concerti Polonia Ucraina Variety

Save Ukraine – a Varsavia il concerto maratona con Dakha Brakha, Go_A e artisti internazionali #StandWithUkraine

Save Ukraine

a Varsavia il concerto maratona con
Dakha Brakha, Go_A e artisti internazionali

  • Imagine Dragons
  • Nothing But Thieves
  • Fatboy Slim
  • Craig David
  • THE HARDKISS
  • Jamala
  • MONATIK
  • Alyona Alyona
  • Brainstorm
  • Okean Elzy

Domenica 27 marzo alle 17:30 CET (18:30 ora di Kiev) si terrà una maratona-concerto di beneficenza internazionale volta a sostenere l’Ucraina e denominata Save Ukraine – #StopWar sulla piattaforma di TVP, il canale televisivo polacco, e si svolgerà a Varsavia.

Tra i messaggi chiave del progetto ci sono #StopWarInUkraine, #stoprussia, #NoFlyZoneUA, #CloseTheSky, #StandWithUkraine. L’Ucraina protegge l’intero continente europeo prendendo i colpi dall’intero arsenale della macchina militare russa.

Oggi, l’intero mondo civile è fianco a fianco con l’Ucraina. I nostri partner hanno imposto sanzioni senza precedenti contro gli invasori e fornito all’Ucraina aiuti finanziari, militari e umanitari. Questo supporto contribuisce al futuro del mondo: se la Russia non viene fermata in Ucraina, altri stati europei potrebbero essere a rischio. L’unità e la solidarietà del mondo sono oggi più che mai necessarie.

Questa maratona cerca di consolidare ulteriormente la comunità internazionale nel resistere all’espansione russa. Il popolo ucraino sente e apprezza sinceramente il sostegno fornito dai nostri partner e cittadini comuni di paesi stranieri, dai beni di prima necessità al potente aiuto militare. Ma la guerra deve finire il più rapidamente possibile, e ciò richiede un sostegno ancora maggiore all’Ucraina e una pressione definitiva sull’aggressore.

Musicisti, artisti, attivisti civici, leader di pensiero, attori, atleti, volontari da tutto il mondo sosterranno l’Ucraina durante la trasmissione, che sarà ritrasmessa anche dai canali TV di circa 20 Paesi in Europa e nel mondo come da piattaforme di streaming e social network. Allo stesso tempo, verranno raccolti fondi per affrontare le questioni umanitarie causate dall’invasione militare russa dell’Ucraina prima, durante e dopo la trasmissione.

In Ucraina, il telethon sarà disponibile su tutti i canali e le piattaforme TV ucraine che trasmettono la United News Marathon come 1+1, ICTV, STB, 2+2, Ucraina, Inter, Rada, UA: Pershyi, oltre a TET, Piattaforme TV online Novy, M1, NTN, K1 e Kyivstar TV, 1+1 Video, YouTV, MEGOGO, Oll.tv, Sweet.tv, Volia.

Sarà inoltre possibile seguire la trasmissione sul canale YouTube: 1+1 e su 1+1 International, ICTV Ukraine, Inter+, Ukraine24 e altri per i telespettatori di tutto il mondo.

I presentatori dell’evento includono Timur Miroshnychenko e Masha Efrosinina.

Band e artisti di fama mondiale come Imagine Dragons, Nothing But Thieves, Fatboy Slim, Craig David, i vincitori dell’Eurovision Salvador Sobral e Netta, e altri sono tra gli ospiti invitati a rivolgersi a milioni di spettatori. Al telethon parteciperanno anche gli artisti ucraini Dakha Brakha, Ruslana, THE HARDKISS, Jamala, Go_A, MONATIK, Alyona Alyona e altri.

Inoltre, in occasione dell’evento, sono previste diverse fan zone da organizzare in molte città del mondo per assistere al telethon.

L’intera comunità dei media dell’Ucraina è concentrata su diversi compiti cruciali: trasmettere un messaggio che l’Ucraina è uno scudo dalla Russia per l’intero mondo civile ora e che abbiamo bisogno di un supporto tempestivo e della chiusura del cielo. L’Ucraina ha un enorme bisogno di aiuto data l’imminente crisi umanitaria. Quindi, ne stiamo parlando ad alta voce, continueremo a parlarne in futuro. [Parlando] con l’aiuto del giornalismo, con l’aiuto della musica, con l’aiuto di centinaia di migliaia di persone unite in tutto il mondo“, – afferma Yaroslav Pakholchuk, CEO di 1+1 media e co-proprietario dell’Atlas Festival

Il telethon Save Ukraine – #StopWar è condotto da 1+1 media, dal team dell’Atlas Festival e con il supporto dell’operatore mobile nazionale Kyivstar, del Ministero della Cultura e della Politica dell’Informazione, del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero delle Politiche Sociali. Gli iniziatori dell’idea del progetto sono Atlas Festival e Kyivstar.

L’Ucraina sta facendo tutto il possibile per fermare la guerra e lo spargimento di sangue, per liberare le città dai blocchi, per iniziare a ricostruire il nostro Paese. Vorremmo sottolineare ancora una volta che non vi è alcuna “operazione militare speciale” in corso in Ucraina, durante questa maratona. La brutale guerra infondata è in corso in Ucraina, che la Russia ha iniziato in modo barbaro. Il mondo civile deve essere proattivo nel proteggere, sostenere e aiutare l’Ucraina. Non basta guardare la guerra dei russi contro gli ucraini rimasti all’estero. Dopotutto, il nostro Paese sta proteggendo l’intera Europa da Putin. Abbiamo bisogno di una no-fly zone sull’Ucraina: chiusura del cielo e armi. Salverà la vita di molte persone innocenti. Pertanto, i messaggi #CloseTheSky e #NoFlyZoneUA dovrebbero essere ascoltati dal mondoCommenta Oleksandr Tkachenko, ministro della Cultura e della politica dell’informazione dell’Ucraina.

Scatenando una guerra brutale contro l’Ucraina, il nemico non si aspettava una tale reazione dall’Ucraina e dal mondo. Innanzitutto, con la forza degli ucraini nella difesa del loro Paese e l’entità delle sanzioni distruttive imposte dalla comunità internazionale. Abbiamo ottenuto risultati significativi grazie al lavoro sistematico dell’Ucraina e al sostegno incrollabile dei nostri partner: la Russia ha già subito grandi perdite economiche e si è trovata in completo isolamento. Non ci fermiamo, andiamo avanti. la maratona è un altro segnale per la comunità internazionale: è la guerra della Russia contro il mondo intero e solo insieme possiamo vincere, afferma Dmytro Kuleba, ministro degli Affari esteri ucraino.

La guerra distrugge le nostre città, ma non distruggerà mai la nostra volontà e il nostro desiderio di vivere in un paese libero. La resistenza nazionale ha unito gli ucraini e l’intero mondo democratico in un obiettivo comune: espellere tutti gli occupanti dalla nostra terra e proteggere le persone innocenti. Militari, volontari, medici, civili che ospitano i migranti nelle loro case o marciano con le bandiere ucraine nelle città temporaneamente occupate, i nostri tecnici che lavorano anche in pericolo per stabilire la riconnessione: tutti noi siamo eroi. Abbiamo bisogno di un sostegno molto più forte da parte dei partner occidentali e dell’intero mondo civile per vincere finalmente. Kyivstar lo chiederà in tutti i modi possibili: supportando tali concerti di raccolta fondi, lavorando con i media e con i nostri partner a livello globale,afferma Tetiana Lukynyuk, Direttrice B2C di Kyivstar.

Il simbolo grafico del telethon, che funge da base per tutta la sua comunicazione visiva, è un girasole creato da Daniel Skrypnyk, artista ucraino. Gli organizzatori dell’evento affermano che tale collaborazione può raggiungere un pubblico più ampio poiché le opere di Daniel sono ammirate da persone in molti paesi in tutto il mondo.

Ora, un girasole simboleggia l’intera Ucraina. Ho incluso simboli ed emozioni personali in esso. Il girasole è un osservatore di vari eventi che accadono intorno. È un sensore di emozioni. Visualizza tutti coloro che hanno incontrato viste laterali. Il girasole è cresciuto in vari aspetti e, in questo momento, il girasole, si è aperto in questa situazione più terribile ed emotiva. Chiede di essere notato dal mondo intero essendo quello che guarda all’Ucraina, sentendosi ogni ucraino. Richiede la luce“, descrive l’artista Daniel Skrypnyk.

Gli organizzatori sottolineano il fatto che la raccolta fondi deve essere attuata con l’uso dei conti ufficiali della Banca nazionale ucraina e del Ministero delle politiche sociali dell’Ucraina. I fondi andranno a soddisfare il fabbisogno alimentare e ad accogliere rifugiati e cittadini che hanno lasciato le loro case a causa delle ostilità, per fornire loro abbigliamento e calzature, medicinali e attrezzature mediche; fornire alla popolazione alcuni beni di prima necessità, assistenza finanziaria una tantum, soddisfare altri bisogni umani prioritari, ecc.

Fonte: @tsn.ua/ukrayina/international-charity-concert-marathon-save-ukraine-stopwar-to-take-place-on-27-march-2017414.html

PER LE DONAZIONI SEGUI IL LINK:
Fonte: https://saveukraine.1plus1.ua

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: