Cinema Italia Variety

IL SESSO DEGLI ANGELI – al cinema il film di e con Leonardo Pieraccioni e Sabrina Ferilli, Marcello Fonte

IL SESSO DEGLI ANGELI

con
Leonardo Pieraccioni, Sabrina Ferilli e Marcello Fonte

Gabriela Giovanardi
Eva Moore
Maitè Yanes
Valentina Pegorer
Giulia Perulli

 e con la partecipazione di
Massimo Ceccherini

scritto da
Leonardo Pieraccioni e Filippo Bologna

Don Simone, è un prete di frontiera, con una chiesetta sempre in difficoltà e mai frequentata dai ragazzi che preferiscono, piuttosto, lo “stare insieme” dei social. Finalmente Don Simone riceve una fantastica notizia: un eccentrico zio gli ha lasciato in eredità un’avviatissima attività in Svizzera che potrà risollevare le sorti economiche del suo oratorio sempre deserto! Ma arrivato a Lugano il nostro prete scopre di aver ereditato… un bordello!

scena dal film Il sesso degli Angeli –

Note del regista Leonardo Pieraccioni

La Scelta di Sabrina Ferilli nel castDa subito ci è venuta in mente la simpatia e la prorompenza della buona Ferilli. Nel nostro film interpreta il ruolo di Lena, la maitresse che in passato faceva lo stesso mestiere delle ragazze ora alle sue dipendenze e che col tempo è diventata un’abile manager in quel particolare settore.
Quando vede arrivare il nuovo proprietario della casa che le appare come un uomo misterioso che non vuole raccontarle cosa fa realmente nella vita sembra esserne subito attratta come lo si è spesso dagli uomini misteriosi, che si capisce benissimo che ti stanno nascondendo qualche segreto.

Sabrina Ferilli e Leonardo Pieraccioni – scena dal film Il sesso degli Angeli

Raccontiamo un prete in trincea, quelli degli oratori, non quei graduati a cui ci si affeziona davvero poco. Lo abbiamo fatto attraverso le vicende di Don Simone (il mio personaggio), sacerdote “di frontiera” di una piccola cappella toscana, che vediamo all’inizio alle prese con mille difficoltà per tirare avanti in un momento storico in cui i refettori e gli oratori sono da tempo deserti e mentre cerca come può – aiutato dal fedele sacrestano Giacinto (Marcello Fonte) – di invogliare a frequentare la comunità cristiana i ragazzi del suo paese troppo distratti dal mondo dei social.

Continua in merito alla riapertura delle case di tolleranza, se è favorevoleOvvio, pensa solo a quanti denari toglieresti alle organizzazioni malavitose, pensa all’assistenza sanitaria che avrebbero le ragazze, agli ambienti dove potrebbero incontrare i clienti invece che appartarsi, spesso, in macchina.”

Massimo Ceccherini e Leonardo Pieraccioni – scena dal film il sesso degli Angeli

Infine parla del coinvolgimento nel film dell’amico di sempre Massimo CeccheriniQuando si pensava al ruolo dello zio Valdemaro, il “Luciferone malefico” che lascia in eredità il bordello al nipote prete mi sono imbattuto in una fotografia di un ottantenne londinese che incarnava alla perfezione il look che avrei voluto per questo personaggio e allora sulla base di quel ritratto ho pensato di truccare Ceccherini da anziano. Massimo è un attore strepitoso, sono convinto che sia sempre un interprete preciso, perfetto, anche truccato da ottantenne (tra l ‘altro ormai a quell’età sta per arrivarci davvero…), ultimamente ha intrapreso poi una nuova vita anche come sceneggiatore negli ultimi due film di Matteo Garrone che ne è entusiasta e credo che tutto questo lo abbia fatto molto crescere“.

Leonardo Pieraccioni – scena dal film Il sesso degli Angeli

Il Sesso degli Angeli al cinema dal 21 aprile