cui il protagonista si apre completamente, quasi la conoscesse da sempre o proprio perché sa che mai più la rivedrà.

«“Siamo sul lungomare, lei è bellissima, mi fermo, ha due occhi che sembrano l’America, la bocca sa stregarti da manuale e il suo accento strano sembra quasi una formula magica di una vecchia favola. Siamo cullati dalla luce dei lampioni, da un viaggio senza meta, dall’idea di un amore impossibile. Stiamo tutta la notte insieme, mi sembra quasi di potermela portare via per sempre. Ci raccontiamo tutto, fino a che l’alba, arrivando, ci sveglia.”».

stream https://bfan.link/le-luccioline

L’album “ZINGARI”, da cui il brano è tratto, racconta una realtà senza tempo, quella delle località di villeggiatura in cui per qualche settimana è possibile dimenticarsi della routine e degli oneri di tutti i giorni. Il titolo stesso, che allude al famoso film “Amici mieidi Mario Monicelli, offre la chiave di lettura dell’intero progetto. Gli “ZINGARI”, infatti, sono quegli amici che sfuggono alle responsabilità e impongono le proprie regole, compiendo quelle “zingarate”, termine che si riferisce alla celebre pellicola, per eludere il grigio di una quotidianità ripetitiva, a volte illudendosi che basti seguire l’istinto e lasciarsi trasportare da un’emozione per sfuggire allo scorrere del tempo. DANIELE BARSANTI invita a lasciarsi andare, a godersi ogni attimo, a non pensare al domani e alle conseguenze, liberando la propria indole “zingaresca”, come se ogni istante vissuto fosse l’ultimo.

Biografia: DANIELE BARSANTI è un musicista, cantante, autore e compositore toscano classe 1990. Viene scoperto da Saturnino Celani, noto bassista di Jovanotti, tramite un provino su Soundcloud, durante il quale si esibisce con “Lucia”, brano che nel luglio 2015 viene pubblicato sotto l’etichetta Universal Music Italia. A settembre dello stesso anno viene nominato “Artista del mese” da MTV e il video del singolo entra in rotazione sul canale MTV New Generation.

Nell’estate del 2018, a pochi mesi dalla pubblicazione dell’ep “TU CHE NE SAI”, uscito a maggio, il cantautore viene invitato da Francesco Gabbani ad aprire i concerti del suo tour “Gabba Live 2018”, esperienza che porta DANIELE a esibirsi nelle più suggestive location d’Italia.

Un anno dopo conosce Diego Calvetti e inizia la collaborazione con l’etichetta Apollo Records, con la quale pubblica il singolo “Le Commesse” e “Fuori dai locali”, entrambi, insieme a “Il lato B”, uscito a giugno 2021, sono contenuti nell’album “Zingari”, pubblicato lo scorso luglio. La promozione del progetto discografico è iniziata dapprima nell’estate 2021con il tour “Zingari Live”, proseguita poi con l’esibizione dal vivo in apertura del tour estivo “Elettro Acustico” di Marco Masini, il concerto-evento con cui ha celebrato i 30 anni di carriera, che si è svolto all’Arena di Verona nel mese di settembre.

IG @danielebarsanti

Testo canzone Le luccioline di Daniele Barsanti 

Stasera non sono stanco
con te ci potrei pure invecchiare
dimmi quello che hai da dire
come sei bella sotto i lampioni
quanta paura mi sai fare

adesso faccio un po’ il buffone
così ti ricorderai il mio nome
Te lo ridico non sono stanco
Dimmi tu dove vuoi andare
con la tua spinta sul mio cuore

Le luccioline per strada che vedi
sulla provincia dei marciapiedi
fanno brillare le stelle e i pianeti
scacciano via le suore ed i preti
eeee

la tua lingua sa di lontano
o è che mi gira già la testa
tra queste nuvole di fumo
con le tue frasi di mestiere
prendimi in giro quanto basta

e tutto mi sembra in più
più del sesso
più del tuo vero nome
più del senso dentro queste parole
più di me

Le luccioline per strada che vedi
sulla provincia dei marciapiedi
fanno brillare le stelle e i pianeti
scacciano via le suore ed i preti
Gli amori per strada che vedi
sulla provincia dei marciapiedi
fanno girare le stelle e i pianeti
scacciano via le suore ed i preti

e più si fanno chilometri
più mi accorgo quanto cazzo sei bella
e arriva l’alba e si sveglia nei tuoi occhi rossi

Le luccioline per strada che vedi
sulla provincia dei marciapiedi
fanno brillare le stelle e i pianeti
scacciano via le suore ed i preti
eeee