Eventi Culturali Italia Variety

SPOTIFY – presenta 5 nuovi originals per un’estate all’insegna dei podcast

SPOTIFY

presenta 5 nuovi originals per un’estate all’insegna dei podcast:

  • Storie che raccontano l’unicità di ogni famiglia e il percorso di un’adolescente che decide di cambiare sesso per celebrare il mese del Pride
  • L’Aquila a 13 anni dal sisma attraverso gli occhi e le parole dei suoi abitanti
  • Sesso e rapporti sentimentali al centro di molti nuovi titoli
  • Già in piattaforma la stagione di Qui si fa l’Italia, che racconta la storia della politica italiana a chi non l’ha vissuta

Sei in cerca del podcast giusto per iniziare la tua estate? Di quello perfetto per alleviare il percorso casa-lavoro nei giorni più caldi dell’anno, o da ascoltare per rilassarti mentre prepari gli ultimi esami universitari? Che tu stia per chiudere le valigie e prendere un aereo per andare in vacanza, preparando gli esami di maturità o cercando storie capaci di ispirarti in occasione del mese del Pride, Spotify ha il titolo giusto per te.

Spotify svela l’arrivo di cinque nuovi show originali e annuncia la pubblicazione della seconda stagione di un podcast molto amato dal pubblico italiano.

Ecco tutte le novità in arrivo sulla piattaforma nei mesi di giugno e luglio!:

  • Due podcast per celebrare il mese del pride

Questione di famiglia
Questione di Famiglia è un podcast che racconta l’unicità di ogni famiglia. In ogni puntata, Carlo e Christian (conosciuti sul web come Papà per Scelta) ascolteranno insieme storie di famiglie diverse dalla loro con l’obiettivo di arricchire il proprio mondo e, chissà, anche il vostro.
Perché se è vero che non esiste un essere umano uguale all’altro, be’ lo stesso si può dire dei diversi modelli familiari, tutti straordinariamente diversi e con regole, tradizioni e storie personali uniche. E si potranno conoscere attraverso i racconti e le confidenze dei diversi ospiti.

Prodotto da Show Reel Agency e Spotify Studios, il podcast si compone di 15 puntate in uscita ogni giovedì, la prima delle quali “Finché morte non ci separi” è già disponibile per l’ascolto.

Non è il mio corpo
Silvia è una madre come tante, con una figlia come tante, che frequenta la scuola media. Un giorno, mentre la madre sta scolando la pasta per il pranzo, la figlia le dice a bruciapelo: “Mamma, sono trans. Anzi, sono non binario”. Per Silvia, è l’inizio di una nuova fase della vita, quella in cui prova a stare vicino a una figlia che chiede di essere chiamata al maschile con un nome diverso: Alex. Grazie al sostegno del SAIFIP, un servizio di un ospedale romano dedicato alla disforia di genere, Alex inizia il proprio percorso terapeutico, mentre Silvia si pone sempre più domande: davvero conosce così poco suo figlio? Come è stato possibile non accorgersi di nulla?

Inizia così la storia di Non è il mio corpo, prodotto da Chora Media e Spotify Studios, un racconto di cambiamento, autoconsapevolezza, amore e comprensione che sarà disponibile a partire dal 25 giugno, con una nuova puntata rilasciata ogni giorno, solo su Spotify.

Tre imperdibili ascolti estivi

L’Aquila Fenice
Alle 3.32 del 6 aprile 2009 un violento terremoto si abbatte sull’Aquila. Quella notte la raccontano i numeri. 3.32, le ore dopo la mezzanotte; 309, le vittime; 100 mila, gli sfollati. 13, gli anni passati dal terremoto dell’Aquila. Dopo il sisma del 2009 il centro storico della città diventa una zona rossa inaccessibile agli aquilani, chiusa da transenne e protetta da checkpoint militari. Questa stessa zona rossa sarà anche il fulcro di una partecipazione senza precedenti, tra tendopoli autogestite, cortei di carriole e snowpark improvvisati.

Alessandro Chiappanuvoli, scrittore e reporter aquilano, si pone domande attraverso cui proveremo a capire come hanno reagito gli abitanti dell’Aquila a un evento che ha cambiato le loro vite per sempre. Cosa ricordano ancora gli aquilani di quella notte, come è cambiata la loro città? Attraverso quali processi sta rinascendo? E, soprattutto, cosa ha imparato il Paese da questa catastrofe? I primi due episodi del podcast, prodotto da Spotify Studios in collaborazione con Chora Media e MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, saranno disponibili venerdì primo luglio.

Il sesso degli altri
Valeria Montebello è una giornalista: un suo pezzo sul sesso per un quotidiano diventa virale e Il sesso degli altri è il racconto di quello che le succede da quel giorno. Improvvisamente si ritrova immersa in milioni di richieste, confessioni e desideri: le persone le scrivono su tutti i social per avere risposte e consigli. La sua vita è invasa dal sesso degli altri, tanto che non riesce ad avere un rapporto normale con Luca, un ragazzo conosciuto su Tinder: quella che sarebbe potuta essere una semplice storia d’amore diventa un’indagine sul campo. I desideri di Luca diventano altrettante domande per Valeria, che si interroga con ironia su sesso, ruoli di genere e femminismo.

Quello di Valeria è un viaggio in 6 puntate nel mondo del sesso nell’epoca del porno on demand e degli asessuali, delle app di dating e del sexting. Il primo episodio del podcast – prodotto da Chora Media e Spotify Studios – sarà disponibile in piattaforma il 15 luglio.

È volgare
Oggi possiamo parlare di sesso, possiamo parlare di mestruazioni, possiamo parlare di identità di genere, ma no… non possiamo parlare di soldi. Veronica Benini (aka Spora) ci aiuta a rompere l’ultimo vero tabù: i soldi. Quindi rimane una domanda, che cosa “è volgare?”
Veronica e il suo podcast, prodotto da Show Reel Agency e Spotify Studios, ci aiuteranno a rispondere a questa domanda a partire dal 4 luglio.

Bonus track: un gradito ritorno
Spotify è felice di annunciare il ritorno di due titoli amatissimi dagli ascoltatori italiani. Il primo è Qui si fa l’Italia, il podcast in cui Lorenzo Pregliasco e Lorenzo Baravalle raccontano la storia politica italiana a chi non l’ha vissuta. Dopo i momenti che hanno segnato un prima e un dopo, arrivano 8 nuove storie per capire come l’Italia è cambiata e come quei cambiamenti ci hanno fatti diventare chi siamo oggi. Il primo episodio della nuova stagione “L’alba del fascismo”, è già disponibile su Spotify.

Link elenco podcast Chora Media https://choramedia.com/podcast

A proposito di Spotify
Spotify è il servizio di abbonamento di streaming più popolare al mondo con una comunità di oltre 422 milioni di utenti, tra cui 182 milioni di abbonati a Spotify Premium, su 183 paesi complessivi. Sulla piattaforma sono presenti più di 82 milioni di brani ed oltre 4 milioni di podcast, rivoluzionando completamente l’esperienza di fruizione dei contenuti audio streaming.